Champagne Clos du Mesnil 1990. Il millesimo felice

Questa volta mi sono accontentata di una bottiglia da 0.750…Sono lontani di almeno 15 giorni i tempi delle magnum, mala tempora currunt!

Ripeto, Clos du Mesnil non è in cima alle mie preferenze ma è secondo solo a Salon e comunque non rileva perché parliamo, indipendentemente dai miei gusti, di uno dei migliori champagne del mondo del quale, se possibile, è bene aprire a distanza di anni la stessa annata poiché ha una capacità di cambiamento unica e irripetibile. Da sole uve di Chardonnay provenienti da un unico piccolo vigneto, Clos du Mesnil è un capolavoro di struttura e nell’annata 1990, che avevo bevuto solo un paio di volte di cui una in magnum eccezionale un paio d’anni fa, questa caratteristica è accentuata dal millesimo notoriamente felice. La caratteristica principale di Clos Du Mesnil è l’acidità che regge questa struttura imponente con un sostegno perfetto e duraturo che armonizza le parti in un accordo sublime, magico e impossibile da replicare. Nocciola, noce e ancora agrumi canditi in comunione perfetta con mineralità, salinità e una spina acida forte come il colonnato di San Pietro. Uno Champagne indistruttibile, un colosso. Uno dei migliori vini che io abbia mai bevuto.



5 commenti su “Champagne Clos du Mesnil 1990. Il millesimo felice

  1. …ti dirò, Cristiana: pur essendo il mio Sciampo preferito (io Krugghista convinto e mai pentito), assieme al Collection, di tutto il panorama mondiale (Clos D’Ambonnay … s’ha ancopra da “fare” e le poche volte bevuto, di ogni annata , mi ha lasciato un pò basito per la potenza ancora da domare e un pò fuori controllo) , la ’90 è stata quella che forse mi ha convinto meno, essendo paradossalmente più pronta dell’88 ma ben dietro strutturalmente al poderoso ’96 e al quasi perfetto 1995 … non sò , forse l’ho da riprovare perchè l’ultima bevuta risale a quasi un lustro fa…
    PS: certo che se ti piace di più Salon , sempre di Mesnil, rispetto al Clos di Krug, capisco tutto e soprassiedo un pò sconsolato…
    PPS: pure a me piace Salon , ma non sempre mi va di farmi affettare la lingua …

  2. ha risposto a vinogodi: Io invece adoro farmi affettare la lingua… Anzi è quello che cerco in uno champagne…acidità, sapidità e mineralita… Odio il burro e quel sentore (come dice un amico) da biscottini :D

  3. Io sono per Salon però è innegabile che Krug Clos du Mesnil 90 sia grandissimo. Comunque è molto ricco, troppo per i miei gusti preferisco qualcosa di più tagliente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing