Roma. Cosa mangerete al nuovo Acquaroof di Acquolina che si sposta a Piazza del Popolo

La sede di via Serra al Fleming a Roma stava stretta a Acquolina Hostaria, il ristorante di pesce stella Michelin della famiglia Troiani. Quindi si cambia con un trasferimento in una sede prestigiosa e più centrale: il The First Luxury Hotel, albergo a 5 stelle in via del Vantaggio a un tiro di schioppo da Piazza del Popolo.

Un cambiamento che allarga spazi di veduta grazie alla spettacolare terrazza che dall’ultimo piano domina i tetti della città.

Un’occasione per raddoppiare l’offerta. E infatti, se al piano terra Acquolina guadagnerà gli spazi della sala ristorante che gli affezionati già conoscono e che sarà rivisitata negli arredi e ovviamente nelle stoviglie, il roof garden acquisisce una nuova veste e una nuova filosofia.

L’Acquaroof sarà il bistrot di cucina immediata con la goccia del nuovo logo che sta a significare l’essenza della cucina di Acquolina Hostaria.

Una Goccia, cioè una tapas (8 €) per accompagnare l’aperitivo o accomodarsi per un dopo teatro nella nuova “sala” all’aperto servita da due bar. La rinnovata terrazza avrà così molto più spazio a disposizione per gli ospiti che potranno “pescare” anche dal menu semplice con tre primi piatti basic: tagliolini al pomodoro e basilico, con burro e parmigiano, o scegliere la proposta con il pesto (18 €).

I secondi piatti arrivano tutti dal bbq e di per sé possono costituire una cena. Pesce o carne con prezzi che variano dai 20 ai 30 € a portata.

Al piano terra, invece, continua la proposta gastronomica tradizionale di Acquolina Hostaria che resta un ristorante di pesce e che ha saputo conquistare la stella Michelin.

A guidarla ci sarà non soltanto la famiglia Troiani con Angelo che è impegnato ai fornelli dello storico Convivio Troiani (oltre che alla scuola Coquis collocata proprio nelle immediate vicinanze dell’ex sede di Acquolina) ma anche Alessandro Narducci che entra nella compagine societaria insieme a Andrea La Caita

Nella brigata di 16 elementi tutti al di sotto dei ventisette anni e di un ristorante da circa 100 coperti arriva quindi Alessandro Narducci, classe 1989, stella Michelin nel 2016, con esperienze al “Waldorf Astoria” di Roma, negli Emirati Arabi nella squadra dello stellato Heinz Beck e dalla famiglia Troiani a Il Convivio. In sala il lavoro è gestito da Andrea La Caita, romano, classe ’76, sommelier Ais con una laurea in Relazioni internazionali, master all’Università Bocconi e con alle spalle l’apertura del ristorante Vesta di Tivoli, che dopo solo 2 anni ricevette la stella Michelin e fu chiuso nel 2009 a causa di uno smottamento.

L’Acquaroof sarà operativo da mercoledì 10 maggio, mentre per sedersi al nuovo tavolo di Acquolina Hostaria bisognerà attendere la fine di maggio. Nel frattempo agli ospiti del The First Luxury Hotel Alessandro Narducci e Andrea La Caita già assicurano i servizi essenziali della colazione e degli spuntini.



sabato, 6 maggio 2017 | ore 17:02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.