Il sindaco di Roma spende 10 mila euro in ristoranti e si dimette

Ignazio Marino sindaco Roma

[Aggiornamento. Il Sindaco di Roma si è dimesso]

Saranno i ristoranti a diventare la (definitiva) buccia di banana per il sindaco di Roma, Ignazio Marino? 

Anche il PD lo ha scaricato per via della storia che conoscete: spese di rappresentanza sostenute con la carta di credito del Campidoglio e messe on-line dall’Amministrazione stessa in nome della trasparenza.

Detta così, potrebbe sembrare un suicidio organizzato dal sindaco che qualche gaffe al suo attivo già la contava (memorabile, oltre a quella della panda rossa, probabilmente diventerà l’invito del Papa negli Stati Uniti).

Ma cosa c’è in queste spese?

vintage tunina

Cene “istituzionali” nei giorni di festa, vini costosi, tartare, bistecche, spaghetti con aragosta e troppi sfizi durante i week end.

Totale, 12.500 € al mese per un totale di 150 mila € nel 2014. Così, dopo gli esposti presentati dalle opposizioni, la Procura di Roma ha aperto un fascicolo sulle spese di Ignazio Marino, ma senza ipotesi di reato, né iscrizioni. E ha preso in consegna la carta di credito del Comune di Roma in uso al Primo Cittadino.

Non c’è soltanto il cibo e i ristoranti. Ma le scelte in fatto di ristoranti e di vino (con l’ormai celeberrimo Vintage Tunina) hanno più volte risuonato sui giornali insieme alle smentite di ambasciate  che non hanno mai cenato con Marino (come quella del Vietnam) e ristoratori che negano incontri istituzionali ma solo cene con la moglie.

Ristorante-Sapore-di-Mare

Il sindaco ha messo le mani avanti e ha dichiarato che restituirà 20 mila € alla città di tasca propria. Ma forse è troppo tardi (o troppo poco).

Noi abbiamo provato a riassumere le scelte di cibo del sindaco di Roma che ha una forte passione per i piatti tipici del ristorante Archimede, il ristorante sotto casa di Ignazio Marino, e per Sapore di Mare, il ristorante vicino al Senato che dopo gli aumenti alla buvette di Palazzo Madama si era proposto con menu speciale ai nostri rappresentati parlamentari a 20 € (antipasto, primo, vino, acqua e caffè).

E non ci sono solo le cifre importanti. Il sindaco ha allegato anche una nota di 8,50 € per la colazione offerta a un reduce dell’olocausto.

Vediamo come va a finire.

Le cene di rappresentanza di Ignazio Marino

Ristorante Archimede Roma

Spesa Motivo Ristorante Data
120 € cena offerta ad un rappresentante del World Healt Organization; due secondi, due contorni e due dolci, poi un vino da 55 € La Taverna degli Amici (Roma) 27 luglio 2013
 200 €  pasto offerto ai sindaci che avevano preso parte con lui a un dibattito istituzionale. Sulla tavolata formaggi e salumi, branzino alla lingure, battuta di carne e gelato artigianale Il Ponte (Genova)  3 settembre 2013
292 € cena offerta a tre rappresentati della stampa estera. Secondi piatti di pesce, contorno di funghi porcini e un vino di 60 €  Al Vero Girarrosto Toscano (Roma) 2 agosto 2013
 100 €  cena con l’ambasciatore del Vietnam per collaborazioni future. Qui ha scelto un vino di 13 €, poi 2 secondi di 27 € ciascuno e contorni vari   Al Vero Girarrosto Toscano (Roma) 6 settembre 2013
 260 €  (con sconto, altrimenti sarebbero stati 283): cena offerta ad alcuni rappresentanti della stampa incontrati per illustrare le iniziative dell’Amministrazione a carattere sociale per il periodo natalizio. Due vini da 35 € ciascuno hanno accompagnato i 6 secondi piatti di carne, poi i contorni, i dessert e i caffè   Al Vero Girarrosto Toscano (Roma)  26 dicembre 2013
 65 €  cena con un rappresentante di una Onlus operante nel campo dell’assistenza ai minori;  Daruma Sushi (Roma)  8 settembre 2013
60 € ena offerta a un operatore del settore della comunicazione, incontrato per valutare dei progetti di promozione di Roma Capitale. Qui Vermentino da 16 € e sushi e sashimi misto  Daruma Sushi (Roma) 14 giugno 2014
 91 €  cena con un rappresentante del Policlinico Universitario Agostino Gemelli  Archimede  21 settembre 2013
104 €  cena con un rappresentante dell’azienda ospedaliera San Filippo Neri per valutare collaborazioni future nell’ambito della medicina solidale Archimede  5 ottobre 2013
93 €  cena con uno scrittore che ha presentato in Campidoglio il proprio libro sulla figura del Cardinal Carlo Maria Martini Archimede  8 novembre 2013
 116 €  cena con un operante del settore della comunicazione incontrato per valutare dei progetti di promozione di Roma Capitale Archimede 3 febbraio 2014
124 € cena con un operante del settore cultura per discutere un progetto contro le discriminazioni Archimede  11 febbraio 2014
302 €  cena con alcuni rappresentanti di associazioni ambientaliste incontrati per valutare alcuni progetti da realizzarsi con l’Amministrazione Archimede 14 febbraio 2014
 155 €  cena offerta a un Senatore della Repubblica incontrato per illustrare alcuni progetti di Roma Capitale Archimede  17 marzo 2014
145 €   cena offerta a due rappresentanti della stampa estera a Roma in occasione della visita del Sindaco di Vienna Archimede  12 aprile 2014
117 €   cena offerta a un rappresentante di una realtà produttiva italiana incontrato per illustrargli le prospettive di sviluppo di Roma Capitale Archimede  6 maggio 2014
100 €   cena offerta a un rappresentante di un’associazione che opera nel campo culturale per discutere di progetti riguardanti la città di Roma Archimede  9 luglio 2014
 96 €  cena offerta a rappresentanti di testate giornalistiche incontrati per un dibattito sulla città Archimede 17 luglio 2014
 184 €  cena offerta a un operatore del settore della comunicazione incontrato per valutare dei progetti di promozione di Roma Capitale. Un chilo di scorfano, Chardonnay, formaggi e dolci Archimede  25 luglio 2014
 195 €  ena offerta a rappresentanti del mondo dell’imprenditoria incontrati per discutere di supporto a progetti di valorizzazione della città di Roma Archimede  29 luglio 2014
 190 € Archimede  2 ottobre 2014
203 € Archimede 9 ottobre 2014
 98 €  cena con un rappresentante di un’associazione culturale per discutere di prossime iniziative, accolto con un vino Sagrantino da 40 € Estro bar (Roma)  20 febbraio 2014
 115 €  cena con rappresentanti della Regione per discutere circa la definizione di progetti socio-assistenziali in collaborazione con Roma Capitale Al Padovano (Roma)  13 ottobre 2013
 168 €  cena offerta a quattro rappresentanti di associazioni sportive del territorio incontrati per stabilire le prossime iniziative da realizzare Al Padovano (Roma)  15 giugno 2014
 425 €  pasto con giornalisti di testate locali per progetti di comunicazione e pubbliche relazioni. Quindi bistecche, accompagnate da tre bottiglie di vino da 30 € ciascuna Trattoria Antico Fattore (Firenze)  23 ottobre 2013
 150 €  cena con rappresentanti della Comunità di Sant’Egidio. Con loro avrebbe mangiato tartare, carpaccio di pesce e bevuto 80 € di vino. Peccato che loro neghino di essere andati a cena col sindaco. Men che meno di aver accettato che gli si offrisse una cena coi soldi del Comune  Sapore di Mare a Roma (Roma)  26 ottobre 2013
 320 €  (con sconto di 81 €, se no sarebbero stati 401): cena con alcuni partecipanti alla serata conclusiva del Festival Internazionale del Film di Roma. Sullo scontrino: 4 tartare, 2 carpacci, 2 Capo Martino, 5 spaghetti con l’aragosta, 1 pacchero con lo scorfano, 2 amari/grappe Sapore di Mare a Roma (Roma) 16 novembre 2013
 280 €  (con sconto di 95, se no sarebbero stati 375): pasto con rappresentanti di due associazioni che operano nell’ambito del volontariato sociale a sostegno dell’attività di cura degli ospedali romani. In menu: 4 tartare, 2 spaghetti con le vongole, 10 con l’aragosta, 1 acqua, 1 Vintage Tunina da 80 €, 2 sorbetti e 1 dessert Sapore di Mare a Roma (Roma)  14 dicembre 2013
 160 €  cena offerta al rappresentante di un’associazione di volontariato che l’Amministrazione intende coinvolgere in un progetto nel campo del sociale Sapore di Mare a Roma (Roma)  22 marzo 2014
 170 €  cena offerta ad alcuni sindaci incontrati in occasione dell’Udienza del Santo Padre con l’Anci Sapore di Mare a Roma (Roma)  5 aprile 2014
 160 €  cena offerta ad alcuni giornalisti incontrati in occasione dei preparativi per la canonizzazione di Giovanni XIII e Giovanni Paolo II Sapore di Mare a Roma (Roma)  24 aprile 2014
 220 €   (con sconto di 73 €): cena offerta a tre operatori del settore commercio incontrati per discutere di nuove iniziative per il rilancio nel settore nella Capitale: antipasto della casa, tartare, pesce, Capo Martino da 80 € Sapore di Mare a Roma (Roma)  10 agosto 2014
 180 € Sapore di Mare a Roma (Roma)  1 novembre 2014
 218 € Bento Sushi (Milano)  6 novembre 2014
 134 €  pasto con due rappresentati della stampa estera in vista del viaggio a New York che avrebbe fatto di lì a poco. Una “barca” di sushi ciascuno (erano in tre), più qualche sfiziosità e un profitterol. Da bere? Un Bronzone Zen sushi restaurant (Roma)  8 dicembre 2013
98,81 €   iccolo pasto aeroportuale, 4 persone, tartare di tonno e insalate  Laguardia Usa, LLC Jamaica (Aeroporto)  12 dicembre 2013
 120 €  pasto con rappresentanti di case editrici per dialogare circa l’ipotesi di un progetto editoriale su Roma Capitale Pizzeria Puccini (Milano)  29 settembre 2013
 –  Al Ficodindia (Acireale)  23 dicembre 2013
 92 € pasto con rappresentanti di un’associazione di volontariato operante a Roma in ambito sociale, in vista della partecipazione ad una loro iniziativa. L’Aglianico a 21 € accompagna gli spaghetti con l’astice a 22,80 € l’uno  Old Bear (Roma)  29 dicembre 2013
 130,68 €  Restaurant Scala (Davos, Svizzera)  21 gennaio 2014
 30,44 € Center Bar Zurich Flugha (Zurigo)  22 gennaio 2014
 8,50 € colazione offerta a un reduce dell’olocausto in viaggio con gli studenti e la rappresentanza istituzionale al fine di dialogare con lui sull’organizzazione dei viaggi della memoria e su iniziative future sullo stesso tema pensate per gli studenti delle scuole superiori  Novotel Krakow City West (Cracovia) 19 ottobre 2013
 28,53 €  aperitivo offerto al Responsabile dell’Istituto di Cultura Italiana a Cracovia per dialogare circa le future collaborazioni tra Roma e Cracovia in vista della beatificazione dei Beati Pontefici Giovanni XIII e Giovanni Paolo II  Novotel Krakow City West (Cracovia) 20 ottobre 2013
40,24 €  aperitivo offerto ai giornalisti partecipanti alla missione “Viaggio della Memoria”  Tetmajerowska (Cracovia)  21 ottobre 2013
–  cena offerta per motivi istituzionali ad alcuni rappresentanti dell’associazionismo e delle istituzioni incontrati in occasione del conferimento del “Premio Roma per la Pace e l’Azione Umanitaria”  Enoteca Spiriti – Bistrò (Roma)  19 dicembre 2013
 180 € (con sconto di 24 €, se no sarebbero stati 204): cena offerta ad alcuni rappresentanti di associazioni sportive per discutere di prossime iniziative. L’Yron di 45 € ha accompagnato taglieri, filetto e tagliata di manzo, carciofi e mousse Bellacarne (Roma)  23 febbraio 2014
 520 €  cena offerta a dieci rappresentanti dell’industria cinematografica incontrati per parlare di progetti su Roma  Casa Coppelle (Roma)  8 giugno 2014
 100 €  (con sconto di 97 €): cena offerta a un Parlamentare della Repubblica incontrato per parlare di iniziative di promozione della Capitale. Degustazione, secondo del giorno, costata di agnello. Tutto da mandare giù con Franciacorta Rosè (2 bicchieri, 16 €) e un Richard Lucien Grand Cr” (80 €)  Cybo (Roma)  26 giugno 2014
 34,45 €  Scontrino perso Intercontinental Boston
 88,87 €  Scontrino perso Ruth’s Steak House (Manhattan, New York)
 229 € rientrano nelle spese della missione a New York. Onion rings, corn soup, baked e mashed potato hanno accompagnato dei filetti 25 agosto 2014
 434 €  Gerov Sauvignon da 210 dollari  Estiatorio Milos (New York)  22 agosto 2014
 188 €  vino, pesce e torta ai frutti di bosco St. Regis Sf Dining (San Francisco)  12 agosto 2014
 286,91 €  colazioni in camera e al bar Four Season Hotel (San Francisco)  14 agosto 2014
 1270 € cena offerta a chirurghi di fama internazionale presenti a Roma per partecipare ad un congresso sul traffico di organi per trapianto, nonché per essere accolti in udienza privata da Sua Santità, Papa Francesco  Palazzo Manfredi (Roma) 18 agosto 2014
 177 €  Chez Oki (Bruxelles)  8 ottobre 2014

10 mila € e spiccioli in totale.

Troppi per un’attività istituzionale come quella del Sindaco di Roma?

Sono un decimo dei 150 mila € di spese di rappresentanza impegnati in ristoranti che potrebbero far gridare al popolo romano che è tutto un magna magna.

carbonara con carne secca

Ma da voi, vari lettori gastro-fissati, mi aspetterei qualche giudizio più in linea con le vostre pance.

Tipo chidersi se Zen Sushi è il migliore giapponese della città? Oppure, è possibile che ci sia un solo stellato? O anche, ma la carbonara kosher è buona?

[Link: la Repubblica, Immagini: Scatti di Gusto, Blitz, Flickr/Limewave]




- giovedì, 8 ottobre 2015 | ore 19:30

14 commenti su “Il sindaco di Roma spende 10 mila euro in ristoranti e si dimette

  1. Scrivere che Marino abbia detto di esser stato invitato dal papa, corrisponde a scrivere il falso dato che lo stesso non ha mai affermato ciò…ma capisco che Marino risulti poco simpatico a lobby e preti che a Roma hanno abbondantemente mangiato e continuano a mangiare.

  2. Prendo a prestito da Facebook:

    – “Questo viaggio non costerà nulla ai romani” (22 mila euro…)
    – “essendo ospite della città di Filadelfia (smentito dal Sindaco di Filadelfia)
    – cena con la stampa del 26/12/2013 (smentita dal ristoratore)
    – cena con Don Modena dell’8/11/2013 (smentita da Don Modena)
    – cena con un rappresentante del WHO del 27/7/2013 (smentita dal ristoratore)
    – cena con l’ambasciatore del Vietnam del 6/9/2013 (smentita dalla segreteria dell’ambasciatore)
    – cena del 5/10/2013 con un rappresentante del S. Filippo Neri (smentita dal S. Filippo Neri)
    – cena del 26/10/2013 con alcuni rappresentanti della Comunità di S. Egidio (smentita dalla Comunità di S. Egidio)
    – cena del 5/5/2015 con Don Modena (smentita da Don Modena)

  3. Tra i stellati, Marino è stato anche da Aroma, una cena da 3540 euro a fronte del finanziamento dei restauri della Basilica Ulpia da parte di Usmanov. Strano che venga omesso. Roma e alcuni romani si meritano Alemanno e la Polverini a vita!

  4. L’articolo finisce però chiedendosi se fosse possibile che Marino fosse stato solo in uno stellato e facevo notare che è stato anche da Aroma, che risulterebbe un ristorante stellato anch’esso, in occasione del pranzo per i due milioni di euro di finanziamento ricevuti.

  5. La vicenda di Maino come sindaco di Roma è finita.
    Dimostra 2 cose:
    1 che la politica può travolgere una PERSONA PERBENE.
    2 che la politica la devono fare gli spregiudicati.
    .
    Solo.
    Abbandonato dal suo partito.
    Ha commesso un errore: non chiedere la fiducia in assemblea consiliare pubblica.
    .
    Ignazio Marino, non sono del PD
    ma, umanamente, le sono vicino.
    .
    PS
    E sempre più persone perbene se ne staranno lontani dalla politica.
    IL SISTEMA vuole proprio questo.

    • Marino è caduto sotto il “fuoco amico”, PD più mezzi di informazione come laRepubblica, che pare aver imparato molto bene il metodo Boffo; invece di far quadrato hanno preferito farlo fuori preferendo il malaffare nella migliore tradizione democristiana.
      Il nostro farebbe bene a ripresentarsi con una lista civica che per prenderebbe molti voti oltre ad avere subito l’appoggio di quei caini di SEL.

      • “PD più mezzi di informazione come la Repubblica, che pare aver imparato molto bene il metodo Boffo”(Rasputin)
        .
        Continua su Repubblica lo stritolamento di Marino.
        “Nell’ospedale dove iniziò il chirurgo Marino: “Così chiudemmo ogni rapporto”
        La Repubblica‎ – 15 ore fa
        Al 600 di Grant street dicono che quel nome – Ignazio Marino – vogliono solo dimenticarlo”(Repubblica)
        .
        Mai avremmo pensato qualche anno fa al degrado di questo giornale.

  6. Non credevo che anche Scatti si sarebbe associato ad una campagna mediatica che ha dello scandaloso. Con tutti i suoi difetti ed errori (molti dovuti a collaboratori diciamo … poco attenti e cattivi consiglieri) Marino ha fatto molto per Roma e pestato troppi piedi, tanto che non solo l’opposizione ma anche la sua stessa maggioranza sta festeggiando in piazza. E solo questo dovrebbe dare da pensare. Il PD ha regalato Roma alla destra una seconda volta, chiediamoci piuttosto perchè …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.