“Coca-Cola HBC Italia, parte del gruppo Coca-Cola HBC, ha sottoscritto un accordo preliminare per l’acquisizione di Lurisia, azienda di acque minerali e bibite attualmente controllata congiuntamente dal fondo d’investimento privato IdeA Taste of Italy, gestito da DeA Capital Alternative Funds SGR, dalla famiglia Invernizzi e da Eataly Distribuzione. Il valore dell’azienda è stato concordato in 88 milioni di euro, soggetto ad aggiustamento prezzo come da prassi di mercato. Il completamento dell’acquisizione è soggetto ad alcune condizioni ed è atteso per la fine del 2019.”

Così recita il comunicato dell’ANSA. Quindi Lurisia, storico marchio delle acque in bottiglia, facente capo alla società Acque Minerali, acqua “ufficiale” di Eataly e di Slow Food, passa a Coca-Cola HBC Italia, ramo della multinazionale Coca-Cola HBC (Hellenic Bottling Company S.A., una società Svizzera).

Acque Minerali è stata fondata nel 1940 a Roccaforte Mondovì, in provincia di Cuneo, per produrre e distribuire acque minerali e bibite con il brand Lurisia. Le acque minerali e frizzati in particolare provengono da fonti a 1.400 metri sul livello del mare sul Monte Pigna, in imballaggi in Pet e vetro; anzi, l’azienda è stata fra le prime a proporre acque in bottiglie di vetro a forma di campana, disegnate dallo studio di architettura e design Sottsass Associati.

“L’acquisizione di Lurisia completa l’attuale portfolio beverage di Coca-Cola Hbc in Italia ed è una aggiunta perfetta per la strategia 24/7 Total Beverage Strategy. Inoltre, supporta la direzione dell’azienda nell’aumentare l’offerta premium della sua gamma e proporre ai consumatori prodotti con una forte tradizione e ben radicate origini italiane”, spiega una nota della Coca-Cola.

Coca-Cola Hbc Italia è già presente nel nostro paese in Campania, Abruzzo, Basilicata e Veneto. Proprio in Veneto ha sede il più grande centro produttivo di Coca-Cola europeo.

Immediata la reazione di Slow Food: “Apprendiamo dagli organi di stampa del passaggio di proprietà di Lurisia al gruppo Coca Cola. Lurisia ha sostenuto l’attività di Slow Food a partire dal 2007, principalmente in veste di partner dei grandi eventi: Cheese, Slow Fish e Salone del Gusto. Con l’edizione 2019 di Cheese si conclude la collaborazione, che non verrà rinnovata”.

[Link: Ansa, AdnKronos]

Le acque minerali su Scatti di Gusto

L’acqua Evian di Chiara Ferragni

Il menu di acque minerali più lungo del mondo

10 regole per bere acqua al ristorante

2 Commenti

  1. mi viene da sorridere, pensando che per la fretta i ragazzi di SF non abbiano completato il comunicato stampa:
    “… non verrà rinnovata, gne gne gne.”

    ecco, così sarebbe stato perfetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui