Le migliori zeppole fritte di San Giuseppe le fai con questa ricetta

le-zeppole-fritte-di-San-Giuseppe-di-Antonia-09

Tempo di San Giuseppe, tempo di zeppole. Fritte e al forno sono la specialità che rendono unico il gusto della giornata dedicata ai padri.

Antonia Russo aka Rimmel dello storico forum gennarino.org (caverna di notevoli tesori per tutti coloro che vogliono mettere a punto la propria cucina) ha girato un video nella pasticceria del fratello a Napoli (Amitiè di Giovanni Russo – via Nuova Padre Ludovico 22 – Casoria, Napoli – Tel. 081.0837707 dove tra l’altro sarà possibile acquistarle nel caso non abbiate tempo per farle a casa) per spiegare meglio la formatura della zeppola fritta.

La misura della zeppola è data dalla misura della bocchetta e non dal numero dei giri (che in realtà resta sempre uno). L’importante è ricordarsi che le zeppole vanno in forno caldo fino a quando con la spatola si staccano dal fondo della teglia e poi tuffate in olio caldo, non bollente, la fiamma va alzata man mano che iniziano a gonfiarsi,vanno girate continuamente e occorrono circa 15′-20′ di cottura.

Dalle foto si vede la differenza tra l’inizio e la fine della cottura.
Inoltre, scegliete la pentola per la frittura e mettete in forno solo quelle che dovete friggere di volta in volta. Ecco quindi gli ingredienti per la migliore ricetta di questo specialissimo dolce. Avete tutto il fine settimana per darvi alle prove.

La ricetta per la pasta bignè

500 g di farina
500 g di acqua
70 g di strutto
12-13 uova a secondo dell’assorbimento della farina
10 g di sale

le zeppole fritte di San Giuseppe di Antonia 08

Preparazione

Fai bollire l’acqua con lo strutto e il sale, versa la farina in un solo colpo e gira fino a quando si asciuga tutta l’acqua, spegni e inizia a unire le uova (sbattute leggermente, si assorbono meglio) sino ad avere un composto liscio della consistenza di una crema pasticcera densa. Metti il composto nel sac à poche e forma le zeppole in una teglia ricoperta da carta forno. Le zeppole devono avere quasi la forma di una spirale e non di una ciambella con il buco perchè al centro ci va la crema. Passa in forno a 200° fino a quando le zeppole si staccheranno facilmente dal fondo della teglia e tuffale in olio caldo, ma non bollente, per friggerle. Lascia asciugare e guarnisci con la crema pasticcera e le amarene.

Il link vi porta alla formatura, quella formata nel palmo della mano spiega come terminare il giro.

(Antonia Russo)

[Qui la ricetta della maxi zeppola al forno]



8 commenti su “Le migliori zeppole fritte di San Giuseppe le fai con questa ricetta

  1. Le zeppole fritte vanno passate al forno? Quindi quando si comprano è la differenza di un ulteriore passaggio tra fritte e al forno? Bravissima :)

  2. Antonia è una certezza, brava, disponibile ma soprattutto umile.
    In cucina, come in pasticceria, le è tutto semplice, congeniale.
    Io ne sono un fan persa :)

  3. Pingback: La ricetta della maxi zeppola al forno di San Giuseppe. E sei a dieta!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing