Verdicchio Gli Eremi. Naturale o gasato?

gli-eremi-verdicchio-bottUn Verdicchio Riserva, di una piccola azienda di Cupramontana da agricoltura Biodinamica, che ci ha assai impressionato per intensità e personalità. Intanto fa giustizia in un colpo di tanta retorica sulla naturalità dei vini e dell’inevitabile (per alcuni) cotè di rusticità e riduzioni che vini di questo tipo si portano dietro.

Gli Eremi invece colpisce immediatamente per eleganza e tipicità. Un verdicchio tutto giocato su profumi naturali e fioriti: l’iniziale nota ossidativa si compone assai rapidamente nel bicchiere, lasciando il posto a profumi complessi e fini, di fiori, fieno e terra. Il colore giallo intenso danza nel cristallo tradendo una concentrazione importante che ritroveremo nell’assaggio, ma gestita (malgrado il rovere) in maniere ineccepibile, la beva è alleggerita da una bellissima e varietale sapidità che ne sostiene l’abuso.

Insomma un bianco Naturale, ma preciso malgrado il corpo importante e la fermentazione nel legno. La fermentazione naturale e un territorio straordinario definiscono un vino interessantissimo e gradevole già subito, ma con una progressione che si intuisce notevole per i prossimi anni.

3-bicchieri-scatti

3 scatti (in progressione)

Verdicchio Classico Castelli di Jesi Riserva. Gli Eremi 07. € 14

Azienda Agricola La Distesa. Agriturismo e vini biologici. Via Romita 28. Cupramontana (Ancona). Tel. +39 0731.781230

3 Commenti

  1. grazie Alessandro della citazione, vini come questo risolvono l’opposizione del titolo semplicemente superandola, conquistando chi assaggia (e quindi “perfezionando il contratto” implicito in ogni bottiglia)
    se ne hai da parte ancora una bottiglia…
    ciao pt

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui