Meglio la carne di Lady Gaga o il sushi di Kate Walsh?

Il cibo va alla grande, anzi alla grandissima. Tanto da diventare spettacolo. Lo abbiamo visto con la mise molto arrosto e poco fumo di Lady Gaga che si è presentata alla serata degli MTV Awards vestita della carne cucita da Franc Fernandez dopo il ritratto in bikini sapor carne sulla copertina di Vogue. Lo stilista Franc Fernandez ha che spiegato che il vestito di carne diventerà una sorta di Jerky, una carne essiccata, per essere conservato e probabilmente messo in mostra.

ladygagameatdress

Insomma Lady Gaga icona del pop come e più di Madonna cui si richiama? Più che del pop la Lady della musica del nuovo millennio si erge a paladina dei diritti degli omosessuali. E di fatto è diventata icona e forse leader proprio con questo vestito di carne che tutti avevano (avevamo) deriso pensando a una mise stravagante buona per farsi un po’ di pubblicità ulteriore. Invece, Stefani Germanotta combatte il Don’t Ask, Don’t Tell, il DADT di clintoniana memoria che suona come non chiedere non dire ed è riferita alla questione dell’orientamento sessile dei membri del servizio militare. Con un’ipocrisia tutta strana per cui chi dichiara apertamente la “non normalità” non può prestare servizio.

Ma che c’entra la carne con questa legge? Lady Gaga si è presentata lunedì scorso a Portland nel Maine per partecipare alla marcia di protesta e ha tenuto un discorso in cui ha ripreso la metafora del vestito di carne: l’uguaglianza dei diritti negli Stati Uniti è la costola del sistema democratico e tutti hanno diritto ad un vestito di carne. Completo.

Le proteste degli animalisti della Peta hanno poi spinto Lady Gaga a cercare una difficile quadratura con la dichiarazione che il prossimo vestito sarà in tofu in modo che il partito della soia sarà dalla sua parte. Peccato che la sua opera di convincimento non sia andata a buon fine e al Senato la richiesta di abrogazione non sia passata (con alcuni senatori repubblicani oggetto della campagna mediatica rimasti insensibili e qualche defezione democratica) altrimenti avremmo stilato la compilation dei tagli più convincenti.

Ritorno alla normalità? Lady Gaga in Italia a dicembre per il concerto dovrebbe indossare abiti di Giorgio Armani dopo aver siglato un accordo multimilionario. Lo stilista italiano ha già fornito i costumi in pelle nera del video “Alejandro” e non ci dovrebbe essere spazio nè per carne nè per tofu. Al massimo si potrebbe sospettare un passaggio da Nobu.

walsh-abito-sushi

In attesa del tofu, ci si può divertire con l’attrice Kate Walsh che al “The Tonight Show” ha indossato un abito di sushi e sashimi proprio in omaggio alla scelta di carne di Lady Gaga. A questo punto, meglio la scelta leggera dell’attrice o quella più forte della cantante?

walsh-abito-sushi-2

foto: Getty Images

[Fonti: abc News, The Huffington Post, NBC, The Wall Street Journal]



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing