Roma. Carbonara à gogo e Fabio Pecelli in cucina per il rinnovato Caffè Propaganda

Non solo new opening a Roma dove fioriscono anche le riaperture. Caffè Propaganda riapre dopo il restyling degli spazi, delle idee e delle proposte enogastronomiche.

Avanguardia qui è la nuova parola d’ordine, espressione di un contemporaneo concetto di accoglienza che si rispecchia anche negli spazi del locale che sono suddivisi per zone tematiche: il bar mixology e il ristorante.

Piacevoli note di freschezza nel locale: mazzi di fiori colorati sui tavoli, e su un bancone regna un vaso pieno di mitiche caramelle Rossana.

Hotel Avanguardia è il nome della nuova carta dei cocktails, per chi cerca il meglio dell’arte del mixology.

L’idea della nuova carta dei cocktails, creata da Patrick Pistolesi, è di far attraversare al cliente il mondo intero attraverso le camere d’albergo di varie nazioni e continenti.

Il percorso si completa con alcuni piatti dello chef Fabio Pecelli che li ha inseriti in ogni stanza dell’Hotel Avanguardia.

Nella zona ristorante una rinnovata illuminazione e nuovi arredi fanno da cornice alle proposte gastronomiche dello chef  che ha elaborato una serie di piatti basati sulla tradizione e sulla ricerca.

Per il pranzo viene offerto un menu leggero e veloce, taglieri di formaggi e salumi o i piatti sfiziosi come Alici in crosta di pane e finocchietto, misticanza e salmoriglio (12 €), Carbonara (già vista al Pastificio San Lorenzo), Amatriciana e Cacio e pepe (tutti 12 €), Cartoccio di calamari con maionese al wasabi (15 €), Cuore di baccalà, crema di patate al rosmarino e capperi (18 €), ma anche le insalate Caesar  (13 €) o Nizzarda (12 €) e le uova di Parisi, Uovo all’occhio di bue (8€) o Uovo in camicia, salsa al parmigiano e verdure di stagione (11 €)

La carta serale è più elaborata: da provare assolutamente il Tortello liquido di carbonara (14 €), delizioso, ma anche il Baccalà mantecato croccante, prezzemolo e ravanelli agrodolci (13 €).

Gour…meet!!!  è l’hamburger di manzo, cheddar, lattuga, pomodoro, cipolla rossa, guanciale, panino dorato al momento, chips di verdure biologiche con salsa bbq e maionese al wasabi (18 €), fatto molto bene anche in versione mini.

Quaglietta farcita, il suo sugo e il suo ovetto (22€). Da finire con un divertente dessert Ovo..misú ! (10 €) o Minestrone di frutta e verdura e zabaione al passito (8 €).

Particolare la carta di vini, con etichette insolite o poco conosciute, ma non per questo meno interessanti.

Insomma, al nuovo Caffè Propaganda, Avanguardia vuol dire anche un gioco delle parti, perché qui il cibo viene visto come accompagnamento a vini, distillati e cocktails o esattamente al contrario, in cui la proposta del buon bere ruota intorno ai piatti dello chef.

Voi pensate di andarci a prendere almeno un drink?

Caffè Propaganda, Via Claudia 15, Roma. Tel. 06 9453 4255



venerdì, 21 aprile 2017 | ore 12:07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.