Milano. La novità di Al Mercato è il Noodle Bar che mi piace

Al-Mercato-Milano-Noodle-Bar

Al Mercato, però Noodle Bar (altrimenti dite che non è una novità), è a Milano in un ambiente lungo alto (quindi è venuto fuori un mezzo piano superiore soppalcato) e stretto – una specie di (largo) autobus a due piani.  Ok, non è stretto – ma soprattutto è molto carino, bar all’ingresso sulla sinistra, subito dopo cucina a vista, in cui si muovono (soli o in contemporanea o a turni) Beniamino Nespor ed Eugenio Roncoroni (buon segno, sia il fatto che seguano di persona questa loro nuova avventura, sia che il Mercato originario possa funzionare anche senza di loro…), tavolini sgabelli sotto, sopra, lavagnone alla parete destra, fumetterie giapponesi sopra… Décor essenziale, peraltro – senza tovaglie ammennicoli vari, una serie di vassoi piatti sottili lastre di pietra (nera: sarà ardesia, così faccio il colto…). Atmosfera simpatica e rilassata, c’è una vaga aria di esperimento (come mi conferma Roncoroni, si sentono, giustamente, ancora in rodaggio).

Albera Monti & Associati per l’architettura del tutto – come già per Al Mercato; Jannelli & Volpi, se non ricordo male, per i samurai alle pareti.

Al bar, yakitori (=spiedini, di vario genere ed originalità, sui 4 €) e cocktail atomici (= dell’Atomic Bar, un’istituzione dell’underground alcolico milanese). Al tavolo, menu essenziale – anche troppo: ti viene gentilmente declinato e illustrato, ma forse un due righe di spiega non sarebbero male, anche perché c’è gente che dopo la terza descrizione non ricorda più nemmeno dove si trova…) – diviso in Noodles (Soup o Stir Fry), con gli Extras, Hot Dog, Sides, Yakitori.

al mercato noodles bar milano Kimchi Dog Al Mercato Noodles

Esempio dal menu Noodles: Frattaglie € 10, Veggie € 10, Thai Green Curry Fish € 14, Pork € 14, Egg / Chicken € 12; Extras: Smelt € 1, Cilantro € 1, Tobiko € 1, Seaweed € 1, Fried Garlic € 1, Egg € 1, Katsuobushi € 1. I noodle possono essere Glass Wide, Rice, Udon – e possono essere serviti Soup o Stir Fry.

Non sapendo cos’era il resto, anche se mi era stato illustrato, ho fatto la mia scelta: Frattaglie (Stir Fry) – ok, non è vero: avevo capito, e le ho scelte coscientemente. Tanto poi ho preso anche la Terrina Orecchia di Maiale (€ 8). Quando ho detto a Roncoroni cosa avevo mangiato, ha commentato con qualcosa tipo “me l’ero immaginato” – che deve essere una specie di complimento. Due piatti simili, lo so – ma buoni, un amalgama di sapori, punte di piccante, cos’è questo? Immagino un fegatino di pollo, un rene?, una frattaglia di…?, questo invece non credo di volerlo sapere… anche perché se non so cos’è lo posso riprendere per cercare di scoprirlo. Entrambi i piatti mi sono piaciuti moltissimo.

Non mi è affatto dispiaciuto l’Hot Dog – Dauggy (€ 14), con Krenwurst (un wurstel più leggero, mi sembra, anche con carne di pollo), e un sacco di cose – fra cui uovo, aglio fritto, peperoncino. Anche qui, un sacco di gusti e sapori tutti assieme, con piacere reciproco. E mi sono piaciuti gli Yakitori: lingua, scampi, mazzancolle. Mi mancano gli altri: rimedierò quanto prima.

Mentre penso di essere riuscito ad assaggiare tutte le varietà disponibili di quei Mochi – dolcini giapponesi gelatinosi: al tè verde, pistacchio, fagioli rossi e… accidenti, non me lo ricordo più: quindi…

Biscottino della fortuna: “Dovresti usare ogni spazio libero”. Per me, un imperativo morale: ogni spazio libero del mio stomaco viene effettivamente usato. Per Roncoroni&Nespor, un invito a riempire il menu di spiegazioni?

Al Mercato Noodles & Hot Dog Bar. Viale Bligny 3. 20136 Milano. Tel. 0287064274




- martedì, 30 luglio 2013 | ore 9:05

Un commento su “Milano. La novità di Al Mercato è il Noodle Bar che mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.