Caffè. Cafetera global, tour del mondo in foto di una caffettiera che è tornata a Napoli

Dove si beve il caffè più buono del mondo? Naturalmente a Napoli. Ed è proprio da Napoli che partono – per farvi ritorno – Vincenzo Rusciano e la sua cafeteraglobal, insoliti compagni di viaggio, protagonisti di un bel progetto fotografico al profumo di caffè.

Ispirandosi ai più tradizionali toonstravel (la bizzarra abitudine di portarsi in viaggio i teddy bear, fotografarli in ogni dove, e ovviamente socializzarli), Rusciano perfeziona il progetto aggiungendoci – da buon napoletano – un pizzico di aroma tostato e, invece dell’orsetto di peluche, in valigia si porta la moka.

In un lungo viaggio durato poco più di 10 anni, la cafetera ha visitato davvero mezzo mondo: dai mercati affollati di Bangkok alle dune di Marrakesh, passando per Machu Picchu, fino alle principali metropoli, perdendosi, nel lungo girovagare, il cappuccetto.

Alla cafetera Rusciano affida le sue sensazioni di viaggio, i suoi umori, affinchè interpreti, singolare alter ego- delusioni e felicità, entusiasmo e tristezza.

Vincenzo Rusciano e la sua cafetera hanno incontrato il pubblico napoletano per la prima volta nel quartiere Chiaiano.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.