Le selezioni sono cominciate già a febbraio, ma a che punto è la nuova edizione – l’ottava – di MasterChef Italia?

Delle poche cose certe che si sanno, c’è l’addio al programma di Antonia Klugmann, che ai telespettatori era anche piaciuta. Ma per lei, quella del talent di Sky, è stata solo un’esperienza durata un’edizione. È di mesi fa, infatti, l’annuncio da parte della chef stellata di volersi dedicata a nuovi progetti della ristorazione, tra tutti quello dell’ampliamento de L’Argine a Vencò, il suo locale a Dolegna del Collio (Gorizia). La Klugmann, tuttavia, tornerà a MasterChef, ma in un’altra veste (continuare a leggere per credere). 

Al suo posto, ad affiancare i veterani Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Joe Bastianich, arriva Giorgio Locatellichef lombardo con una stella Michelin conquistata all’estero con un ristorante italiano, la Locanda Locatelli di Londra, per l’appunto. In una delle sue ultime dichiarazioni riguardo al programma, si era detto fiero d’esser riconosciuto ambasciatore della cucina italiana anche nel suo Paese.

Niente da fare, quindi, per chi sperava in un ritorno di Carlo Cracco, che dopo aver fatto scalpore con la sua pizza, parteciperà a The Final Table, un cooking show lanciato da Netflix che lo vedrà sfidare i migliori chef del mondo.

All’inizio del talent, ad ogni modo, non manca molto: Sky Uno attenderà, come di consueto, che finisca X-Factor, per poi lanciare non una sola nuova edizione di MasterChef, bensì due. La prima prenderà il via già a dicembre e riunirà tutti i volti più noti e più amati delle scorse edizioni (e anche quelli che si erano dimostrati più capaci ai fornelli, chiaramente). MasterChef All Stars si svolgerà in quattro serate — non mancheranno Mystery box, Invention e Pressure test — con Barbieri e Cannavacciuolo giudici e Bastianich, Klugman, Iginio Massari e lo stesso Locatelli come giudici ospiti.

Le riprese della nuova edizione e di quella dedicate alle “star” ovviamente, sono avviate già da un pezzo. Solo un mese fa, infatti, cuochi e giudici erano a Pisa per una due giorni di riprese nel quartiere San Giusto. A svelarlo è stato il Ristoro della Bottega del Parco, che al cast e agli chef stellati ha servito costate, salumi e formaggi, tortelli di mucco pisano, funghi. 

Insomma: cosa vi aspettate dai nuovi concorrenti? In quali parti d’Italia (e del resto d’Europa) vorreste vederli cucina? Ma, soprattutto, per chi tifate tra quelli vecchi?