Gli aficionados dell’estate romana quest’anno possono inserire in agenda anche Centocelle. Da lunedì 8 luglio e per i 10 giorni successivi, ben 18 locali tra ristoranti veri e propri, pub, birrerie e cocktail bar, offrono una selezione di piatti con un drink in abbinamento a prezzi scontati. L’occasione è il Centocelle Food Summer Fest, evento organizzato da Dea Comunicazione, che ha coinvolto i migliori locali del quartiere, molti dei quali si sono affacciati solo recentemente sulla scena della ristorazione romana.

Soprattutto mangiare (ristoranti con vino e drink)

Con una passeggiata, e un robusto appetito, si passa dall’uno all’altro, per un aperitivo qui, un primo di là, magari un secondo nel ristorante accanto e il bicchiere della staffa nel bar dal lato opposto della strada. Curiosi di sapere cosa mangiare e dove? Ecco tutti i locali e i piatti che propongono per questa occasione speciale, divisi tra ristoranti veri e propri e pub/cocktail bar/enoteche, e inseriti in ordine alfabetico.

1. Acacie & Pepe – Cucina e cicchetti

Aperto da pochi mesi, nasce dalla passione di Edoardo e Valerio, due percorsi completamente diversi che un giorno hanno trovato il loro punto di convergenza: cucina come divertimento e come ricerca. Hanno anche un piacevole dehor per le serate estive.  Da provare al Food Fest: i cicchetti (miniporzioni molto gustose a 10 € con un calice di vino) e lo spaghetto aglio, olio di baccalà, bottarga di muggine e limone semicandito (nel menu a 25 €, che comprende anche cicchetti per antipasto, dessert e 2 calici di vino).

Acacie e Pepe. Via delle Acacie 27. Tel. +39 06 45421087

2. La Botte Piccola

Altra apertura recente (ottobre 2018), è un’osteria imperniata sulla cucina laziale e cilentana, con lavagne giornaliere sulla base della reperibilità secondo stagione. Punto di forza, i piatti di pesce: Antonio, uno dei due soci, proviene da una famiglia di pescatori, e garantisce qualità e freschezza. Ottimo rapporto qualità/prezzo.
Da provare al Food Fest: Menu Cilento, con assaggi di insalata di polpo, fusillone di Gragnano con datterino, olive ammaccate e tonno artigianale, e calamaro ‘mbuttunato con calice di bollicine (20 €). Menu Lazio, con crostino burro e alici, assaggi di strangozzi con crema di peperoni, guanciale e pecorino, involtino alla romana e calice a scelta (15 €).

La botte piccola. Piazza delle Iris, 13a/b. Tel +39 324 623 3568

3. Brutta e verdura

Originale ibrido tra una rivendita di alimentari, frutta e verdura e un laboratorio per cibo da asporto o di rapido consumo. La vera differenza la fa la filosofia: tutto biologico e da piccoli produttori selezionati, dai vegetali, ai salumi, ai formaggi, al vino. Ogni giorno alle 18 c’è l’aperisushi, anche vegan. Da provare al Food Fest: Sushi Vegan a 6 € (3 maki, 1 uramaki, 1 involtino viet) e un calice di bianco o rosso della cantina Robertiello. Sushi Vegetariano a 7 € (stesso numero di pezzi del precedente, ma con formaggi artigianali nel ripieno) e un bicchiere di bianco o rosso della cantina Robertiello.

Brutta e Verdura. Piazza delle Iris 18b. Tel. +39 06 25394533

4. Cento Gourmet

Valerio e David ormai si sono fatti conoscere per la creatività in cucina e la simpatia in sala. Il loro è stato il primo esperimento gourmet del quartiere, ci hanno creduto e ha funzionato, anche grazie ai prezzi decisamente ragionevoli. Da provare al Food Fest: Menu a 25 € che comprende: gnocchi di patate viola, cozze e pecorino; Pulp fiction cioè polpo arrosto con la sua maionese, Tiramisu al sifone e 1 calice a scelta tra quelli alla mescita. Oppure Aperitivo a 15 €, con 3 assaggi di millefoglie di baccalà, parmigiana di spigola, oliva ascolana e 1 calice a scelta tra quelli alla mescita.

Cento Gourmet. Via Giovanni Arcangeli 8/10. Tel +39 06 87608000

5. Delicatissimo

Osteria di cucina italiana tradizionale con menu incentrato sui piatti di mare che non disdegna incursioni verso est. Ha aperto a maggio scorso e recentemente anche uno spazio all’esterno dove mangiare al fresco. Interessante la carta dei vini. Da provare al Food Fest: Degustazione Pesce a 25 € con flute di prosecco Valdobbiadene DOCG brut De Faveri, assaggi di crudo, gamberone kataifi ed humus di ceci, polpo patate pistacchi e pecorino, e 1 calice di gewurtztraminer Joseph Hofstatter e tapas con seppioline in guazzetto, frittura gamberi e calamari e zucchine, dolci della casa. Oppure Aperitivo Rinforzato a 15 € con cannolo siciliano con crema di parmigiana, burrata e liquirizia; carpaccio di manzo con insalata di funghi champignon, limone e timo; polpettine cacio e ova con chutney alla pere; cascioncini romagnoli alle erbe, con 1 calice di Pancarpo Donato Girolami.

Delicatissimo. Via Giovanni Arcangeli, 5. Tel +39 06 21808058

6. Fassangue

Il tempio della carne di Centocelle. Cruda, sul tagliere, nel piatto, nel panino o anche in forma di sushi o uramaki, qui c’è. Magari abbinata a cocktail e vini selezionati. Da provare al Food Fest: Degustazione 1 a 12 , con Hannibal (tartare di Scottona italiana, olio pepe sale e limone) e Negroni alpino (Gin, bitter alpìno, vermouth realizzato con prodotti Argalà); Degustazione 2 a 10 € con 4 Nigiri misti di carne e Spritz Alpino realizzato con bitter artigianale Argalà.

Fassangue. Via delle Palme, 76/a. Tel +39 3473425119

7. Gelato D’Essai da Geppy Sferra

Secondo locale del mastro gelataio Geppy Sferra, che ha aperto ad aprile con una formula molto innovativa. Inserire cioè il gelato in un menu dall’antipasto al dolce, liberandolo sia dalla vocazione del dessert che dalla definizione (ancora più stretta) di ‘gelato gastronomico’, qualunque cosa voglia dire. Se non l’avete ancora assaggiato, questa è l’occasione. Da provare al Food Fest: Degustazione 1 a 7 €, con Tris di bruschette al sorbetto di pomodoro e 1 calice di bollicine Tajad – Le vigne di Alice, oppure Degustazione 2  – sempre a 7 € – con il suo cavallo di battaglia, la Pizza e mortadella con gelato al pistacchio di Stigliano e calice di bollicine Avus Garganega. Attenzione: sono piatti disponibili solo dalle 17:30 alle 19:30.

Gelato D’Essai. Via via Tor de Schiavi, 295. Tel. +39 06 89232228

8. Hostaria 100Celle

La tipica osteria romana, sia nell’arredo, che volutamente ricrea le atmosfere d’antan dei ristorantini di una volta, sia nel menu, che non vuole strafare ma saziare: piatti della tradizione giudaico-romana, cucinati come si deve. Da provare al Food Fest: Menu Rosso a 16 € con panzanella, bucatini all’amatriciana o cacio e pepe, trippa col sugo e pecorino, con un quarto di vino rosso o bianco o rosé; Menu Bianco, sempre a 16 €, con burratina e alici di Cetara, spaghetti alla carbonara, involtino alla romana o filetto di maialino alle erbe o agrumi, con un quarto di vino rosso o bianco o rosé.

Hostaria 100Celle. Via delle Acacie 122. Tel +39 06 21807805

9. MABE

C’è la cucina creativa, la cucina tradizionale e la cucina ‘spontanea’: è così che questo locale si presenta al pubblico. Le proposte sono comunque tendenzialmente creative, e cambiano a seconda della stagionalità e dell’ispirazione del giorno. Ricerca nell’assortimento di cantina, proposto con serate speciali cena+wine pairing. Da provare al Food Fest: Aperitivo pesce & champagne a 15 € Tonno piastra, riso basmati Ermes e venere ai 3 sesami, alga wagame e salsa di ostriche con un calice di Champagne Brut Apanage di Pommery.

MABE Cucina Spontanea. Piazza dei mirti 19. Tel +39 06 89017177

10. Maulbeere

Birreria evoluta, che si è specializzata anche su piatti di carne proveniente da aziende agricole selezionate. Stinco di maiale, hamburger, casseruole e spiedini, e anche tartare per gli amanti del crudo. Da provare al Food Fest: Hambiurger e Birra a 12 €, cioè panino con hamburger a scelta tra Benedikt (hamburger, uovo, pecorino, bacon e pepe) Franz (hamburger di ceci e cicoria ripassata) e Classic (hamburger, pomodoro, bacon e cheddar) con una birra Maulbeere: pale ale con note di gelso e mora. Oppure Menu Doppia Carne a 20 €, con tartare di manzo da 130 grammi e filetto di 180 grammi con verdure di stagione, con un calice di vino rosso Tellus Sirah.

Maulbeere. Via dei Gelsi, 93. Tel +39 3383427220

11. Stile100#

Vuole essere il luogo del gusto e della tradizione di Centocelle, ristorante dall’aria Chabby Chic, easy e informale. Cucina tradizionale italiana regionale, proposta nel rispetto della stagionalità. Particolarmente ricche le scelte da provare al Food Fest: Menu di terra a 22 € con antipasto misto (fiore di zucca, cestino provola e guanciale, panzanella e verdure dello chef), ravioloni ripieni di asiago e radicchio alla crema di agrumi, cipolla caramellata, tagliata di manzo, salsa bernese e verdure con un calice di Montepulciano Ferzo. Menu di Pesce a  25 € con antipasto misto (frittella di baccalà su cipolla caramellata, calamaro ripieno di tonno e robiola, salmone con pistacchio di Bronte e crema di basilico), tonnarelli con vongole veraci e broccoletti, grigliato con melanzane alla menta e un 1 calice di Pinot grigio Borgo Magred.

Stile100#. Via Tor de’ Schiavi, 268. Tel +39 06 93577367

12. Woods Lounge Bar

Altra apertura recentissima del quartiere, Woods si propone sia come cocktail bar per aperitivi originali sia come fucina di sapori: ai fornelli c’è Luca Spisni, che nonostante la giovane età ha maturato diverse esperienze oltre al diploma all’Alma del compianto Gualtiero Marchesi. Da provare al Food Fest: Menu di pesce a 25 € con parmigiana di melanzane con scamorza affumicata, spuma di mozzarella e basilico, tagliolino fatto in casa con vongole, carpaccio di gamberi rossi e colatura di alici di Cetara, “Gianduiotto” (cioccolato, passion fruit e crumble) con due calici di vino. Oppure si può optare per l’Aperitivo a 10 € con carpaccio di salmone, testa di polpo fritta e pesce spada in panatura croccante, raviolo ripieno di spinaci fritto, nugget di pollo con crema di patate barbecue, cubo di manzo scottato e senape con 1 drink a scelta dalla selezione del barman.

Soprattutto bere (cocktail bar, pub e sfizi vari)

Che sia l’aperitivo o il dopocena, la scena di Centocelle è in fermento sia per quanto riguarda la mixology che la mescita di vini selezionati, abbinati ad assaggini sfiziosi. I bar e le enoteche con proposte ad hoc per il Food Summer Fest sono:

13. Un Calice Mille Lune

Degustazione 1 a 8 €: pancake al salmone affumicato e formaggio fresco, abbinato a un calice di Gavi Docg 2017. Degustazione 2 a 8 €: tagliere di salumi e formaggi (prosciutto di Norcia, di montagna, salame piccante, mortadella Dop 4 Castelli, formaggio semistagionato affinato in grotta) abbinato a un calice di prosecco Valdobbiadene Docg Follador.

Un calice mille lune. Via dei Noci 12c. Tel. +39 06 45554600

14. Circolo Artenoize

Aperitivo ARTEnoize 1 a 12 € : piattino con crema di patate al latte di cocco, lime, sesamo e salmone affumicato (per i vegetariani al posto del salmone peperone essiccato) club sandwich veggie, primo sale, pomodoro, spinacino, cavolo cappuccio, uovo sodo, mela verde, senape all’albicocca mousse al cioccolato del Madagascar, avocado e panna Proponiamo l’abbinamento con Spicy Noize: succo di lime, sciroppo Monin Spicy Mango, menta, Rum Bacardi carta blanca e acqua Perrier. Aperitivo ARTEnoize 2  a 12 panzanella di pomodoro con olive e fiori di cappero club sandwich al roast-beef – formaggio- insalata- uovo sodo, speck croccante, mostarda e salsa rosa dulce de arroz con riso basmati, latte di cocco e cioccolato. Abbinamento con Apple Tonic: gin Tanqueray infuso alle mele pink lady e acqua brillante tonica.

Circolo ARTEnoize. Via Tor de’ Schiavi 165/b. Tel +39 339 2366784

15. Craftwork Centocelle

Degustazione di 4 birre a scelta tra le 9 spine disponibili (da 33 cl) a 16 € invece che 20 (offerta valida per persona). In alternativa, Piatto + Birra: 1 Pils a scelta da 33 cl. accompagnata da una Jacket potato greca (tra le specialità della casa) a 10 € invece che 12.

Craftwork Centocelle. Via dei Pioppi 7/9. Tel +39 347 7628412

16. Est Centocelle

Menu Antipasto a 15 : hummus e tzaziki homemade, brick (crostino tostato) con stracciatella, pomodorino giallo, erbe aromatiche e bottarga di muggine + cetriolo sour, un classico della casa. Oppure menu Dessert a 7 €: cheesecake con caramello salato e rum infuso alle erbe.

Est Centocelle. Via delle rose 197/e.

17. H2No

Altra nuovissima apertura del quartiere. Tra le proposte food spiccano succulenti stinchi di maiale arrosto. Menu Cena a 15 € con stinco di maiale e patatine fritte abbinato a un calice di vino a scelta oppure a una birra alla spina da 0,4 l. Menu Cocktail & fresh fruit a 6 € con Mojito a scelta tra 6 gusti (cocco, mirtillo, passion fruit, fragola, mela verde e lime) e una tartare di frutta.

H2No. Via delle Gardenie 54. Tel +39 333 2935094

18. Ru.De Centocelle

Consacrato come IL cocktail bar di Centocelle, Ru.De si distingue per la cura della drinklist, le serate a tema, e i dj set che vanno avanti fino alle ore piccole. Da lasciare alla fine della serata. Opzione 1#: cocktail e tartare di pesce a 15 €, cioè Pink lamborghini (vodka mango spicy lampone e lime con crosta fluo) abbinato con tartare di tonno con pepe e lime salsa di avocado e zenzero marinato. Opzione 2#: Cocktail a 8 € Coco Manhattan (tequila, vermouth bianco, acqua di cocomero acidificata).

Ru.De Centocelle. Via dei Castani 228. Tel. +39 06 51847139 

Con tante proposte diverse il divertimento è assicurato, come anche  la possibilità di riscoprire un quartiere che per decenni è stato annoverato tra le zone da evitare della capitale, e che invece sta vivendo una rinascita notevolissima. Grazie probabilmente anche alla metro C, che ha rivalutato tutta l’area, e che consentirà di alzare un po’ il gomito senza rischiare multe: i locali del Centocelle Food Summer Festival sono raggiungibili dalle fermate Gardenie e Mirti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui