Lezioni di Cocktail dai film: Il Buono, il Brutto, il Cattivo

Tempo di lettura: 1 minuto

Carlo Dutto ha unito le due passioni per il cinema e il beverage in un mix.

Ha chiesto ad alcuni dei migliori barman e barlady di individuare un film del cuore cui ispirarsi. Sono nati così decine di drink create ad hoc.

Come lo Smeraldo ispirato all’evergreen Sapore di Mare del 1983.

O il drink preparato da Giovanni Torre, bar manager e proprietario del Circus Cocktail Bar di Catania, ispirato al film cult di Sergio Leone, Il Buono, il Brutto, il Cattivo del 1966.

Ispirato al monumentale film di Sergio Leone, un drink dal carattere deciso, con il VII Hills Italian Dry Gin che recita la parte del ‘buono’, il Liquore Strega la parte del ‘cattivo’ e un bitter al luppolo dal sapore molto amaro che non può che avere la parte del ‘brutto’, come spiega Giovanni Torre.

La ricetta de Il Buono, il Brutto, il Cattivo

Ingredienti

6 cl VII Hills Italian Dry Gin
2 cl Liquore Strega 
3 drop bitter al luppolo

Bicchiere: coppetta vintage anni Settanta
Garnish: filamenti di zafferano bio

Procedimento

Con la tecnica dello Stir and Strain versare e mescolare tutti gli ingredienti in un mixing glass pieno di ghiaccio per dare la giusta diluizione e fare in modo che il drink arrivi alla giusta temperatura. Versare in una coppetta vintage anni Settanta con un chunk di ghiaccio aromatizzato all’olio di cocco e zafferano e guarnire con filamenti di zafferano 100% bio prodotto in Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui