STORIE DI PIZZA E DI PIZZAIOLI

Libro’s, cioè la pizza del campione del mondo Valentino Libro che ha aperto ad Aversa

Valentino Libro

Come la immaginate una pizzeria contemporanea? Io l’ho vista ad Aversa ed è dominata da due forni in alluminio.

L’ha aperta Valentino Libro, Campione del Mondo di pizza STG – la specialità tradizionale garantita – al Trofeo Caputo 2014/2015. È il campione che ha raccolto il testimone da Davide Civitiello, il pizzaiolo che ha riportato il trofeo in Italia nel 2013, e ha preceduto Teresa Iorio, la prima donna che si è laureata Campione del Mondo 2015/2016.

La sua giovane storia oggi ci dice dell’apertura del suo nuovo locale: Libro’s. Volete sapere come è arrivato fin qui?

Valentino Libro impasta trofei

Valentino Libro, classe 1986, è nato a Napoli e ha iniziato a 13 anni a sentire il richiamo della pizza. Si iscrive all’ITIS di Scampia ma cerca sempre il banco di lavoro e nel 2004 apre la pizzeria Capoverde. Una breve esperienza perché la formazione è necessaria sia teorica che pratica. Ma è bravo e va anche all’estero, a Istanbul. Nel 2013 torna a Napoli per partecipare al Trofeo Caputo e vince la sua categoria. Antonello Catania gli affida la sua pizzeria di Quarto, Ke Vuò, e con questi colori vince il Campionato Mondiale nel 2014.

Libro’s, come dicevo, è un locale giovane ed accogliente con 70 posti a sedere in una sala che alle pareti racconta i successi di Valentino.

pizza margherita oliopizza salsiccia friarielli

Ma il vostro occhio (non) sarà (solo) irrimediabilmente attratto dai forni scultorei che luccicano.

Guardandoli, non pensate, però, a scelte esclusivamente marziane perché qui la tradizione della pizza napoletana è ben salda.

ingredienti pizza

Lo sguardo di Valentino Libro è rivolto anche al contemporaneo per cui il menu realizzato con i nutrizionisti Teresa Zannella e Carmine Del Giudice è suddiviso tra pizze classiche, attraenti, top one, d’elite e 50% integrali. Oltre a quelle senza glutine.

impasto pizza impasto pizza integrale

Un tripudio per farciture e farine – Valentino Libro utilizza farine del nostro sponsor Molino Caputo – in grado di accontentare molti gusti.

Le pizze sfornate non sono più di 500 al giorno – assicura Valentino.

stesura pizza

33 pizze al giorno sono preparate con un impasto a mano a 24 ore di lievitazione secondo tradizione.

pizza margheritapizza marinara pizza salsiccia e friarielli

Io ho assaggiato una “eversiva” pizza Margherita integrale, una classicissima Marinara e una stagionale Salsiccia e Friarielli.

Cosa dirvi? Che nel tempio di un officiante della tradizione come un campione del mondo dell’ortodossia STG potrebbe sembravi un ossimoro sapere che è possibile scegliere un impasto semi-integrale.

Mulino Caputo info

Ma non è una novità: Teresa Iorio, la campionessa di quest’anno è diventata la Regina dell’Integrale nella sua pizzeria a piazza Borsa prima di partecipare al Trofeo. E anche Davide Civitiello nella sua pizzeria Rossopomodoro sul lungomare di Napoli prepara un impasto con una parte integrale.

A voi il giudizio di questo matrimonio tra passato e contemporaneo. Valentino Libro è nella sua pizzeria aperta 7 giorni su 7 sia a pranzo che a cena.

Tentati di scoprirlo subito, vero?

Pizzeria Libro’s. Viale Kennedy, 5. Aversa (Caserta). Tel. +39 366 400 0811

Storie di pizza e di pizzaioli

pizza computer

  1. Napoli. La pizzeria Carmnella è senza vergogna cioè “senza scuorno”
  2. La pizza vegana di Salvatore Lionello ti fa andare in Paradise
  3. Il futuro della pizza lo vedo nero, ma divertente
  4. Fiocco, cioè la ricetta per portare il gateau di patate sulla pizza
  5. Da Michele che ascolta l’impasto della pizza e ama il Cilento
  6. Togliere la pizza würstel e patatine dal menu è cosa buona. Forse
  7. Pizza e champagne è un abbinamento possibile: a volte anche a Napoli
  8. Pasqualino Rossi entra definitivamente nell’Elite della pizza che conta
  9. Roma. La vera pizza scrocchiarella alla romana è al Buchetto dal 1929



7 commenti su “Libro’s, cioè la pizza del campione del mondo Valentino Libro che ha aperto ad Aversa

    • Ho scattato io la foto e non mi sono accorto di non aver fotografato i prezzi. Se notate nell’altra foto ci sono… in ogni caso vi assicuro che i prezzi sono in linea con quelli di tutte le pizzerie del livello del Libro’s…. ovviamente non si possono paragonare ad una semplice pizzerie d’asporto.

  1. Sarà pure campione del mondo ma le pizze paiono bruttarelle; la margherita, in alcuni punti, non ha pomodoro e la marinara e la salsiccia e friarelli hanno troppo cornicione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.