fbpx
E diciamolo pure. Ino, si proprio quello famoso dei panini gourmet di Firenze (un tiro di schioppo dagli Uffizi a via dei Georgofili) è andato in trasferta da Settembrini e con Luigi Nastri si è inventato una giornata dedicata...
Adoro lo sci: bianco, neve, freddo, solitudine. Gli sci solcano linee precise, come coltelli affilati. Quasi un esercizio zen, che mi riconnette con il mondo e la natura. Intorno tutto è calma e serenità, il gesto diventa una leva...
Il miglior caffé d'Italia è servito da un barista leccese trapiantato a Firenze. Non se ne avranno i Napoletani ma Francesco Sanapo, il vincitore, per il secondo anno consecutivo, del Campionato italiano dei baristi di caffetteria la cui finale...
Non esiste 'gringo', appellativo curiosamente usato in Brasile per indicare qualsivoglia straniero, e non solo quello statunitense come accade nel resto del centro-sud america, che, una volta arrivato in terra verdeoro, non voglia andare a mangiare in churrascaria. La tipologia...
San Francisco, per quanto fuori dagli schemi ed eclettica, è e resta una città americana: raccontare la cultura gourmet di San Francisco, allora, non può prescindere da un must della gastronomia statunitense, quella legata al colorato e variegato mondo...
La cultura dell'aperitivo non è nelle vene dei carioca. Questo lo posso affermare con certezza. Birra, whisky, cachaça o vino che sia, è difficile trovare dei locali che si infiammino nelle ore che precedono la cena, per poi  abbassare...
Il bunga bunga mangereccio nella capitale sta mettendo a dura prova Qwerty. Questa volta le sue papille marziane saranno guidate dall'accoppiata Linguini-Sponzilli. Difficile "etichettare" la nuova meta godereccia (posta sotto i riflettori cittadini sempre di più in questo periodo),...
Esiste una buona ragione per fermarsi a trascorrere il fine settimana a Sao Paulo? Penso di averla trovata. Partiamo con una premessa. Questa megalopoli, centro finanziario del paese, il venerdì pomeriggio cambia veste rapidamente. La città si svuota, i molti...
Avviso ai gastro-naviganti: il seguente articolo mette seriamente a repentaglio voi ed alcune delle vostre più radicate certezze, se volete polverizzare stereotipi procedete pure nella lettura, altrimenti cercate pure l’ennesimo post su quanto è bravo il tal chef del...
(English text) Mi trovo, anche questa settimana, nella parte asiatica di Istanbul. Sono a Fenerbahçe che non è esattamente il posto più interessante della città dal punto di vista gastronomico. Per fortuna, qui vicino c'è il Göztepe Pazartesi Pazarı...
Ed ecco fresca fresca una rubrica curata da Katie Parla, l'Americana a Roma, che è sempre in giro per l'Europa e gli Stati Uniti a degustare cibi e a provare ristoranti e altri luoghi del cibo. Sarà lei a...
Dici: oggi vado a fare un giro a Piazza Vittorio. E, da bravo marziano che ha studiato la nostra Capitale sull'Enciclopedia Galattica, l'amico Qwerty pensa che lo porterai a vedere la Roma multietnica, i negozi dei cinesi e degli...
Un Gastrofanatico a Lucca per il "Comics" è un soggetto pericoloso; figuriamoci se il suo scarso senso del pudore lo porta a girovagare in città vestito da Lupin III, guidato in parte dalle dritte golose del toscanissimo Leonardo Ciomei...risultato...
Come direbbe il saggio Oscar Wilde: "So resistere a tutto tranne che alle tentazioni". È così che dopo la ricca "degustazione" a base di pizza Napoletana, seguo il consiglio di Gino Sorbillo e mi dirigo all'Antica Pasticceria Scaturchio, che...
Dire che l’hamburger è soltanto un panino di carne macinata è come dire che il vino è soltanto mosto fermentato. La realtà è decisamente più complessa: preparare un ottimo hamburger non è per niente facile. Ci sono variabili decisive...