Pizza. Maria Grazia Cucinotta e Gino Sorbillo testimonial in Cina

pizze Cucinotta Sorbillo

Come la immaginate la nuova Sofia (Loren) della pizza?

Io non la cerco a Materdei. L’ho trovata nella culla – o in una delle culle – della vera pizza napoletana: ai Tribunali nella pizzeria di Gino Sorbillo.

riprese pizzeria Sorbillo Sorbillo CucinottaMaria Grazia Cucinotta Gino Sorbillo

Ha assunto davanti a me le fattezze di Maria Grazia Cucinotta impegnata nelle riprese con una troupe cinese.

Un po’ sono felice e un po’ preoccupato di questa esportazione della pizza napoletana in terra cinese (a proposito, ho captato che la trasmissione sarà seguita da almeno 300 milioni di telespettatori!).

Per fortuna laggiù hanno problemi di inquinamento e quindi non potranno installare un forno a legna ma solo un banalissimo forno a gas (elettrico lo escludo che al momento solo un produttore lo fa e non potrà mai accontentare tutta la Cina).

L’internazionalizzazione della pizza e di altri prodotti della Campania – leggi mozzarella di bufala – passa anche per iniziative come queste che vedono sempre di più Gino Sorbillo testimonial della pizza napoletana.

E se avete dubbi che la mia visione di Maria Grazia Cucinotta novella Sofia in quel dei Tribunali, prestate attenzione alle foto che seguono.

Cucinotta prepara pizza Sorbillo Cucinotta pomodoro pizza Sorbillo Cucinotta pizza basilico Cucinotta Sorbillo pizza margherita

Ecco, ora vi ho convinto che il tandem Sorbillo – Cucinotta sarà esplosivo per il futuro della pizza Margherita?

Come dite? Non c’è la pizza fritta.

Guardate meglio.

Cucinotta Sorbillo pizza impasto pizza fritta Cucinotta pizza fritta Cucinotta Sorbillo pizza fritta Sorbillo Cucinotta pizza fritta

Buona pizza anche a voi in Cina!

[Immagini: Luciano Furia]



6 commenti su “Pizza. Maria Grazia Cucinotta e Gino Sorbillo testimonial in Cina

  1. Lavoro in cina da 5 anni, e posso assicurare che ci sono cuochi e pizzaioli che da anni fanno la vera pizza napoletana qui, ci sono forni a legna e ci sono molte aziende cinesi che fanno forni elettrici. Non so dove abbiate preso le vostre fonti, ma sono datate, almeno di 30-40 anni. Informatevi prima grazie

  2. Chi ha scritto questo articolo dovrebbe tornare alle sue origini, fermarsi a riflettere e ricominciare da 0 ( possibilmente facendo un altro lavoro).sono in Cina dal 2010 e tu ” GIORNALISTA” hai scritto un articolo che nemmeno negli anni 70 sarebbe stato idoneo. Non hai azzeccato una parola, anzi fai notare che della Cina conosci soltanto il riso alla cantonese che mangi nei all you can eat in Italia. A nome di tutti i ristoratori italiani in Cina ,prendi un aereo e vai ai caraibi che della Cina non hai capito un c…. cordialita’

  3. Eppure persino Enzo Cannavale, che Dio lo abbia in gloria, sa che la cucina napoletana non ha bisogno di un Sorbillo qualsiasi perché i napoletani hanno il pedigree internazionale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.