Bufala al Top. I vini migliori da abbinare alla mozzarella di Salerno e Caserta

mozzarella bufala assaggi

Abbiamo assaggiato 20 mozzarelle di bufala. E abbiamo stabilito che quelle di Salerno, almeno in questa tornata, hanno vinto il confronto con Caserta piazzandosi nei primi 5 posti.

Vi sveleremo la classifica delle 20 mozzarelle come avete chiesto (incontentabili), ma nel frattempo vi diciamo che dopo un percorso a base di acqua, al termine della degustazione abbiamo bevuto un calice di vino.

Fiano, perché secondo molti è il vino che meglio si adatta ad accompagnare la mozzarella di bufala che quando è al top (#bufalatop è l’hashtag che abbiamo usato) regala sensazioni in equilibrio tra acidità, panna e muschiato.

Fiano-di-Avellino-Terredora-mozzarella-bufala

Noi abbiamo scelto il Fiano di Terredora di Paolo e Daniela Mastroberardino e abbiamo ritrovato  tutti gli elementi varietali  e di territorio del vitigno dell’area di Avellino: un deciso colore giallo paglierino, olfatto  coinvolgente, con classiche note di nocciola tostata, una lieve reminiscenza salina  e sentori verdi dovuti all’imbottigliamento relativamente recente. Non vi dico altro considerato che la degustazione è stata corale come con le mozzarelle se non che lo trovate in enoteca a un prezzo di circa 13 €.

Volete qualche altra etichetta da abbinare alla vostra bufala al top? Eccole in ordine di preferenza. Chiariamo subito che l’ordine di preferenza è per l’abbinamento mozzarella – vino.

I migliori vini con la mozzarella di bufala

assaggio vino fiano Terredora

1. La Maison Krug. Grande Cuvée.
L’abbinamento per eccellenza, secondo noi, prima di quelli tipici regionali, che seguono a ruota, è un grande champagne che nasce dall’unione di 120 vini, di dieci o più annate. Un’eccezionale ricchezza di aromi che sorprende con le note di pane tostato, nocciole, torroncino, gelèe di frutta, oltre a ricordi di mela non ancora matura, fiori freschi, frutta matura, mandorle, spezie dolci. Con un’ottima mozzarella di bufala è il massimo.
Prezzo in enoteca: 140 €

2. San Salvatore. Pian di Stio Fiano Paestum Igp 2013
Siamo in una tenuta tra le più belle sicuramente del sud Italia, a 500 mt s.l.m., sopra i templi di Paestum e il golfo di Salerno. Regime biologico all’unisono con l’allevamento delle bufale. Al naso avvertiamo sentori minerali, non eccessivamente fruttato; la freschezza e la sapidità equilibrano bene la struttura piuttosto vigorosa che non si avverte al palato (13,5%) e rendono questo meraviglioso fiano, elegante e innamorato sposo per la mozzarella di bufala.
Prezzo in enoteca: 17 €

3. Tenuta Cavalier Pepe. Bianco di Bellona Irpinia Doc 2012
Irpinia, areale del Taurasi, qui il bianco è la ‘ coda di volpe’, vitigno autoctono già decantato da Plinio il Vecchio. Olfatto abbastanza complesso e fine con toni floreali e frutta bianca. Ricordi agrumati spingono il naso più volte nel bicchiere. Al palato l’equilibrio è di scuola, il vino è fresco, sufficientemente sapido, morbido, persistente e di piacevole beva. Amore a prima vista con la mozzarella di bufala.
Prezzo in enoteca: 10 €

4. Villa Matilde. Terre Cerase rosato Igt Campania 2013
Un rosato importante da uve aglianico dell’areale Taburno nel Beneventano. Il colore è molto intenso, scintillante. Esplode morbido di rosa e fragola matura, seguito da note di ciliegia marasca, tipiche dell’Aglianico. In bocca è fresco, abbastanza sapido e strategicamente ammorbidito da qualche mese di permanenza in bottiglia. L’abbinamento gastronomico con la mozzarella e con la pizza è ricordato anche in etichetta. E chi siamo noi per contraddirla?
Prezzo in enoteca: 8 €

5. Borgo delle Oche. Lupi Terrae Friuli Grave Igt Venezia Giulia 2012
Siamo in Friuli nel territorio delle Grave. Questo vino è un blend ottenuto con uve Friulano (35%), Malvasia Istriana (35%) e Verduzzo Friulano (30%) su terreni ricchi di sasso e capaci di dare prodotti aromatici e freschi anche dopo anni di affinamento. Giallo paglierino intenso,invitante e abbastanza complesso al naso con sentori di frutta matura, miele, note agrumate, una lieve speziatura e una nota mandorlata finale. Bella freschezza, mineralità, sapidità e “grassezza” in buon equilibrio. Questo bicchiere della lontana provincia di Pordenone è un buon compagno per la mozzarella di bufala.
Prezzo in enoteca: 18 €

mozzarella di bufala

6. Feudo Cavaliere. Millemetri Rosato Etna doc 2011
Da vigneti sul versante sud – ovest dell’Etna, nasce questo vino di un seducente colore cerasuolo intenso e luminoso. L’ingresso al naso è intenso. Al palato ha un ingresso dolce con una nota acidula, decisamente fresco, sapido e molto persistente. La piacevolezza di beva è davvero notevole.
Prezzo in enoteca: 18 €

7. Citra Vini. Cerasuolo d’Abruzzo Dop Omen 2013
Sulle colline sopra Chieti, vigne non eccessivamente alte, vendemmia abbastanza tardiva. Il colore, inutile dirlo, è cerasuolo acceso e vivace. Il profumo è intenso soprattutto di marasca, confettura di ciliegia e una poco usuale nota fumè che ben si abbina alla mozzarella. Fresco e con buona struttura alcolica.
Prezzo in enoteca: 10 €

8. Casale Certosa. Alborea Bianco Igt 2012
Siamo nella zona dei Castelli Romani. Qui la famiglia Cosmi produce da un blend al 50% di Grechetto e Malvasia Puntinata: un bianco notevole, giallo paglierino brillante, con qualche vena dorata, sentori floreali suadenti di tiglio, frutta matura e erbe aromatiche non particolarmente forti, salvia e maggiorana. La morbidezza, unita alla vena acidula e alla moderata sapidità, contribuiscono ad un piacevole abbinamento con la mozzarella di bufala.
Prezzo in enoteca: 9 €

9. Le Vigne di San Pietro. Cor de Rosa, Chiaretto Bardolino 2013
Il vino ha un colore rosa corallo tenue, brillante e al naso è profumatissimo, floreale e fruttato con sentori di fragola e pesca bianca. Un vino da sorseggiare piacevolmente.
Prezzo in enoteca: 12 €

10. Cantina Terlano. Lagrein Rosè Alto Adige/Südtirol Doc 2013
La versione rosè del Lagrein si presenta rosa salmone vivace, profumato e morbido con delicate note esotiche e di pesca gialla. Di buona struttura, al gusto è fresco, fine e in buon equilibrio con la struttura morbida. Si serve non troppo freddo, tra i 12 e i 14 °. Le sue caratteristiche lo rendono un discreto compagno per la mozzarella del casertano che presenta un profilo organolettico maggiormente salino e acido.
Prezzo in enoteca: 12 €

Dite che c’è troppa Campania in questa lista? E non avete ancora letto del mio outsider, l’Asprinio d’Aversa considerato l’abbinamento territoriale e di tradizione per eccellenza. Io vi consiglio lo Spumante Brut Grotta del Sole 2012 (prezzo in enoteca: 8,50 €) che nasce unicamente da vecchi vigneti ad alberata etrusca. La mela annurca e il perlage fine e persistente vi rapiranno: è lo sposo da matrimonio combinato con la mozzarella di bufala.

Adesso tocca a voi. Scegliete una buona mozzarella di bufala e poi inviate il vostro migliore abbinamento.

14 Commenti

  1. Si un po’ legnoso da giovane ma buono. Niente a che vedere con Joaquin chiaramente, siamo su di un altro pianeta ….. Per fortuna che la CAMPANIA c’è !

  2. Condivido la vostra scelta che, peraltro,che trova ulteriore conferma con quanto già consigliato da Gino Veronelli in un suo pamphlet degli anni settanta,”Bere Giusto”. Io preferisco il Fiano di Clelia Romano, ma sulla mozzarella di Vannulo.

    • Grazie Renato mi conforta, Gino Veronelli è stao e sempre sarà il mio Maestro. Il Fiano di Clelia Romano condivido è fantastico a prescindere:)

  3. Non dimenticare Filadoro un vino di classe e uno dei pochi gusti e caratteristiche originale del fiano di Avellino !! Perfetto abbinamento con la mozzarella

  4. Ho organizzato un “mozzarella party” il mese scorso e abbiamo bevuto proprio l’Asprinio di Grotta del Sole e il Terre Cerase di Villa Matilde. Ci stavano entrambi da dio!!!

  5. A mio parere la mozzarella di bufala campana per antonomasia é quella aversana, fatta col latte delle bufale che occupano il suolo di castel volturno, ischitella ecc; l’abbinamento perfetto é un asprinio d’aversa tipico della zona. Provatela con un pizzico di pepe ed un filo d’olio extravergine d’oliva, fatemi sapere e BUON APPETITO !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui