È arrivato il tempo del Sigep, il Salone della Gelateria e Pasticceria che si tiene alla Fiera di Rimini dal 19 al 23 gennaio.

La 40a edizione si preannuncia ricca di contenuti e, soprattutto, con uno spazio sempre più importante per la nostra amata pizza.

Scatti di Gusto sarà al Sigep allo stand Moretti Forni (Hall B5-D5) che quest’anno sarà interamente dedicato alla cottura statica con ben 3 novità di prodotto e 40 protagonisti della scena della pasticceria, della pizzeria e della panificazione (ecco la pagina Facebook di Moretti Forni, di Scatti di Gusto e di Pizza Napoletana per seguire le dirette e gli aggiornamenti).

Vincenzo Pagano condurrà alcuni dei 40 degli Incontri di Gusto nelle 4 aree di questo teatro dedicato al passaggio fondamentale di ogni ricetta e preparazione che spesso viene racchiuso in una sola riga. Troppo poco per capire quanto la cottura influenzi il risultato finale.

Incontri di Gusto è l’occasione giusta per confrontarsi su questo tema importantissimo, fare il punto della situazione e scambiarsi informazioni e mettere in comune i risultati di prove e sperimentazioni.

In primo piano la pizza napoletana rivoluzionata – è il caso di dirlo senza troppo auto incensarsi – con l’arrivo di Neapolis che al Sigep 2019 si presenta in una versione ancora più performante: sempre 510°C di temperatura massima ma una platea in grado di accogliere 9 pizze contemporaneamente.

Il primo appuntamento con il nuovo Neapolis_9 è alle 12 di sabato 19 con le cotture dinamiche e la pizza di Giorgio Caruso di Lievità (Milano).

Domenica 20, alle 16, Alessandro Condurro della pizzeria Da Michele a Forcella spiegherà come cuocere alla perfezione una pizza a ruota di carro secondo la tradizione più radicata a Napoli.

Lunedì 21, alle ore 10, è il turno della pizza canotto con la #diversamentenapoletana di Salvatore Lioniello, tra i pizzaioli più in forma del momento che atterra al Sigep reduce dei successi della sua nuova pizzeria astronave di Succivo.

Alle 13, ecco Gino Sorbillo. Il pizzaiolo più famoso del mondo è il protagonista di A ruota di Nuvola che mette insieme la tradizione della pizza dei Tribunali con le nuove farine e la cottura elettrica. Vi diciamo subito che l’appuntamento sarà da confermare per i numerosi impegni che Gino Sorbillo deve sostenere in tema di legalità dopo l’attacco alla sua storica pizzeria.

Martedì 22 gennaio, alle ore 14, c’è un altro campione della pizza canotto secondo la fortunata definizione proposta proprio da Vincenzo Pagano: Diego Vitagliano. Il numero 10, il Maradona della Pizza, sarà al Sigep con la Marinara Sbagliata per una cottura perfetta nel Neapolis che ha contribuito a sviluppare insieme a Salvatore Lioniello e a Diego Vitagliano.

Alle 17, ecco la pizza cilentana che ha saputo evolversi e conquistare l’Italia con Paolo De Simone della pizzeria Da Zero che ha aperto a Milano, in Brera, una nuova pizzeria motorizzata proprio dal Neapolis_9.

Matteo Aloe e Giuseppe Pignalosa, due stelle del Sud con Berberè e la stupefacente Pignalosa Salerno chiudono il programma sul Neapolis_9 mercoledì 23 rispettivamente alle 12 e alle 15.

Ma c’è anche il nuovo SerieS Icon da testare nelle due versioni Starbake e Pizzeria, che in occasione del quarantennale si presentano con un nuovo design e nuovi contenuti tecnologici. Icon, iconico per ambientazioni e suggestioni contemporanee.

Con Gianluca Ranieri, astro nascente della pasticceria napoletana, apriremo la sessione sabato 19 gennaio alle ore 11 con le torte quadrate che lo hanno reso famoso. Il tema è la cottura della pastiera, vero mantra per tutti gli appassionati e professionisti che hanno a cuore la cucina partenopea.

Con Stefano Callegari arriva il Trapizzino alla cacciatora (sabato 19, alle ore 16).

Da Napoli alla Sicilia (e a Milano) con Tommaso Cannata, il pusher di arancine/i più amato da Scatti di Gusto e abile panificatore che a Sigep 2019 porterà un altro cult della web serie di Scatti di Gusto: la focaccia messinese. Imperdibile (alle ore 17 di lunedì 21 gennaio).

La chiusura sul SerieS di Scatti di Gusto a Incontri di Gusto è da fuochi d’artificio: con Alessandro Lo Stocco (ore 11 di mercoledì 23 gennaio, ma segnate anche le 13 di lunedì in caso di impossibilità di Gino Sorbillo di raggiungerci) spiegheremo in maniera ancora più dettagliata i 5 punti della ricetta scientifica della pizza supercrust con “Il futuro è croccante: pizza alla romana in SmartBaking”.

Al Sigep debutta anche il primo forno della linea Home Professional (Proven , cioè Professional Oven) che garantisce tutti gli eccezionali risultati della cottura statica con un elettrodomestico da incasso nelle classiche misure 60×60 centimetri. A casa come in pizzeria, in pasticceria e in panetteria poiché Proven assicura una temperatura massima di 400°C e utilizza la normale fornitura elettrica domestica da 3 Kw.

Ci saranno incursioni dei professionisti e avremo tante sorprese con i resident chef Davide Ruotolo, funambolico pizzaiolo di Palazzo Petrucci che in poco tempo ha imposto la cottura elettrica della pizza napoletana nel cuore di Napoli, Claudio Rampini e Andrea Liotta.

E ovviamente ci sono molti altri appuntamenti condotti da Maria Rosaria Bruno.

Scopriteli tutti scaricando il PDF di Incontri di Gusto con gli approfondimenti dedicati ai protagonisti.

Vi aspettiamo numerosi. 

Incontri di Gusto. Le masterclass

Il calendario di Incontri di Gusto nello stand Moretti Forni (hall B5-D5 stand 028) è così articolato.

Sabato 19 gennaio

Ore 10. Alessandro Coppari (Mezzometro, Senigallia). Focaccia croccante con salmone marinato

Ore 11. Gianluca Ranieri (Ranieri Pasticcerie, Napoli)- La pastiera quadrata

Ore 12. Giorgio Caruso (Lievità, Milano) – Cotture dinamiche con pizze in movimento

Ore 13. Ezio Rocchi (Panificio Spiga D’Oro, Sestri Levante) – La focaccia ligure

Ore 14. Giuseppe Zippo (Pasticceria Mille Voglie, Specchia) – Mustazzolo salentino

Ore 15. Gennaro Nasti (Bijou, Parigi) – Napoli a Parigi

Ore 16. Stefano Callegari (Trapizzino, Roma) – Trapizzino: l’angolo della pizza con coda alla vaccinara

* Ore 16.40 PROVEN Special Event con Sara Papa (Proven Showcooking)

Ore 17. Vincenzo Tiri (Pasticceria Tiri 1957, Acerenza) – Pan brioche a lievitazione naturale

Domenica 20 gennaio

Ore 10. Antonio Langone (Antonio Langone Consultant, Salerno) – La pizza della biodiversità

Ore 11. Giuseppe Zippo (Pasticceria Mille Voglie, Specchia) – le zeppole di San Giuseppe

Ore 12. Stefano Vola (Vola – Bontà per tutti, Santo Stefano Belbo) – la pizza di Langa

Ore 13. Renato Bosco (Saporé, San Martino Buonalbergo) – Pane ai cereali con pasta madre viva

Ore 14. Claudio Gatti (Pasticceria Tabiano, Tabiano) – la focaccia ai grani antichi

Ore 15. Cristian Zaghini ( Consultapizza , Riccione) – la cottura perfetta per le alte idratazioni

Ore 16. Alessandro Condurro (Da Michele, Napoli) – tradizione napoletana, forno elettrico

Ore 17. Mauro Morandin (Pasticceria Morandin, Saint Vincent) – il panettone della tradizione

  

Lunedì 21 gennaio

Ore 10. Salvatore Lioniello (Pizzeria da Lioniello – Succivo) – la pizza con riso e verza

Ore 11. Denis Lovatel (Pizzeria da Ezio, Alano di Piave) – La pizza del futuro? Croccante e sostenibile

Ore 12. Luigi Biasetto (Pasticceria Biasetto, Padova) – Macaron tutto in discesa e brioche tutta in salita

Ore 13. Gino Sorbillo (Pizzeria Gino Sorbillo, Napoli) – A ruota di nuvola, pizza napoletana

Ore 14. Alberto Morello (Gigipipa, Este) – Ortoburger

Ore 15. Mario Bacilieri (Pasticceria Bacilieri, Marchirolo) – il bignè in tutte le sue forme

* Ore 15.40 PROVEN Special Event con Sara Papa (Proven Showcooking)

Ore 16. Cristian Marasco (Grotta Azzurra, Merate) – 96 ore di leggerezza

Ore 17. Tommaso Cannata (Panificio Cannata, Messina) – la focaccia messinese

Martedì 22 gennaio

Ore 10. Mauro Morandin (Pasticceria Morandin, Saint Vincent) – le torte da forno

Ore 11. Denis Lovatel (Pizzeria da Ezio, Alano di Piave) – la pizza tonda crunch sostenibile

Ore 12. Renato Bosco (Saporé, San Martino Buonalbergo) –pizza tonda: affittiamoci un canotto

Ore 13. Giuseppe Amato (La pergola, Roma) – la crostata di ricotta e visciole

Ore 14. Diego Vitagliano (Pizzeria 10, Napoli) – pizza napoletana contemporanea

Ore 15. Gianluca Fusto ( Fusto, Milano) – i cake da viaggio

Ore 16. Marzia Buzzanca (Percorsi di gusto, L’Aquila) – Pizza aquilana

Ore 17. Paolo De Simone (pizzeria da zero, Milano) – la cottura perfetta per la pizza della dieta mediterranea

 

Mercoledì 23 gennaio

Ore 10. Francesco Favorito ( Favorito, San Gemini) – il gluten free buono per tutti

Ore 11. Alessandro Lo Stocco (Moretti Forni, Mondolfo) – il futuro è croccante: la pizza in teglia in SmartBaking

Ore 12. Matteo Aloe (Berberé, Bologna) – Cuoci come mangi

Ore 13. Gabriele Baldi (Lievitamente, Viareggio) – il pane di grano duro contemporaneo

Ore 14. Pasquale Moro ( La casa della pizza, Robecco sul Naviglio) – un impasto, un forno, mille modi di pizza e focacce

Ore 15. Giuseppe Pignalosa ( Le parùle, Ercolano) – la pizza alle alici del golfo di Sorrento