Barolo 2006. Tris, anzi, poker di assaggi

Tempo di lettura: 2 minuti

La Morra, Monforte e Serralunga sono tre comuni all’interno della denominazione Barolo che distano una decina di chilometri uno dall’altro, sono piccoli ma famosi per le loro vigne coltivate a nebbiolo da alcuni tra i migliori vignaioli di Langa. Qualche nome? Domenico Clerico, i Conterno, Elio Grasso, Cappellano, Roberto Voerzio, la Bussia, il Lazzarito, l’Arborina, il Sarmassa.

Pochi giorni fa, alla presentazione delle aziende di Paolo Poli – un amico che ha la passione per i grandi vini e le belle persone – ho assaggiato tre vini che raccontano molto bene le diverse caratteristiche dei comuni del Barolo in modo chiaro e immediato. I vini, tutti del 2006 sono giovani e matureranno negli anni a venire; la loro attuale brillantezza esalta i diversi caratteri, il tempo li renderà più compiuti e definiti ma ne smusserà gli aspetti più vivacemente personali.

barolo-etichetta-altare

Per iniziare un Barolo di La Morra, il 2006 di Altare che Silvia ha curato in ogni dettaglio con il rigore e l’attenzione che hanno reso celebre suo padre Elio e quel pizzico di armonia in più che è tutto femminile. La 2006 è un’annata ancora giovane, che deve maturare per definire tutti i suoi caratteri ma la piacevolezza di questo Barolo gentile è impressionante.

Il Barolo Gramolere di Giovanni Manzone viene da Monforte d’Alba e di quella zona ha la potente intensità delle migliori espressioni del nebbiolo, ricco e avvolgente e con una maturazione più lenta rispetto al vino di La Morra.

barolo-Sergio-Germano-cantina

I vini di Sergio Germano mi piacciono molto, il suo Herzu è uno dei bianchi più divertenti del momento, e i suoi Barolo esprimono tutto il carattere austero e quasi severo delle vigne di Serralunga. Per apprezzare tutte le virtù di questo vino ci vorrà ancora qualche anno, meglio avere buone scorte a portata di mano!

Ho trovato particolarmente interessante assaggiare i vini più immediati delle cantine, quelli che in Côte-d’Or sarebbero stati villages, per cogliere nettamente l’impronta del comune e avere prodotti immediatamente leggibili nelle loro affinità e differenze. Missione compiuta, i tre campioni soddisfano sia l’assaggio in solitaria sia la comparazione.

barolo-bartolo-mascarello-maria-teresa

Chiudo e faccio poker con un quarto Barolo, un grande classico che da sempre interpreta in maniera assolutamente personale le qualità del nebbiolo: Bartolo Mascarello 2006. Anche questo è un vino realizzato da una donna, Maria Teresa, che in un’annata bella ma non perfetta riassume tutti i motivi per cui queste colline sono diventate famose: tutti ma proprio tutti i profumi e i sapori sono lì dentro il bicchiere e matureranno benissimo ma già oggi sono buonissimi!

Foto: weimax.com, barolodibarolo.com

Altare Elio‎. Frazione Annunziata in Borgata Ciotto, 51 – 12064 La Morra (Cuneo). Tel. +39 0173.50835

Cantina Mascarello Bartolo. Via Roma,15 – 12060 Barolo (Cuneo). Tel. +39 0173.56125

Sergio Germano. Localita’ Cerretta, Serralunga D’Alba, CN 12050. Tel. +39 0173.613528

Giovanni Manzone. Via Castelletto 9, Monforte d’Alba. Tel. +39 0173.78114

5 Commenti

  1. Che bella questa carrellata di langa… L’attenzione ai barolo semplice i, quelli che dovrebbero essere l’ossatura di un consumo più frequente di questo grande vino. Adoro i vini di Germano, così austeri e compiti, ma integri e figli del territorio
    Ciao A

  2. Aggiungo, tanto per coprire la casella Verduno, che domenica ho assaggiato un riuscitissimo Acclivi ’06 di Burlotto.
    Probabilmente non sarà un grandissimo campione nelle lunghe distanze, ma ad oggi faccio fatica ad immaginare qualcosa di più compiuto in così tenera età.

  3. lo sapete vero che sarete colpevoli delle mie annuali analisi pre-natalizie? Mia moglie la mando a lamentarsi da voi!
    Quanti imput, non conosco i vini di Germano, ma la descrizione mi ha molto incuriosito. Mi sapete dire dove trovarli tra Roma e Latina?
    Grazie Ugo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui