Ristoranti stella Michelin. Grande cucina di pesce Al Porticciolo 84 a Lecco

Al Porticciolo 84 Ristorante

Una stella Michelin e tanta passione in cucina. Fabrizio Ferrari e la compagna, Anna Valsecchi, ci accompagnano alla scoperta della cucina del ristorante Al Porticciolo 84 a Lecco. Un ristorante centrato sulla cucina di mare che è sulle colline di Lecco in una casa colonica del ‘600

Fabrizio, dopo due anni di Chimica e Tecnologie farmaceutiche e una laurea in Giurisprudenza approda nel 2003 al ristorante di famiglia nato nel 1984.

Fa una breve comparsata in sala (solo 24 ore!), il regno del papà, per poi rifugiarsi in cucina, la sua vera passione. Da allora non ne è più uscito. Spesso è stata la cucina del Porticciolo, a volte quella di alcuni dei più noti chef e ristoranti italiani e del mondo.

Nel mese di agosto di ogni anno, periodo di chiusura del locale, Fabrizio ha cominciato a investire il suo tempo libero partecipando a diversi stage. Ha lavorato per Enrico Crippa e per Mauro Uliassi, spingendosi poi fino a Londra, al Roka, e a Copenhagen, al Noma (che a dicembre chiuderà per riaprire in un’altra veste).

La passione, la ricerca di una nuova estetica del piatto, la costante fame di tecniche nuove, l’hanno premiato con la stella Michelin, arrivata nel 2006. Da allora non si è mai fermato.

Fabrizio Ferrari e Anna Valsecchi

Accanto a lui, in sala dal 2010, è la compagna Anna. Prima si occupava di organizzare eventi per il no-profit in Sudamerica. Durante una breve vacanza in Italia conosce Fabrizio e… sapete già come è andata a finire.

La Carta Al Porticciolo 84 offre piatti ricchi, fantasiosi, innovativi di spiccata influenza orientale ma comunque riconoscibili. La famiglia più tradizionale e il “gastronauta” più innovativo alla fine del pasto escono sempre felici e contenti.

Oltre a quei fantastici gamberi con salsa romesco, crema di limone salato e funghi Portobello (una variante degli Champignon), che vedete nella video intervista, ecco cosa ha proposto:

ricciola carpaccio

Carpaccio di ricciola siciliana, albicocca fermentata (incredibile, freschissima!), finocchietto, pimentón, maionese di olio extravergine d’oliva e latte.

polpa di granchio bretone

Polpa di granchio bretone, cipollotto, foglie aromatiche (sembravano alghe), formaggio cheddar, bottarga di uovo, emulsione di salsa Worchestershire.

sgombro del Tirreno

Sgombro del Tirreno scottato (un burro!), su crema di stracciatella, pera Nashi confit (nell’olio extravergine d’oliva), scalogno in carpione, crumble di pane e polvere di prezzemolo.

ravioli di fagioli rossi

Ravioli (in stile orientale, simili ai gyoza) di fagioli rossi (una sorta di miso, crema di fagioli fermentati) e gambero, cavolfiore, lime, riduzione di bisque, germogli di soia e pelle di pollo (molto golosa e croccante).

conchiglie nere e baccalà

Conchiglie nere e baccalà, salsa all’armoricaine, cipolla, polvere di acciughe.

costoletta di rombo

Costoletta di rombo, salsa olandese, cetrioli marinati nel miso, croccante alle arachidi, timo e salsa di vitello al cacao.

bungeoppang

Bungeoppang, dolce tipico coreano (il sous chef è coreano) a forma di pesce a base di sfoglia croccante e ripieno di pasta dolce di fagioli rossi azuki.

Ananas fermentato (dolce e frizzante) e gelato di mais (il dolce del mais in versione gelato).

chiffon mousse cioccolato

Chiffon all’olio extravergine di oliva, composta di limone, olive taggiasche, kéfir (lo champagne del latte, un altro cibo fermentato), mousse al cioccolato fondente (strepitoso!).

Spenderete tra i 65 e i 75 €, bevande escluse e vi segnalo la tavolozza di pescato crudo a 29 €.

Avete già voglia di un ottimo piatto di pesce?

Al Porticciolo 84. Via Fausto Valsecchi, 5. Lecco. Tel. +390341498103



mercoledì, 7 ottobre 2015 | ore 8:26

2 commenti su “Ristoranti stella Michelin. Grande cucina di pesce Al Porticciolo 84 a Lecco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.