Milano. Itaka, per mangiare greco a prezzi contenuti

Ristoranti

itaka3

La “Guida completa ai piatti della tradizione (greca)” di Monica Piscitelli, pubblicata qui l’altro giorno, ha stuzzicato la mia voglia di “un’isola-deserta-tipo-c’hai-presente-due-chilometri-di-spiaggia-vuota…” – no, cioè, di mangiare, e bene, greco.

Dopo l’esperienza non particolarmente felice della Taverna Greca Stelios, e non volendo ritornare da Mykonos, peraltro un classico, ma dove sono già stato innumerevoli volte, ci ho riprovato con Itaka Greek Food, aperto all’inizio dell’anno scorso in via Ariberto. È stata, lo confesso, una scelta casuale; ma presto proverò gli altri locali di cucina greca a Milano in modo più scientifico.

Per dare un senso di scienza a questa mia nuova esperienza di cucina ellenica, mi sono preso anche qui una moussakà.

moussaka Itaka Greek Food Milanoitaka_moussaka2itaka_moussaka3

Già dalla presentazione – anzi, ancor prima, già a sentirne il profumo mentre stava arrivando – posso dire che ci siamo. Se il profumo stimola, attira anche la presentazione del piatto, e questo si presentava bene, sia esteticamente che come riconoscibilità degli ingredienti. Ed era anche buono, ricco di sapore – il ragù di carne, le melanzane, la besciamella, le spezie (forse una punta di origano di troppo?), tutto, anche l’insalatina e le olive e la salsa di melanzane e la pita, il loro pane piatto e rotondo, d’accompagnamento.

itaka_salsine

Non male anche l’antipasto – ovvero pita, tzaziki (la salsa di yogurt e cetrioli) e melitzanosalata (quella di melanzane), immancabili. Entrambe fresche, magari un po’ leggerine: ma piacevoli.

Il menù ovviamente è più ampio (molto più ampio rispetto a Stelios): non si può certo dire che la cucina greca sia solo insalata, feta e moussaka – lo abbiamo letto anche nell’articolo di Monica.

Itaka_Keftedàkia polpette al forno

Gli antipasti vanno dai 4 € delle Elies (olive di kalamata) agli 8 € delle Melitzanes (melanzane con manùri -un formaggio- e pomodoro), passando per i Dolmadàkia, gli involtini di foglia d’uva [sic sul menù] con riso e aromi con tzaziki, 7 €, e le polpettine col sugo di pomodoro e feta, Keftedes (6 €).

I primi piatti (dai 6 ai 9 €) prevedono tra l’altro pasta corta al pomodoro (Penàkia), gnocchetti ai formaggi (greci), cotto rucola pomodorini e mizitra, un altro formaggio greco (Patatù), panzerotti con spinaci ricotta al pomodoro e feta (Tortello Mythos). Dopo di che, i “primi” non sono citati da Monica, e non ho l’impressione di averne mai sentito parlare: potrebbe essere una “contaminazione”, per venire incontro al gusto italiano?

itaka_Ghiros

Quello che conta comunque sono i piatti unici, fra cui appunto la Mussakà (12 €), le costine di agnello alla piastra (Paidàkia, 15,€), il Ghiros, carne di maiale allo spiedo con insalata, tzaziki e pita (12 €). Tutti i secondi dagli 8 ai 12/15 €.

Non mi sono lasciato tentare dai dolci (dai 4 ai 6 €): gli unici veramente identificabili come greci del menù erano Baklavas (pasta fillo, noci, pistacchi e sciroppo) e Kataifi (un nido di pasta fillo, noci, mandorle e miele), che non mi fanno impazzire.

Itaka Greek Food Milano

L’aspetto del locale è quello giusto: l’iconografia greca c’è, ma è leggera, non eccessiva, non esattamente elegante ma con tocchi interessanti.

itaka4

E adesso? Quale sarà la mia prossima tappa da novello Ulisse? Si accettano suggerimenti mentre mi accingo a prendere il largo.

Itaka Greek Food. Via Ariberto, 3. 20123 Milano. Tel. +39 0243131836

[Immagini: Itaka Greek Food, iPhone Emanuele Bonati]




Di Emanuele Bonati

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.