La nostra web serie Magna Roma dedicata ai migliori indirizzi quartiere per quartiere della Capitale fa tappa a Ostiense dopo l’incursione a OstiaTrastevere e a Monteverde.

Questa volta lo ammettiamo: la selezione è stata ardua. Meritano menzione Gazometro38, che è una chicca interessante se si è in gruppo, mentre è curiosa anche la formula di Polpetta, che basa il suo menu (ma dai!) sulle polpette. Doppiozeroo, poi, è preso letteralmente d’assalto all’orario dell’aperitivo. EstroBar è un indirizzo raffinato che tenta di stupire con ricette gourmet.

Ma eccovi quindi i 10 indirizzi da non perdere, da un’ottima trattoria a un mega-store del gusto come Eataly, passando per pasticcerie naturali o tipiche di quartiere, aperte da poco meno di un secolo.

1. Trattoria Pennestri

Una delle trattorie migliori della città e assolutamente l’indirizzo “da provare” a Ostiense: gli ingredienti della tradizione romana vengono lavorati per diventare ricette nuove, inedite e ben studiate, tendenti al gourmet ma sempre col sapore di casa che una trattoria come si deve è quasi obbligata a ricordare. Ma altre volte i piatti sono quelli tradizionali: da non perdere le interiora, che qui vengono cucinate molto bene, gli gnocchetti con crema di scampi e stracciatella di burrata (12 €) e il loro dolce della casa al cioccolato fondente che vi stupirà. Per una cena si spendono circa 30/40 € a persona.

Trattoria Pennestri. Via Giovanni da Empoli 5. Tel. +39 06 5742418. Chiuso il lunedì; venerdì, sabato e domenica aperto anche a pranzo.

2. Ramen Bar Akira

Ramen Bar Akira a Roma ha più locali, incluso un chiosco al Mercato Centrale, a riprova, probabilmente, che il suo ramen vale – ne ha anche dato prova all’ultima edizione di Via Japan. Gli antipasti vanno dai 3.80 ai 5 €, mentre i ramen dai 12 € della versione estiva ai 14.50 € di quella spicy. C’è anche una versione vegetariana.

Ramen Bar Akira. Via Ostiense 73, Roma. Tel. +39 06-89344773. Sempre aperto.

3. Banco

Fast food vocato al naturale, lontano dall’idea del junk food a stelle e strisce. Un posticino semplice e con pochi fronzoli, insomma, dove fermarsi per un pranzo rapido tra burger (da 6.80€), rolls (3.60€ se ne volete metà), ma anche insalatone e qualche dolcetto.

Banco. Via Ostiense 40/A. Tel. +39 06 57300959. Sempre aperto.

4. HopSide

Ecco l’indirizzo giusto per una birra in compagnia, in un ambiente piacevolmente urban: la selezione è ampissima e ogni settimana si trovano tante novità. Ma anche gli hamburger (da 6.50 €) non sono male: ci sono anche quelli di pesce e veggie. La domenica c’è il brunch.

HopSide. Via Francesco Negri 39/41. Tel. +39 06 69313081. Sempre aperto.

5. Uovo a Pois

Pasticceria naturale, perfetta per chi ha intolleranze, ma anche per chi vuole provare sapori diversi, alle volte molto più autentici. Il locale è piccolino, ma due sedute assicurano anche i cinque minuti “comodi” per bere un caffè e mangiare qualcosa dal bancone. Torte anche su ordinazione.

Uovo a Pois. Via Pellegrino Matteucci 62. Tel. + 39 342 9448443.

6. Tigelleria Romana

Questo locale propone una giusta via di mezzo tra l’apericena e una cena vera e propria, grazie a una formula divertente e dai prezzi piccoli. Tigelle e gnocchi fritti sono no limits (e anche per intolleranti al glutine), mentre si sceglie un menù (da 13.90 €) tra vegetariano, di salumi (anche più ricercati) o formaggi che poi arrivano con salsine e intingoli.

Tigelleria Romana. Via Ostiense, 73P. Tel. + 39 06 45666153, cell. +39 339 7043741. Chiuso il lunedì.

7. Romeow Cat Bistrot

L’indirizzo perfetto per gli amanti dei gatti, grazie ai felini che sono liberi di girare e giocare per il colorato locale. Va bene per una merenda insieme a smoothies e frullati, come anche per un pasto più impegnativo (vegetariano), tra paste semplici e interessanti come le caserecce artigianali acqua e farina con funghi porcini, crema di noci e ceci al rosmarino e dolci non male. Per un pranzo o una cena si spendono 25/30 €. Curiosità: qui si può venire anche a studiare (ma non di sabato e la consumazione obbligatoria è di 5€) e c’è uno sconto del 10% per chi arriva in bicicletta.

Romeow Cat Bistrot. Via Francesco Negri 15. Tel. +39 06 57289203. Chiuso lunedì e martedì.

8. Eataly

Ovviamente Eataly, recentemente rinnovato in alcuni dei suoi spazi e con un nuovo ristorante, Terra. C’è chi definisce il megastore dei gourmand in “decadenza”, ma è sempre pieno di gente. E qualche chicca si trova di sicuro.

Eataly. Piazzale 12 Ottobre 1492. Tel. +39 06 90279201. Sempre aperto.

9. Andreotti

Indirizzo di quartiere che dal 1931 riempie tazzine e sforna paste e torte non solo per gli abitanti dell’Ostiense, che qui vengono ancora a prendere le “pastarelle della domenica”, ma per tutta Roma.

Andreotti. Via Ostiense 54/56. Tel. +39 06 5750773. Sempre aperto.

10. Sushisen

L’indirizzo cult per molti appassionati di cucina giapponese è Sushisen. Una cucina raffinata che, come sapete, da poco propone il sushi edomae che vi abbiamo raccontato in anteprima. Le preparazioni a vista e il lunghissimo Kaiten, il nastro trasportatore, sono altri elementi caratteristici del locale.

La degustazione di edomae sushi costa 35 € e comprende nigiri preparati con tecniche diverse e dal gusto così definito e ricercato da non richiedere la salsa di soia.

Sushisen. Via Giuseppe Giulietti, 21A. Roma. Tel. +39 06 5756945. Chiuso il lunedì