natale-romano-antipasto-cavoli

La cena della vigilia di Natale secondo l’usanza romana è di magro. Portate semplici la cui ricetta, ovvio, cambia da portone a portone. Ma in attesa di sedersi a tavola potrebbero mai mancare gli appetizer di una volta? Il cavolfiore da mangiare ancora rovente con le alici mentre bolle l’acqua per gli spaghetti.

Ingredienti
400 g di cavolfiore
200 g di farina
2 g di lievito
6 alici di Gaeta
Sale
Pepe
Olio per frittura

Preparazione

Fai lessare il cavolfiore in abbondante acqua salata.

natale-romano-antipasto-cavoli-pastella

Prepara la pastella molto densa con farina lievito e acqua gassata.

natale-romano-antipasto-cavoli-pastella-2

Immergi i cavolfiori nella pastella e togli quella in eccesso e getta nell’olio caldo a 170°.

natale-romano-antipasto-cavoli-asc

Appena cotto asciuga con la carta assorbente.

Metti in un piatto e adagia al di sopra il filetto di alici.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui