Taverna Estia, recensione soddisfatta del ristorante 2 stelle Michelin

Il ristorante due stelle Michelin Taverna Estia si trova in un piccolo centro alle porte di Napoli: Brusciano. Ma sembra un relais francese

Tempo di lettura: 7 minuti

La Campania conta molti ristoranti che offrono emozioni a tavola e ce ne sono un buon numero che hanno creduto fermamente nel valore del territorio anche se fuori dalle rotte turistiche come Taverna Estia a Brusciano, vicino Napoli.

Il ristorante dei fratelli Sposito, Francesco e Mario, è già ben titolato con due stelle Michelin. Ma vi assicuro che l’upgrade potrebbe essere dietro l’angolo. Ve ne accorgereste anche con un semplice pranzo come l’ho fatto io con un amico arrivato dalla Francia.

La storia della Taverna Estia è di quelle del ristorante di famiglia aperto dal fondatore Armando Sposito e condotto in sala dalla moglie Margherita.

Francesco e Mario Sposito

Poi arriva la nuova generazione con l’allora giovanissimo rampollo Francesco che centra l’obiettivo della prima stella Michelin nel 2008. Un percorso in crescita suggellato dall’arrivo della seconda stella Michelin guadagnata nel 2015.

Taverna Estia ristorante Brusciano Napoli sala

Una crescita continua e costante con i due fratelli, Francesco in cucina e Mario tra sala e cantina, che guardano sempre in avanti.

Taverna Estia migliora anche nel contenitore. La recente ristrutturazione ha creato spazi all’aperto di fascino che sono ancora godibili a pranzo se il tempo è clemente.

Altrimenti, rifugiatevi nella bella sala sicuri delle misure anti Covid-19 che i nostri rispettano con puntiglio. Lo stato di grazia del duo farà il resto.

Lo apprezzerete già dai benvenuti di grande effetto scenico che sottolineano il valore del territorio. Burro e alici o il Temaki vesuviano, un conetto ai friarielli con tonno al suo interno da sballo, e il Grissino di rapa, sensazionale e con un retrogusto amaro di grande piacevolezza, sono lì a testimoniarlo

Li accompagniamo con il neonato champagne Pouillon Le Montgruguet, pinot nero del talentuoso Fabrice che dimostra ancora il desiderio di ricerca di Mario, abile coordinatore della sala.

Come si mangia a Taverna Estia

Taverna Estia ristorante Brusciano Napoli caprese

La Caprese, anzi È pur sempre una Caprese, di casa Sposito è “pur sempre” un piatto di forte legame territoriale. Elegante e saporito. Versione gentile, tecnica e creativa della caprese elaborata con grandi materie prime.

Taverna Estia ristorante Brusciano Napoli cernia

Bella da vedere la Emince di cernia marinata agli agrumi accompagnata da una deliziosa maionese al prezzemolo e colatura di alici. In questo piatto si apprezza tutta la tecnica e l’abilità dello chef Francesco Sposito che sa esaltare i sapori di una grande materia prima come la cernia senza coprirne il sapore. Pur utilizzando elementi di forte personalità come gli agrumi e la colatura, l’equilibrio è perfetto e il risultato è ottimo.

champagne

La accompagniamo con un altro champagne, il Jacquesson 738 Degorgement Tardif.

spaghetti gamberi Taverna Estia ristorante Brusciano Napoli

Al cospetto dello Spaghetto con estratto e crudo di gamberi arrosto bisogna inchinarsi. L’amico commensale che condivide con me la magica esperienza cita le parole della rossa: “Questo piatto vale il viaggio”. E lui veniva dalla Francia. Condivido il commento e rilancio perché questo piatto merita il massimo riconoscimento. Un capolavoro di semplicità di Francesco Sposito.

gelato alla maggiorana
Taverna Estia ristorante Brusciano Napoli orto

È un pranzo veloce e passiamo pur con qualche pentimento al Gelato alla maggiorana direttamente dall’erbolario di Taverna Estia.

millefoglie Taverna Estia ristorante Brusciano Napoli

Ma non resistiamo alla sublime Millefoglie che ricorda i trascorsi dal grande Alain Passard.

piccola pasticceria
piccola pasticceria

Un assaggio bello e buono di piccola pasticceria non tradisce il percorso di alto livello. Le rocce di cioccolato e le finte ciliegie sono un’ottima chiusura.

I prezzi

Un pranzo breve ma intenso reso ancora più significativo dalla voglia di migliorare ulteriormente la struttura. Sembra di stare in un Relais francese. A Bruscianò, insomma.

Più che i prezzi dei singoli piatti del nostro pranzo, vi fornisco le indicazioni dei menu degustazione. Sarebbe un peccato scegliere Taverna Estia e limitarsi.

Troverete La Campagna a 110 € per un 6 portate di territorio puro. Se vi piace il mare La Costa a 130 € per 6 portate. I più curiosi si affideranno allo chef allo chef per un degustazione da 8 portate A mano libera a 160 €. E avrete sempre da giocarvi la carta degli abbinamenti proposti da Mario Sposito.

Taverna Estia. Via G. De Ruggiero, 108. Brusciano (NA). Tel. +390815199633

P.S. Alcune foto sono state prese da Taverna Estia e realizzate in periodo pre Covid-19. Dove tutti speriamo di ritornare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui