Fervono i lavori per le nuove pizzerie a Milano di cui abbiamo annunciato l’apertura, e altre ne aprono, così, alla chetichella, senza farsi notare.

La nuova pizzeria di Giuseppe Vesi è in dirittura d’arrivo

Ormai ci siamo, è questione di giorni, e la nuova pizzeria di Giuseppe Vesi (la seconda, dopo quella in via Ugo Bassi), annunciata l’anno scorso, aprirà al pubblico. Lo dimostra la nostra foto qui sopra, “rubata” oggi passando davanti al locale in allestimento: ormai finito, e con due belle scritte importanti, “Eccellenza Costiera” e “Grani Antichi”, una sorta di dichiarazione programmatica.

Siamo in corso Europa (nella foto qui sopra, Giuseppe Vesi all’interno del locale, presa da Facebook), a poca distanza da altri due locali-simbolo di Napoli, Lievito Madre al Duomo di Gino Sorbillo e la Trattoria da Nennella – a formare un triangolo virtuoso della napoletanità meneghina. Un quarto “polo” poteva essere la pizzeria dei Fratelli La Bufala, attualmente chiusa per lavori (e non si sa mai cosa può venire fuori da dietro le impalcature dei ‘lavori in corso’ milanesi…).

Pizzium apre in Porta Genova e a NoLo

Non se ne può più. Una volta ti chiedevano dov’era Pizzium, ed era facile, via Procaccini. Poi, anche via Anfossi, e va bene, due sedi, ci sta. Ora, a parte il dover precisare la città, bisogna anche ricordarsi tutti locali milanesi, che ormai stanno per diventare quattro, no anzi, cinque.

Dopo viale Tunisia, aprirà a breve anche a Porta Genova; un ulteriore locale, in via Andrea Doria al 17, ai margini di NoLo (per i non-milanesi, il quartiere “North of Loreto”, a nord di piazzale Loreto), è previsto per maggio.

Sia detto per inciso – seguire Nanni Arbellini su Facebook è un delirio, fra annunci di aperture che si sovrappongono alle ricerche di personale…

Aprirà qui una delle nuove pizzerie Cocciuto

Avevamo avuto un’indicazione generica  su dove avrebbero aperto le nuove pizzerie targate Cocciuto: corso Lodi, via Spallanzani.

Seguendo le indicazioni di un lettore, abbiamo localizzato il punto esatto di corso Lodi: l’edificio all’angolo con via Passeroni, sul lato pari del corso, dove c’era un negozio di elettrodomestici. Esattamente di fronte alla (nuova) pasticceria Marlà, di cui vi abbiamo già parlato.