Carlo Sammarco apre una nuova pizzeria a Frattamaggiore con una pizza canotto speciale

Un intero palazzo diventerà la seconda pizzeria di Carlo Sammarco, il pizzaiolo della nouvelle vague diventato il simbolo della pizza canotto.

Ben 1.000 metri quadri disposti su due piani sono la carta d’identità della nuova astronave che Carlo Sammarco e Bruno Sculli apriranno a Frattamaggiore dopo il grandissimo successo della Carlo Sammarco 2.0 ad Aversa che ha rivoluzionato la strada della pizza napoletana in provincia.

I lavori inizieranno a settembre e lo start è previsto prima della fine del 2017.

Una partenza a razzo con una corte esterna, un grande terrazzo e da subito due forni.

Il primo step è la sala a piano terra da 250 posti a sedere che verrà ampliata al piano superiore per portare la capienza complessiva a 400 coperti.

Ci sarà un laboratorio per gli impasti e una nuova scelta delle materie prime, anzi, alcune materie prime verranno realizzate su indicazione di Carlo Sammarco e di Bruno Sculli.

“A partire dal fiordilatte”, spiegano i due, “che verrà prodotto dalla Fattoria di Vico Equense che oltre ad avere il caseificio ha anche l’allevamento delle mucche. Abbiamo già provato consistenze e livelli di salamoia per avere il migliore prodotto per la nostra pizza”.

Carlo Sammarco, insomma, guarda ancora una volta al futuro e si concentra sulle materie prime per tirare fuori dai suoi forni una super margherita.

Ovviamente canotto, la variante in auge della pizza napoletana che ha dimostrato di sapere essere al passo dei tempi con consistenza, aspetto visivo e digeribilità da grande campione.



lunedì, 7 agosto 2017 | ore 13:50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.