birra italiana la tinta

Anche l’Italia riconosce la Birra Artigianale con la definizione approvata dal Senato che ha dato il via libera definitivo allo stesso testo approvato qualche mese fa alla Camera dei Deputati.

Tra i promotori della nuova, per la legge,  definizione c’è il Movimento Birrario (MoBi) che in pratica ha visto recepire quasi in toto la propria definizione presentata nel corso di un’audizione alla Camera.

Secondo la nuova legge “Birra Artigianale” dev’essere:

A. Prodotta da birrifici “piccoli” (sotto i 200.000 hl di produzione annua). Ad oggi 200.000 hl sembrano una enormità dato che i più grandi micro ad oggi producono circa 17/18.000 hl annui ma il numero va visto in prospettiva di crescita da qui a qualche decennio.

B. Prodotta da birrifici che siano anche indipendenti da altri birrifici: quindi eventuali micro che dovessero essere acquisiti in parte o in toto da altri birrifici non potranno fregiarsi del dizione “Birra Artigianale”.

Un punto che nelle orecchie degli appassionati farà risuonare l’idea di una legge “ad birram” fatta per il recente caso di acquisto di Birra del Borgo da parte di AB Inbev.

C. La birra prodotta dai suddetti birrifici per essere definita artigianale non dovrà essere pastorizzata e/o microfiltrata.

Questo è il punto che forse necessiterà di essere ripreso con maggior rigore scientifico poiché non è ben chiaro, ad
esempio, quale sia il limite in termini di micron che separa la filtrazione dalla microfiltrazione. E MoBI ha intenzione
di portare avanti test volti a fare la necessaria chiarezza.

Il Movimento Birraio intanto ci tiene a sottolineare cosa non sia Birra Artigianale o, meglio, cosa non riesce a promettere una tale definizione: “È errore comune, l’abbiamo visto negli scorsi mesi, pensare che la birra Artigianale sia sempre e comunque migliore dal punto di visto qualitativo e organolettico rispetto ad una birra industriale. Ciò non corriponde a realtà e affermare il contrario significherebbe prendere in giro il consumatore. Artigianale, nell’ambito della birra, da ieri, è ciò che è strettamente definito dalla legge e null’altro”, spiega Gianriccardo Corbo Presidente di Movimento Birrario Italiano.

“Siamo felici di aver contribuito a questo percorso ma sopratutto lieti che oggi il consumatore possa ordinare una Birra Artigianale con maggior cognizione di causa”, conclude.

Il che vuol dire che Birra Artigianale non è di per sé un bollino di garanzia. Chiara l’antifona?

[Mary Hoppings]

1 commento

  1. “Il che vuol dire che Birra Artigianale non è di per sé un bollino di garanzia. Chiara l’antifona?”(dal post)
    .
    Praticamente una una legge inutile.
    O, per meglio dire, buona per CONVINCERE la MASSA con la parola MAGICA artigianale. Convincerla…a spendere molto, ma molto di più.
    .
    Le Masse si addomesticano … con le parole.
    Da SEMPRE.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui