La classifica dei 24 migliori olii di oliva che vogliono diventare Magnifico, cioè l’olio perfetto

Quale sarà l’olio extra vergine di oliva più buono del 2017 premuto nella campagna del 2016? Ce lo dice il premio Il Magnifico che verrà assegnato stasera alle Cantine Antinori di San Casciano Val di Pesa.

A stabilirlo sarà una commissione che lo indicherà tra i 24 olii arrivati in finale.

8 medaglie d’oro, 8 d’argento e 8 di bronzo.

Il nuovo Magnifico uscirà dai primi 8 che hanno ricevuto la medaglia d’oro.

Eccoli

Medaglie d’Oro

  1. Superbo – Azienda Agricola Quattrociocchi
  2. Monocultivar Maurino – Azienda Agricola Giacomo Grassi
  3. Grand Cru – Fonte di Foiano
  4. Veneranda 19 – Tenuta Zuppini
  5. Don Gioacchino – Leone Sabino
  6. Olio Evo Monovarietale Moraiolo – La Ranocchiaia
  7. Ruggente 2016 olio dop Chianti Classico – Castel Ruggero Pellegrini
  8. Mimì– Azienda Agricola Donato Conserva

Medaglie d’Argento

  1. Finca La Gramanosa Picual – La Gramanosa
  2. Maruqes de Grinon Limited Edition Picual – Marques de Grinon
  3. Mate Timbro Istriano – Agrofin d.o.o
  4. Monocultivar Coratina – Intini
  5. Monocultivar Nocellara del Belice – Tenuta Librandi Pasquale
  6. Casaliva – Azienda Agricola Comincioli
  7. Trappeto di Caprafico Olio Evo Dop – Azienda Agricola Tommaso Masciantonio
  8. Emozione – Azienda Decimi

Medaglie di Bronzo

  1. Olio extra vergine di oliva 100% italiano – Dievole
  2. Pruneti monocultivar frantoio biologico – Azienda Agricola Pruneti
  3. Parqueoliva serie oro – Almazaras de la Subbetica
  4. Marfuga dop Umbria Colli Assisi – Spoleto – Azienda agricola Marfuga
  5. Villa Magra Gran Cru – Frantoio Franci
  6. Don Pasquale dop Colline Pontine – Azienda agricola Cosmo di Russo
  7. I grandi oli “San Vincenzo” – Azienda agricola Uliveto
  8. Le selezioni Armonia – Azienda agricola Le Tre Colonne

A chi assegnerà il Magnifico la giuria formata da Franco Pasquini (presidente Anapo e Capo Panel della commissione, Toscana) Fiammetta Nizzi Griffi (olio dop chianti classico, Toscana)
Marco Pampaloni (olio dop chianti classico, Toscana)
 Dales D’alessandro (Dop Chianti Classico, Toscana), 
Jobst Von Volckamer (Capo Panel Merum, Germania) 
Selin Ertur (Turchia), 
Marco Oreggia (Flos Olei, Lazio), 
Duccio Moroso della Rocca (Olive bureau, Lazio), 
Giulio Scatolini (Capo Panel Aprol, Umbria), 
Alfredo Marasciulo (Capo Panel Assoprol, Puglia)
, Vasilisis Kamvisis (Grecia), 
Adina Petrioli (Anapoo, Toscana), 
Enzo Tesi (Anapoo, Toscana), 
Luca Socci (Anapoo, Toscana), 
Marzia Migliorini (Anapoo, Toscana), 
Orietta Pavan (Capo Panel Aipo)
, Barbara Alfei (Capo panel Assam, Marche)?

Dievole, che ha vinto l’anno scorso, non può aspirare al titolo 2017.

Stasera la cerimonia assegnerà anche due premi speciali.

  1. Premio alla carriera a Nicola Titone  per essere stato nella sua vita di fondamentale importanza all’evoluzione della qualità olearia. .
  2. Personaggio dell’olio dell’anno a Tullio Marco Giordana in quanto produttore e grande appassionato di olio

E indicherà luoghi e persone dell’eccellenza dell’olio

  1. Chef dell’olio
  2. Ristorante dell’olio
  3. Pizzeria dell’olio


giovedì, 16 marzo 2017 | ore 9:02

3 commenti su “La classifica dei 24 migliori olii di oliva che vogliono diventare Magnifico, cioè l’olio perfetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.