come cucinare il polpo

Ricette con il polpo: consigli sulla cottura e come fare il polpo all’insalata

Ricette con il polpo: consigli sulla cottura, trucchi, errori da non fare e come preparare il polpo bollito all’insalata (insalata di polpo)

Ricette

Chiamatela come volete, insalata di polpo o polpo all’insalata, ma tra le ricette per cucinare il polpo è sicuramente la più stuzzicante.

Fresco e saporito, il polpo all’insalata, se bollito poi condito con olio, limone, aglio e prezzemolo è anche una ricetta light.

Semplice da preparare, il piatto, un classico sia come antipasto che come secondo della tavola estiva –ma si mangia anche a Natale, specie in Campania e in Puglia– nasconde alcune insidie. Tutte legate alla cottura del polpo.

polpo bollito immersione in acqua

Da oggi, tuttavia, che usiate o meno la pentola a pressione, potete evitare gli errori. Grazie ai consigli sulle ricette per preparare il polpo di Antonio Sorrentino.

All’executive chef della catena Rossopomodoro, nonché grande esperto di cucina campana, abbiamo chiesto i segreti del polpo bollito. Ovvero la cottura di base nelle ricette che hanno il mollusco per protagonista.

Volendo, potrete usare il polpo bollito anche come ingrediente per altre ricette, oppure rifinirlo alla griglia.

Senza dimenticare che, una volta conclusa la cottura, potrete conservarlo ben chiuso in frigorifero per 2 giorni.

Come riconoscere il polpo fresco

Polpo bollito

Tanto per cominciare osservate bene il colore. Evitate i polpi la cui colorazione tende al grigio, o comunque allo scuro. Scegliete i molluschi dalla testa di colore chiaro, quasi candido, con finiture brillanti.

Non dimenticate che il mollusco autentico ha sulle sue otto braccia ha file di ventose. Se al contrario ne ha una sola, stanno cercando di vendervi un moscardino. Non il massimo per vostre ricette a base di polpo.

Le ricette del polpo: quando era un cibo di strada

Polpo, totano, seppia

Passeggiando per le vie di Santa Lucia a Napoli, o sul lungomare, sarete avvolti dallo stuzzicante profumo proveniente dalle trattorie.

È il pesce del golfo, saporito e freschissimo, soprattutto le cozze e i polpi. Del resto il Brod’ ‘e Purp’ è l’antesignano dei cibi di strada napoletani. Preparato e venduto per strada dalle donne del popolo, anticipa di qualche secolo la pizza fritta.

La ricetta del polpo in insalata: come bollire il polpo senza errori

polpo bollito mettere in acqua

Ingredienti:

1 polpo di almeno 1 kg
Olio extra vergine di oliva
2 limoni
Prezzemolo
Aglio

Procedimento:

Mettete in una pentola piuttosto alta l’acqua.

Aggiungete il pepe nero in grani schiacciato al momento, il limone tagliato con la buccia, le foglie di prezzemolo e mettetela sul fuoco.

Portate l’acqua a bollore.

Come in tutte le ricette a base di polpo, nel frattempo lavatelo accuratamente sotto acqua fresca corrente, eliminate le viscere contenute nella sacca, gli occhi, il becco.

Quando l’acqua bolle, calatelo nell’acqua tenendolo per la testa e fate alcune calate per far arricciare i tentacoli.

polpo che bolle

Coprite, attendete che riprenda il bollore, quindi abbassate al minimo la fiamma. L’acqua deve appena sussultare per tutta la durata della cottura.

Cuocete per 40 minuti a pentola coperta.

polpo bollito cottura

Trascorso il tempo indicato, sollevate il polpo con una pinza da cucina e infilate i denti di una forchetta alla base della testa. Deve entrare morbidamente, segno che è ben cotto.

Nelle ricette con il polpo protagonista si tende a non fare questa prova. Ma è importante. Altrimenti come fareste a sapere che, se la carne del polpo fa resistenza, dovete proseguite la cottura per un’altra decina di minuti.

tentacoli polpo in acqua

A cottura ultimata spegnete il fuoco e, altro piccolo trucco, lasciate il polpo nella sua acqua di cottura per 30 minuti.

tentacoli

Tirate fuori il polpo dall’acqua e mettetelo su un tagliere.

limone e tentacoli

Tagliatelo grossolanamente e conditelo con olio, limone, aglio, sale grosso e prezzemolo.

taglio tentacoli
condimento tentacoli

Il vostro polpo all’insalata è pronto e, volendo, potete aggiungere altri molluschi.

Polpo all’insalata

Come bollire il polpo per un’insalata di mare indimenticabile
Preparazione50 min
Cottura50 min
Tempo totale1 h 40 min
Portata: Antipasto
Cucina: Italiana
Keyword: insalata, polpo

Ingredienti

  • 1 kg polpo
  • olio extravergine di oliva
  • 2 limoni
  • Prezzemolo
  • Aglio

Istruzioni

  • Mettete in una pentola piuttosto alta l’acqua.
  • Aggiungete il pepe nero in grani schiacciato al momento, il limone tagliato con la buccia, le foglie di prezzemolo e mettetela sul fuoco.
  • Portate l’acqua a bollore.
  • Nel frattempo pulite il polpo lavandolo accuratamente sotto acqua fresca corrente, eliminate le viscere contenute nella sacca, gli occhi, il becco.
  • Quando l’acqua bolle, calate il polpo nell’acqua tenendolo per la testa e fate alcune calate per far arricciare i tentacoli.
  • Coprite, attendete che riprenda il bollore, quindi abbassate al minimo la fiamma. L’acqua deve appena sussultare per tutta la durata della cottura.
  • Cuocete per 40 minuti a pentola coperta.
  • Trascorso il tempo indicato, sollevate il polpo con una pinza da cucina e infilate i denti di una forchetta alla base della testa. Deve entrare morbidamente, segno che è ben cotto.
  • Se la carne del polpo fa resistenza proseguite la cottura per un’altra decina di minuti.
  • A cottura ultimata spegnete il fuoco e lasciate il polpo nella sua acqua di cottura per 30 minuti.
  • Tirate il polpo dall’acqua e mettetelo su un tagliere.
  • Tagliatelo grossolanamente e conditelo con olio, limone, aglio, sale grosso e prezzemolo.
  • La vostra insalata di mare è pronta e potete aggiungere altri molluschi.