Preparate le papille, allenate gli stomaci o, se preferite, fate un po’ di detox preventivo, perché nei prossimi 21 giorni a Firenze non ce ne sarà per nessuno: si avvia l’autunno caldo degli eventi gourmet in città, tra Biennale Enogastronomica (16-19 novembre, Fortezza da Basso), Cibiamoci (21 novembre, Palazzo degli Affari), Food&Wine in Progress (1-2 dicembre, Stazione Leopolda). Così tanti eventi che servirebbe una mappa per orientarsi. Abbiamo provato a creare una guida agli eventi food&wine a Firenze per il mese di novembre.

Biennale Enogastronomica (16-19 novembre, Fortezza da Basso)

Biennale Enogastronomica 2018

La sesta edizione della Biennale Enogastronomica di Firenze fa spazio a tante novità. Prima di tutto si torna alla Fortezza da Basso, dopo il tentativo di “delocalizzare” la rassegna in periferia. Oltre 100 i banchi di assaggio, con più di 500 etichette di vino portate in degustazione da singole aziende, associazioni e consorzi, ma anche prodotti di filiera corta come miele e formaggi. Sotto i riflettori anche l’Olio extravergine d’oliva, protagonista di specifiche degustazioni.

Biennale Enogastronomica 2018_olio evo

Altra novità di quest’anno i Table Chef, tavoli a cui sarà possibile sedersi insieme a chef stellati tra cui Antonello Sardi (Bottega del Buon Caffè *), Gaetano Trovato (Arnolfo **), Riccardo Monco e Alessandro della Tommasina (Enoteca Pinchiorri ***), Luciano Zazzeri (La Pineta), Peter Brunel (BSJ *), Beatrice Segoni (Konnubio), Andrea Mattei (Borgo Santo Pietro *). Si comincia con Zazzeri venerdì 16 alle ore 18, per proseguire alle 21 con Sardi.

Biennale Enogastronomica 2018_chef

In programma anche degustazioni di birra (sabato 17 ore 14 e in altri momenti, in collaborazione con Università della Birra), di grappa (domenica 18 alle ore 20 con Istituto Tutela Grappa del Trentino), di pizza, compresa quella vegana (lunedì 19 alle ore 14). Una decina le degustazioni guidate di vino, con il supporto di FISAR Firenze, tra cui quella dedicata ai vitigni ritrovati (sabato 17 ore 16) e una verticale di Caberlot (domenica 18 ore 15).

L’ingresso è gratuito, il kit degustazione costa 10 euro. Info: http://www.biennaleenogastronomica.it

Cibiamoci Digital & Marketing Food Festival (21 novembre, Palazzo degli Affari)

cibiamoci 2018_

Terza edizione per Cibiamoci, il festival dedicato alla formazione per chi lavora con il food 2.0. Una giornata, 14 relatori da tutta Italia, 5 workshop pratici attraverso social media marketing, visual marketing, Instagram, adv online e food photography. Sotto la direzione di Leonardo Romanelli, questa nuova edizione di Cibiamoci conta su relatori di livello quali Umberto Montano, ideatore e fondatore del Mercato Centrale, che interverrà alle 11.30, e Fabio Picchi, noto chef fiorentino proprietario del ristorante Cibreo, il cui speech è in programma alle 15.10.

cibiamoci 2018

Da segnalare anche lo speech intitolato “Mangiare con gli occhi”, a cura di Giulia Scarpaleggia e Tommaso Galli, esperti in Food Photography e founder del progetto Jul’s Kitchen, in programma alle ore 17.

Info e biglietti: https://festival.cibiamoci.it

Food & Wine in Progress (1/2 dicembre, Stazione Leopolda)

food wine in progress 2018_chef_

Il primo weekend di dicembre scendono in campo Associazione Italiana Sommelier Toscana e Unione Regionale Cuochi Toscani per Food & Wine in Progress, manifestazione che fin dal nome si prefigge di annunciare “what’s next” nell’universo enogastronomico. A presentare le novità – sia in termini di prodotto che di processi produttivi – saranno alcuni dei consorzi più rappresentativi della Toscana da mangiare, tra cui Consorzio Prosciutto Toscano DOP, Consorzio della Finocchiona IGT, Consorzio del Pecorino, Consorzio di tutela del vitellone bianco dell’Appennino centrale, Consorzio per la tutela dell’ Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP.

food wine in progress 2018_mixology

Novità sul fronte mixology, con il Main Event Cocktail Show, promosso da Cocktail in the world Mixology, che porterà a Firenze ospiti internazionali per masterclass, seminari e contest. Oltre un migliaio le etichette di vino made in Tuscany in assaggio, con sessioni dedicate al food pairing e degustazioni guidate.

food wine in progress 2018_degustazioni

Una trentina di giovani cuochi toscani, invece, si daranno battaglia trasformando prodotti tradizionali in assaggi creativi per il pubblico. Ma ci saranno anche chef stellati di fama internazionale. Info: http://www.foodandwineinprogress.it/