10 ristoranti imperdibili sul mare di Roma

controvento2

Finalmente è arrivata l’estate anche a Roma.

Tutti impazienti di abbandonare la città per raggiungere mare e aria fresca almeno a pranzo o a cena.

Dopo i ristoranti per mangiare all’aperto nella città eterna, siamo pronti a consigliarvi 10 imperdibili indirizzi dove mangiare pesce sul litorale laziale. I ristoranti “sul mare di Roma”.

1. Controvento

controvento

Cocktail bar – ristorante nel Villaggio dei Pescatori a Fregene con i tavolini direttamente sulla sabbia. Oltre ai bei tramonti da ammirare con un aperitivo in mano, è consigliabile fermarsi a cena. Il menù del giorno non è ampio, ma fantasioso e cambia a seconda dei pescato. Dopo un “omaggio dello chef”, un piatto di moscardini fritti è sempre ben apprezzato, anche perché non si  trova ovunque. C’è una bella selezione di tartare (ricciola, tonno, ombrina o gamberi). Buone le  linguine con friggitelli e uova di pesce, sfiziosi gli scialatielli ai sapori del mare. Saporita la tagliata di tonno con una piccola Bloody Mary e salsa di soia.

Prezzo medio: 35 €.

Controvento. Via Silvi Marina 37/A, Fregene, 00054 Fiumicino (Roma). Tel. +39 06 6656 3327

2. Il Pesciolino Innamorato

pesciolino-innamorato

Un piccolo locale (solo 26 posti) molto curato, dalle pareti piastrellate che sembra essere una vecchia pescheria. I titolari amano chiamarlo “antipasteria”, e hanno ragione. Qui si servono soprattutto le mini porzioni di svariati antipasti, originali e sfiziosi, ma in carta ci sono anche (pochi) primi e secondi. E’ consigliabile prendere un menù di 10 assaggi tra cotto e crudo, svariate bruschette e piccoli hamburger.

Prezzo medio: 35 €.

Il Pesciolino Innamorato. Via Giovanni Battista Grassi, 17. Fiumicino (Roma). Tel. +39 06 9799 0792

3. Cycas

pezzogna

A Gaeta la scelta di ristoranti è ampia, ma Cycas è uno dei pochi dove si riesce a mangiare la pezzogna fatta e regola d’arte, all’acqua pazza o al forno con le patate, con un contorno di indivia ripassata con acciughe e olive. Si inizia con una selezione di classici (insalata di mare, acciughe marinate e sauté di cozze e vongole) per proseguire con un onesto risotto alla pescatora o gli spaghetti alle vongole. Oltre la pezzogna nel menù ci sono anche grigliata mista, frittura calamari e gamberi o rombo al forno.

Prezzo medio: 35 €.

Cycas. Via Marina di Serapo, 17. Gaeta (Latina). Tel. +39 0771.461224

4. La Baia

baia

Uno degli storici ristoranti di Fregene, dove la qualità è sempre all’altezza della fama. Nel menù pesce sempre fresco, ma è interessante consultare anche una lavagna con le proposte del giorno. Cappesante (tenerissime) con pistacchio e crema di patate, alici fritte, polpo verace o sauté di cozze per iniziare. Poi c’è da scegliere tra i primi quali linguine ricciola e bottarga, paccheri con cozze e condimento alla siciliana o tagliolini all’astice (tutti abbondanti) o tra i secondi con alcune  proposte particolari: pesce spatola con scalogno e pinoli o roastfish di tonno con patate all’aceto. Ottimo il gelato alla nocciola fatto in casa.

Prezzo medio: 40 euro

La Baia. Via Silvi Marina, 1, Fregene (Roma). Tel. + 39 06 6656 1647

5. Incontramare

incontramare

Inaspettatamente elegante e curato, è un ristorantino sulle palafitte sulla spiaggia di Sabaudia. Oltre la sala, c’è una piccola lounge all’aperto dove prendere un aperitivo e due terrazzine laterali. Il menù fortunatamente non è molto ampio (3-4 piatti per portata), ma proprio per questo la cucina è fatta bene (al contrario di quello che si pensa ai luoghi di villeggiatura). Spaghetti alle vongole, trofie con melanzane, spada e capperi, tonnarelli ai frutti di mare arrivano nelle grosse ciotole ed è già una soddisfazione. Abbondante frittura di paranza, per niente unta, il pescato del giorno al forno o al sale, grigliata mista. Prezzi non proprio economici, ma la qualità (ap)paga.

Prezzo medio: 45 €.

Incontramare. Via Lungomare Km 29, 900, 04016 Sabaudia (Latina). Tel.+39 3357584486

6. Il Tino

agnolotto alle mazzancolle

Uno dei punti di riferimento di cucina di mare stellata si trova a due passi della capitale, a Ostia. Un piccolo spazio diviso in due sale accoglie al massimo 24 persone.  Lele Usai dedica molta attenzione alla selezione dei prodotti e alla stagionalità, cambiando il menù ogni 3 mesi. Adesso, in estate, c’è da assaggiare il battuto di branzino, fragole di Terracina, limone e dragoncello, il Gambero rosa e zucchina, l’Agnolotto alle mazzancolle, vellutata agli asparagi e zafferano, le Guance di arzilla, crema di piselli, tapioca ed aglio nero fermentato o la Ventresca di tonno, radici e aceto di Banyuls.

Menù degustazione da 6 portate a 50 €.

Il Tino. Via dei Lucilii, 17-19. Lido di Ostia (Roma) + 39 06 562 2778

7. Romolo al Porto

romolo

Uno dei nomi storici di Anzio, una località nota per il pesce, che continua a sorprendere a tavola con portate raffinate e saporite. Da non perdere la selezione di crudi o di cotti (10 assaggi), da provare una tradizionale zuppa con pesce povero e pastina o gli spaghetti ai frutti di mare. Ottimi i fritti, croccanti fuori e morbidi dentro. Quest’anno c’è una novità: Walter e Marco Regolanti organizzano anche le cene in barca, ovvero su uno yacht attraccato a pochi passi dal ristorante.

Prezzo medio: 60 €

Romolo al Porto. Via Porto Innocenziano, 19, 00042 Anzio (Roma). Tel. +39 06 984 4079

8. Il Granchio

il-granchio

Se andate verso Terracina, non potete perdere un’esperienza gastronomica al Granchio. Si può scegliere se pranzare in modo veloce e informale nel bistrot, oppure se concedersi una bella cena al ristorante. I piatti di cucina marinara sono tutti curati e fantasiosi, come “passata di spernocchie” con polpette di broccoletti e bocconcino di fragolino cotto al vapore oppure ravioli di pasta nera con ripieno di merluzzo su crema di cavolfiori, pistacchio e bottarga o lasagnetta aperta con guazzetto di arzilla. Stuzzicanti anche lo spiedino di sogliola fritto con panzanella ricca e verdure grigliate o rombo in casseruola su passatina di patate, lime e pepe con carciofi fritti.

Prezzo medio: 60 €.

Il Granchio. Via S. Francesco Nuovo, 80, 04019 Terracina (Latina). Tel. +39 0773 709696

9. Pascucci al Porticciolo

Ravioli Umami

Chi non conosce Gianfranco Pascucci e la sua cucina? Chef stella Michelin dalle brillanti intuizioni e dallo studio attento degli accostamenti e cotture, non finiscemai  di sorprendere. A iniziare con l’hamburger di alalonga, passando per lo “spada e la sua preda” o la tempura con cipolle rosse all’arancia. Impeccabili i maltagliati di grano saraceno con vongole, squisiti i gamberi rossi affumicati su un blocco di sale e erbette. Ma la vostra attenzione sarà rapita dall’ultima versione dei ravioli umami che ne fanno uno dei migliori ristoranti di pesce in Italia. E’ facile innamorarsi di questa cucina, soprattutto con il menù degustazione assaporato in una piccola saletta-cantina riservata.

Menu degustazione da 70 €.

Pascucci al Porticciolo. Viale Traiano 85, Fiumicino (Roma). Tel. +39 06 65029204

10. The Cesar de La Vecchia Posta

tortelli-di-animella-640x427

Una terrazza sul mare per eccellenza, nel contesto di un elegante e lussuoso relais da concedersi almeno una volta. A lustrarvi gli occhi sarà il panorama al tramonto, ma a coccolare il vostro palato ci penserà lo chef stella Michelin Michelino Gioia. Saporito il tonno alla nizzarda, delicato il crudo di pesce con granita di melissa e caviale, raffinati i primi: risotto all’astice e champagne o ravioli alla mugnaia con vongole e bottarga. Sorprendenti anche i secondi: rombo con cipollotti e salsa di liquirizia o cappesante con galletta croccante e patate affumicate.

Menu degustazione: 80 €

La Posta Vecchia. Palo Laziale, 00055 Ladispoli (Roma). Telefono:06 994 9501

Ecco i miei 10 indirizzi che, come avrete capito, ho ordinato in ordine crescente di prezzo.

Ora sta a voi dirci la tavola preferita di cui non potete fare a meno.



venerdì, 3 luglio 2015 | ore 7:48

17 commenti su “10 ristoranti imperdibili sul mare di Roma

  1. Vi segnalo Red Fish a Ostia, guidato dallo chef Antonio Gentile, via Corso Duca di Genova 22….un ristorante che vale la pena provare e, se lo riterrete opportuno, recensire per svariati motivi!

  2. Il ristorante dell Hotel Fogliano di Latina il Vistamare, merita sicuramente di andare, una novita’ sul litorale, ma una certezza con il nuovo chef scuola Gennaro Esposito

  3. Terraciana – Dissento sul,’Granchio’ di Terracina che è buono ma NON ‘imperdibile’!! Piuttosto, a Terracina andate da Biagio al Vicoletto che con una spesa leggeremnte minore mangiate meglio!!!R.

  4. sono stato domenica a pranzo da Incontramare a Sabaudia, bella terrazza ma per il resto non lo metterei assolutamente tra i posti imperdibili, antipasto misto banale, appena decente e spaghetti con le vongole lasciati a metà, buona cottura della pasta ma completamente senza sapore! servizio volenteroso ma affannato e spesa esagerata!

  5. Controvento: confermo la location deliziosa! anche per trascorrervi la giornata in spiaggia e mangiarvi per il Lunch time…L’ambiente è molto buono e raffinato il cibo per essere uno stabilimento proprio ‘sulla sabbia’!
    R.

  6. Cerchi consigli nei blog e trovi trappole. Come si può menzionare il “pesciolino innamorato” (da non provare) e non nominare la trattoria dell’orologio a Fiumicino, satricum a Nettuno e il.papete a ladispoli.

  7. Cerchi consigli nei blog e trovi trappole. Come si può menzionare il “pesciolino innamorato” (da non provare) e non nominare la trattoria dell’orologio a Fiumicino, satricum a Nettuno e il Papete a ladispoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.