Giovanni Battista Bugatti, detto Mastro Titta, è noto come “il Boja diRoma”, che fu un celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio. La sua carriera di incaricato delle esecuzioni delle condanne a morte iniziò il 22 marzo 1796 e durò fino al 17 agosto 1864 quando Papa Pio IX gli concesse la pensione con un vitalizio mensile di 30 scudi. Eseguì ben 516 “servizi” tra suppliziati e giustiziati.

Mastro Titta è oggi uno dei locali capitolini dove si può bere ottima birra, mangiare bene, il tutto in un ambiente né intimo, né tranquillo. Il Metal a tutto volume la fa da padrone. Padrone di casa è Giorgio Chioffi, oramai Giorgione e basta. Oggi però non parliamo del “Mastro” ma della birra che la danese Beer Here ha brassato in suo onore, la Executioner IPA (l’IPA der boja).

Un IPA buonissima, si presenta ambra brillante quasi arancio, un cappello di schiuma non altissimo ma compatto e persistente, al naso frutta a pasta gialla matura, pesca e mango.

In bocca l’apertura è imbarazzante per la sua invadenza e spinge a piegare indietro la testa e alzare il bicchiere per berla a grandissimi sorsi. La luppolatura arriva sul finale per lasciarci con un amaricante piacevole e un retrogusto che più che altro è un invito a continuare la bevuta. In tutto questo arriva il boja, 7° nascosti talmente bene che rischi di ritrovarti la testa nella cesta di Mastro Titta senza accorgertene…

Buonanotte Popolo! (cit. Nell’anno del Signore, Luigi Magni, 1969)

E senza muoversi da Roma, ricordo a tutti il doppio appuntamento dei Birrifugi (Il Birrifugio di Ostia e di Trastevere) con ospite il Birrificio Lariano. Mercoledì 4 aprile a Ostia “A cena col birraio”, 4 portate accompagnate da altrettante birre, 2 classiche e 2 novità 2012, solo su prenotazione. Info al telefono 06.5681109, dalle 20:00 alle 2:00.
 Il giorno seguente, giovedì 5 aprile, a Trastevere, c’è “Aperitivo con Lariano”. Saranno montate:
 La Grigna, La Breva, Falesia e Tripè. Inizio alle 19:00, e fino alle 21:30. Queste quattro birre avranno un prezzo di 4 €, il tutto sarà accompagnato da un buffet mangereccio. Info al telefono 06.58303189, dalle 20:00 alle 2:00.

In entrambe le serate ospite d’onore sarà Emanuele Longo, Mastro Birraio di Lariano.

—————-

Riceviamo prima di andare in stampa ( 😆 ) una  news dal Bir&Fud che volentieri pubblichiamo

Giovedì 5 aprile il Bir&Fud festeggerà l’inaugurazione del nuovo orario, 11,30-2,00 con il nuovo menu con pizza compresa per il pranzo dal giovedì alla domenica e orario continuato, con un evento eccezionale: la premiazione del Birraio dell’anno organizzato dal magazine Fermento Birra.
Sarà premiato Gino Perissutti del birrificio friulano Foglie d’Erba.
Durante l’orario dell’aperitivo, sarà possibile degustare gratuitamente alla spina fino ad esaurimento la Babél, Pale Ale di 4,8°. Successivamente al Ma Che Siete Venuti a Fà saranno servite l’Imperial Stout Songs From the Wood e la IIPA Freewheelin’.
Rinnovando i complimenti a Gino per il premio ricevuto, ricordiamo che l’evento si svolgerà durante l’aperitivo fino alle 19,30. Per il pranzo o la cena è d’obbligo la prenotazione al Bir&Fud allo 065894016

BIRRAIO DELL’ANNO 2011: LA TOP TEN

1° Gino Perissutti del birrificio Foglie d’Erba di Forni di Sopra (UD)

2° Luigi “Schigi” d’Amelio del birrificio Extraomnes di Marnante (VA)

3° Pietro di Pilato del birrificio Brewfist di Codogno (LO)

4° Riccardo Franzosi del birrificio Montegioco di Montegioco (AL)

5° Leonardo di Vincenzo del birrificio Birra del Borgo di Borgorose (RI)

6° Agostino Arioli del Birrificio Italiano di Lurago Marinone (CO)

7° Giovanni Campari del Birrificio del Ducato di Roncole Verdi di Busseto (PR)

8° Beppe Vento del birrificio Bi-Du di Olgiate Comasco (CO)

9° Nicola Perra del Birrificio Barley di Maracalagonis (CA)

10° Valter Loverier del birrificio LoverBeer di Marentino (TO)

 Foto: Fermento Birra

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui