Oggi lavorerò così con la pelle scura per protestare contro qualsiasi forma di razzismo, avete rotto razzisti! siamo tutti Koulibaly, offendeteci tutti adesso!

Così, con una pizza “nera”, Gino Sorbillo ha accolto le parole del calciatore napoletano vittima degli insulti razzisti dei tifosi interisti durante la partita a Milano.

Al termine dell’incontro e dell’espulsione Koulibaly ha detto: “Fiero del colore della mia pelle. Orgoglioso di essere francese, senegalese, napoletano: uomo”.

Ed eccolo con Toto Sorbillo in pizzeria.

Gino Sorbillo ha concluso con un cartello che non ammette deroghe: nella sua pizzeria ai Tribunali i razzisti non possono entrare.