Carlo Cracco lascia MasterChef per dedicarsi ai due nuovi ristoranti in Galleria e al Garage Italia

La notizia del giorno è Carlo Cracco lascia MasterChef.

Al termine della sesta edizione, dopo aver annunciato giovedì prossimo il vincitore del talent show più seguito dagli spettatori italiani, si leverà la “giacca” da giudice per dedicarsi completamente ai suoi nuovi ristoranti.

Lo ha dichiarato lo chef due stelle Michelin nel corso di un’intervista rilasciata a Carlo Annovazzi per Repubblica.

A settembre, infatti, vedrà la luce il nuovo ristorante in Galleria Vittorio Emanuele al Duomo nel cuore di Milano come anticipato dal Corriere della Sera e da Scatti di Gusto due anni or sono.

E poi c’è l’altro progetto da seguire, quello del ristorante nel Garage Italia insieme a Lapo Elkann e all’architetto Michele De Lucchi.

MasterChef è stata una delle sue migliori esperienze, ha dichiarato Cracco, che ha ripercorso le emozioni di questi sei anni, dalla prima stagione in cui lui e Bruno Barbieri erano a digiuno di qualsiasi conoscenza del mezzo televisivo, alla seconda stagione, la più bella vinta dall’avvocato Tiziana Stefanelli,  all’ingresso di Antonino Cannavacciuolo, bravissimo a entrare subito in sintonia con i tre giudici e a rappresentare la parte più buona del “tribunale” televisivo.

Il lavoro dello chef, ha sottolineato, non è solo quello di stare in cucina. Ormai gli chef sono imprenditori della ristorazione e devono avere uno sguardoi che va oltre i fornelli.

“Guardi, il nostro lavoro adesso non è solo stare in cucina. Questa è una visione vecchia del mestiere. Devi essere manager, le nostre sono aziende, hai la responsabilità di tante persone. E comunque in cucina ci sono sempre stato, anche in questi sei anni. Mettiamola così, starò ancora di più in cucina”.

Per Carlo Cracco inizia una nuova stagione più incentrata sul lavoro di chef – imprenditore che deve badare a ben tre ristoranti: Galleria, Garage Italia e il fortunato Carlo e Camilla in Segheria.

Nell’intervista ha riassunto in breve i due nuovi progetti.

“Sto seguendo il cantiere giorno dopo giorno ed è una emozione fortissima. Siamo nel cuore di Milano, nel luogo simbolo della città. Mi sento addosso una responsabilità in più, quella di contribuire ulteriormente all’affermazione nel mondo della città che mi ha lanciato. È il sogno che si avvera, un locale a 360 gradi nella ristorazione moderna, del futuro, con bistrot, caffetteria, pasticceria e, al primo piano, affacciato sull’Ottagono, il ristorante. I prossimi saranno i mesi più caldi”.

Ma aprirà prima il Garage Italia, in estate.

“Il Garage Italia, insieme a Lapo e all’architetto De Lucchi, in estate. Un segmento intermedio tra la Galleria e la Segheria sui Navigli, l’altro mio locale”.

Ovviamente non sa chi è il vincitore di MasterChef 6, ma fa una previsione: al suo posto come giudice potrebbe arrivare una chef donna.

Che lo spettacolo continui.

[Link: Repubblica]



domenica, 5 marzo 2017 | ore 10:19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.