Milano. Cosa mangiate, e bevete, da Elita Bar dove c’è Eugenio Boer, ex di Enocratia

Elita Bar ©Claudia Zalla

Elita è un movimento di alcuni artisti della scena musicale elettronica, e non solo, milanese. Uno stile di vita, un party nato per allietare e completare le serate post Salone del Mobile e post fashion show che ora diventa un luogo anche di food&beverage: Elita Bar.

Il progetto Elita, dopo gli appuntamenti al teatro Franco Parenti, ha così la sua sede fissa in una delle viuzze che sbucano al Naviglio grande grazie a Alioscia Bisceglia, musicista dei Casino Royale e uno dei padri di Elita, che è anche gran conoscitore ed amante della buona cucina. E ad Elita Bar è approdato anche Eugenio Boer, dopo l’avventura di Enocratia, che ha chiuso al suo terzo compleanno alle fine si settembre. Ad affiancarlo c’è Sibilla Zambonini.

Elita Bar ©Tommaso Gesuatobancone Elita Bar ©Tommaso Gesuato

Il locale è piuttosto essenziale. Toni scuri, oggetti rassicuranti ed atmosfera avvolgente ideata dal collettivo Sopa design. Niente fronzoli, nemmeno in cucina.

Led illuminano le bottiglie di pregio dietro al bancone, mentre una fumata di azoto ghiaccia il bicchiere del mio Gin Tonic di estrema qualità preparato da Miguel Angel Palau, barman di origine argentina che ha già lavorato al 41° di Barcellona dei fratelli Adrià.

Eugenio Boer prepara ottime tapas che sono la nuova espressione della ristorazione veloce e di alta qualità in grado di avvicinare tutti al mondo dell’alta cucina. Capasanta alla piastra arancia e tequila; piattini con ingredienti più insoliti come diaframma o carne di cervo ma sempre equilibrati e gradevoli. E stupisce sempre, anche con il bis di dolce preparato all’istante con gli ingredienti disponibili in frigo e dispensa

Le proposte combo sono da 3, 5 o 7 tapas che vengono via a 10-15-20 €. Poi ci sono gli speciali da 5 € e il dolce da 3 €. Ottimo il rapporto qualità prezzo.

Soul Clap Elita Bar

Accompagnamento delle tapas con cocktail tra i migliori disponibili su Milano. Vi consiglio il Calindri Spritz o un classico Gin Tonic, preparato con uno dei 30 gin presenti in bottigliera. Lo assaggerete al ritmo di extravaganza dei Soul Clap che hanno battezzato la neonata creatura dell’Elita con un mega party. Anche loro probabili amanti della cucina, penso mentre ascolto il pollo fritto o il sesso in cucina.

Elita Bar 17-02.  Via Corsico, 5. Milano, Tel. +39 02.94432144

[Immagini: Claudia Zalla, Tommaso Gesuato]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.