Siena. Osteria Titti da Duccione per mangiare bene a 25 €

titti

In Toscana ti diranno che è difficile mangiare male e a Siena, capitale italiana del vino, è impossibile bere male.

Come si sta allora in un locale nel centro di Siena dove l’attuale titolare è il barman di professione, e in cucina c’è la cuoca di sempre?

titti-sala

Forse avete riconosciuto l’Osteria Titti da Duccione, nel cuore della Contrada dell’Istrice. Da quasi 5 anni è gestita da Duccio Barucci che ha lasciato intatta la cucina, buona “come quella della nonna”. L’osteria, decisamente vintage, è aperta non stop dalle 12 fino a tarda ora e propone al pubblico tante soluzioni: pranzo veloce o una cena tranquilla, uno spuntino o un caffè con i cantucci nel pomeriggio, l’aperitivo o un dopocena con la musica (non dimentichiamo che Duccio, Duccione per gli amici, è barman con una lunga esperienza alle spalle).

Io ho fatto una scelta classica –  ci sono andata a cena –  e non me ne sono pentita.

titti-pate-lepre

Si inizia con le bruschette con l’olio e il pomodoro, ma soprattutto con i crostini caldi e il paté di lepre (7 €), saporito ma delicato.

titti-salumi

Selezione di salumi: salsicce di cinghiale, lonzino, salame, finocchiona e prosciutto, da mangiare come le noccioline (10 €).

titti-formaggi

Selezione di pecorini con miele e confettura (10 €). Vi assicuro, i formaggi sono squisiti anche “nudi e crudi”.

titti-pici-briciole

Pici con le briciole, insaporite con acciughe e aglio, sfiziose (8 €).

titti-pappardelle-lepre

Tagliatelle con il ragù di lepre battuto a coltello, saporito, forte, ma equilibrato (9 €).

titti-gnocchi

Gnocchi mele, noci e gorgonzola, cremosi e delicati (8 €).

titti-galletto

Galletto alla griglia con olio al rosmarino, croccante e godurioso (12 €)

titti-cantucci

Cantucci con Vinsanto, della serie “uno tira l’altro”.

titti-dessert

Bicchierino con crema di mascarpone e pistacchio, soffice, per niente pesante.

Nel menù avevo adocchiato qualche altro piatto da assaggiare (pici all’aglione, polpettine in umido o bocconcini di pollo al dragoncello), ma non so se li troverò la prossima volta: qui cambiano il menù spesso.

Il conto medio a persona è di 25 €.

Osteria Titti da Duccione. Via Camollia 193. Siena. Tel. 0577285813



Un commento su “Siena. Osteria Titti da Duccione per mangiare bene a 25 €

  1. E’ una piacevole sorpresa vedere che in Italia esistono ancora le “VERE” TRATTORIE all’Italiana.
    Vere…perché ci sono molte trattorie…solo di nome.
    Con:
    1 Stile d’impiattamento
    2 Quantità delle Porzioni e
    3 Prezzi
    che scimmiottano la cucina stellare.
    E’il Conformismo Stellare, bellezza!
    Che dilaga in tutti i settori della ristorazione,
    perfino nello street food, che “dovrebbe essere” per definizione…p.o.p.o.l.a.r.e:
    pensate a quello che sta succedendo al più famoso street food italiano:
    ormai per farsi una PIZZA si può superare il prezzo di questa bella trattoria all’italiana.
    E, badate, Napoli è ai vertici di questa smania del cambiamento e sta raggiungendo la pizza GOURMET del Nord, come prezzi.
    Secondo me è ancor molto più grave quello che sta succedendo alla Gloriosa Pizza Napoletana:
    trasformarla da cibo popolare … a Cibo Costoso come è avvenuto al Nord(e come ha fatto Slow Food con tanti prodotti (ex)popolari)
    Il tutto con una massiccia “manipolazione” mediatica
    e…degli impasti(v. la famigerata pizza nera) e…delle menti(?))
    .
    Immaginate con il MARCHIO(spudoratamente commerciale) dell’Unesco
    (chi poteva immaginare questo basso ruolo di un’organizzazione nata per altri ALTI scopi?)
    quali “sceneggiate” s’inventeranno i Vi(P)izzaioli.
    .
    Complimenti a questa splendida trattoria
    .
    Per ulteriori approfondimenti sugli scandalosi prezzi delle pizze vi rimando a
    —-
    ——-
    ————–Valerio Massimo Visintin
    ——-

    l’unico a stare dalla parte dei consumatori/clienti
    l’unico ad avere un senso ETICO del CIBO
    (sconosciuto al SISTEMA*** ed al suo Grastro-Cinismo)
    l’unico fuori dal S.I.S.T.E.M.A*** > (che ha come UNICO scopo(invece) il perpetuarsi dei propri egoistici privilegi).
    .
    ***IL SISTEMA:
    Guide, Critica enogastronomica, Slow Food, Identità Golose, Chef Stellari, Vi(P)izzaioli mediatici, Masterchef, Food Bloog ecc…l’elenco potrebbe continuare)
    .
    E per questo non lo sopportano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.