Beccata con le mani nel fritto: è successo a una star degli influencer vegani e crudisti, Yovana Mendoza Ayres, 1,3 milioni di follower sul suo profilo Instagram Rawvana, di cui si nota il gioco di assonanze fusion fra “raw” e “Yovana”, 460.000 sul suo canale YouTube in inglese e quasi 2 milioni su quello in spagnolo.

Cosa è successo? La paladina del mangiare sano e vegano, l’amica degli esseri viventi, è stata filmata mentre mangiava del pesce fritto. Baccalà, per l’esattezza.

Yovana da vegana convinta stava seguendo un digiuno disintossicante (una 21-Days Raw Challenge, ancora pubblicizzata sul suo sito) che però le stava causando una serie di problemi di salute, compreso uno stato di pre-menopausa, tanto da indurre i l suo medico a prescriverle di consumare proteine animali – pesce e uova.

Ed è stata appunto ripresa (da un’amica?) mentre mangiava del baccalà fritto: il video è sul sito del Fatto Quotidiano.

Ecco il video con cui Jovana si è giustificata per l’accaduto. In questo momento, ha 948.273 visualizzazioni.

«Mi dispiace davvero tanto per il modo in cui le notizie vi sono state comunicate, il modo in cui l’avete scoperto. So che molti di voi si fidano di me, mi ascoltano e probabilmente ora vi sentite ingannati e avete tutto il diritto di sentirvi così. E per questo chiedo perdono, ma sono un essere umano… Non avrei mai pensato di dovermi sedere un giorno davanti a questa videocamera per dirvi che sono già due mesi che mangio uova e pesce e mi sento molto meglio perché la dieta crudista vegana fa male. Tornerò a una dieta vegetariana».

Vi risparmiamo la settimana e passa di polemiche sui social – ci sono quelli che parteggiano per Rawvana, ma soprattutto ci sono quelli che la insultano, arrivando anche a chiederle di restituire i soldi guadagnati pubblicizzando questa Challenge.

Non siamo certamente noi a dover trarre una morale da questa storia. Ma possiamo sempre dire, come sempre, che bisogna fare molta attenzione quando si maneggiano queste cose, soprattutto queste diete o questi regimi alimentari più o meno estremi. L’organismo umano è abituato da migliaia di anni a un certo tipo di alimentazione, e se anche è possibile cambiarla, va fatto con molte, moltissime precauzioni.

Ricordate la storia di Mari Lopez, la youtuber che curava il cancro con la dieta vegana? Non stiamo ovviamente sostenendo che di veganesimo si muore – ma che il veganesimo, in quanto scelta “estrema” rispetto a un regime alimentare “normale”, va praticato con le dovute attenzioni.

Dopodiché, un piatto di baccalà fritto è uno dei piaceri della vita…