mulino caputo farine per pizza, pane e dolci

10 nuove aperture a Milano da oggi al secondo semestre 2024

Nel secondo semestre 2024, le nuove aperture a Milano sono UovodiSeppia di Cuttaia, Tequileria di Lacerenza, Tite, Raw, Osteria da Fortunata
mercoledì, 26 Giugno 2024 di

”Nuove aperture a Milano” rischia di diventare una rubrica quotidiana qui su Scatti di Gusto. La quantità di locali che aprono cresce a dismisura. Dopo le aperture eccellenti come la trattoria che si avvale della consulenza di Andrea Berton e quelle della primavera 2024, diamo uno sguardo a cosa accadrà a Milano con le nuove nel secondo semestre del 2024. Segnalando anche un repentino trasferimento di un’altra insegna di eccellenza: Uovodiseppia di Pino Cuttaia.

Senza dimenticare che ci sono anche chiusure di ristoranti e locali.

1. A Rogoredo soffia lo Scirocco

spark3, nuova apertura a Milano nel secondo semestre del 2024

Arriva a Milano Rogoredo-Santa Giulia lo Scirocco, proveniente dal Mare (Culturale Urbano).

Il Mare Culturale Urbano nasce a Cascina Torrette, zona Forze Armate-San Siro, ed è diventato in pochi anni un centro di aggregazione – un hub creativo, come si dice oggi. Ristorazione, corsi, eventi, presentazioni – modello replicato anche a Cascina Merlata (zona Expo). Ora Mare si intesta anche questo spazio, aperto ma ancora in fase di rodaggio: inaugurazione ufficiale a settembre.

Scirocco, in piazza Tina Modotti, riprende il modello di Cascina Torrette: ristorazione, spettacoli, momenti di aggregazione per il quartiere. Qui una volta (fino ai tempi della pandemia) c’era Sky, ora il complesso (Spark3), di proprietà di Lendlease, è praticamente vuoto, tranne che per Scirocco.

Leggiamo su MilanoToday qualche anticipazione sulla cucina (già in funzione), guidata da Federico Boni (ex-Sottobosco e Trattoria Sincera). Dai fritti ai primi e secondi piatti, alle pizze la sera. Andremo quanto prima.

Scirocco. Piazza Tina Modotti. Miano.

2. Il ristorante Muku da Kyoto a Milano a fine 2024

ristorante muku kyoto, nuova apertura a Milano nel secondo semestre del 2024

“Ci stiamo preparando ad aprire un washoku. Costruire ponti tra i due paesi attraverso il cibo.” Così la pagina Instagram del ristorante Wuku, aperto una quarantina di anni fa a Kyoto, annuncia il suo progetto meneghino.
Il termine washoku indica la cucina classica giapponese – piatti, cultura, tradizioni – ed è Patrimonio Immateriale dell’Umanità UNESCO.

La nuova apertura di Muku a Milano è riconducibile a un gruppo con 4 ristoranti a Kyoto. Di questi, “Muromachi Yui” ha ottenuto una stella Michelin per il 2024, mentre “Nijo Aritsune” e “Nioumon Mui” sono stati inclusi nella guida.

La data di apertura è prevista per fine 2024 / gennaio 2025.

Muku. Via Leopardi, 16. Milano. Instagram

3. Raw Restaurant in Porta Romana

Un’altra nuova apertura per questo secondo semestre del 2024 annunciata su Instagram: Raw Restaurant, “Materia prima con cucina”, in Porta Romana a Milano.

”Stiamo arrivando. Sarà l’inizio e non la mèta. Noi di RAW siamo grezzi come la materia che non ha raggiunto la forma compiuta. Siamo un progetto chiaro ma in continua evoluzione nella ricerca di una determinatezza che non sarà conclusione di un percorso ma punto di partenza.”

Diciamo che il progetto magari non è chiarissimo (si mangia crudista?) ma perlomeno curioso e, perché no, promettente. Aspettiamo.

Raw Restaurant – Materia prima con cucina. Corso di Porta Romana, 45. Milano. Instagram

4. Davide Lacerenza apre una Tequileria

gintoneria di davide lacerenza, nuova apertura a Milano nel secondo semestre del 2024

Aprirà in via Vittor Pisani, di fronte alla sua Gintoneria, la nuova Tequileria di Davide Lacerenza. I nuovi spazi, più ampi della Gintoneria (4 vetrine), sono affidati al bar manager Massimo Stronati. L’offerta, basata su tequila e mezcal con centinaia di etichette, esposte in una bottigliera di legno del 1700, prevede cocktail (25/30 €) e una drink list molto semplice.

Come racconta Nicole Cavazzuti su Italia a Tavola, non mancheranno le sciabolate alle bottiglie di champagne che sono un marchio di fabbrica del personaggio Lacerenza. Che è uno dei protagonisti di una certa “movida” milanese

Instagram

5. Tham Milano in Città Studi

Tham, nuova apertura a Milano nel secondo semestre del 2024

Nuova apertura anche in piazza Guardi, zona Città Studi: Tham Milano, ovvero The Amazing Restaurant. Inaugurato un paio di mesi fa, promette “Cibo, musica, qualità e divertimento. Tutto quello che cerchi in un locale, e molto di più: potrai trovare atmosfere lounge e rilassanti, ma anche feste inebrianti e gioiose.”

tham uova asparagi

Il menu vira sul contemporaneo, sia nella scelta dei piatti che degli accostamenti, senza azzardi, con spunti interessanti. Quello che si trova online deve essere quello estivo. Sul sito si possono leggere i primi articoli della rassegna stampa (“il locale ha aperto i battenti”, ingredienti “sublimati dalla sapiente maestria dello chef”): è d’iuopo una visita.

Tham Milano. Piazza Francesco Guardi, 16. Milano. Tel. +393451177428. Instagram

6. La  trattoria Tite in zona Citylife

nuova apertura milano tite

Poche notizie su questa nuova apertura, se non un messaggio sintetico al massimo sulla pagina Instagram, risalente a un paio di settimane fa. «Tite. Una nuova avventura attraverso i sapori e le tradizioni del centro Italia. Coming soon!» Un indirizzo, viale Cassiodoro, in zona Tre Torri-Citylife, e due nomi di fondatori, Bobo Zucchi Riordi e Alessio Algherini.

Data prevista di apertura nel secondo semestre del 2024 a fine agosto/settembre.

Tite. Viale Cassiodoro, 5. Milano.

Instagram

7. Tec Restaurant il ristorante di pesce di Mirko Ronzoni 

nuova apertura milano tec restaurant

Nuova apertura a Milano in questo secondo semestre del 2024: il vincitore di Hell’s Kitchen Italia 2015 Mirko Ronzoni ha aperto Tec Restaurant, un ristorante di pesce in viale Montenero.

mirko ronzoni

“Classe 90, cresciuto a due passi da Bergamo, ma cittadino del mondo, dopo Hell’s Kitchen è stato executive chef al Forte Village Resort in Sardegna. Comunicativo, istrionico, socievole,” Ronzoni ha saputo sfruttare la popolarità televisiva e le sue capacità in cucina, arrivando ad aprire Tec. “Il gusto del mare nel cuore di Milano. Dove i sapori incontrano l’eccellenza. Cucina mediterranea & piatti vegetali.”

Tec Restaurant. Viale Montenero, 23. Milano. Tel. +390222225048. Facebook

8. Apre la terza Osteria Da Fortunata sui Navigli

osteria da fortunata maestre pastaie

Il format romano (dal 1961) annuncia nuove aperture per il secondo semestre del 2024 con il suo terzo locale a Milano, in via Casale 4, zona Naviglio Grande. Anche in questa sede di Osteria da Fortunata potremo osservare la manifattura della pasta, con le maestre pastaie in vetrina.

Immaginiamo che anche davanti a questa nuova apertura, come già alle due precedenti a Milano (Brera e Moscova), si formeranno quotidianamente lunghe code di avventori.

Osteria da Fortunata. Via Casale, 4. Milano. Instagram

9. Nautilus Trattoria di Mare alle Colonne di San Lorenzo

trattoria nautilus milano

A destra del colonnato prospiciente la Basilica di San Lorenzo da qualche giorno è possibile mangiare in una autentica Trattoria di Mare, il Nautilus. Sì, il nome riprende quello del sottomarino del capitano Nemo in 20.000 Leghe sotto i mari. Ed è anche un omaggio agli anni Ottanta, esplicitato anche nel menu.

Nautilus Trattoria di mare. Via Pioppette. Milano. Tel. +390233431721. Facebook

10. Pino Cuttaia trasloca Uovo di Seppia in Porta Nuova

nuova apertura milano uovo di seppia vespucci

È successo tutto in pochi giorni. Il ristorante Uovo di Seppia, aperto da Pino Cuttaia in via Ariosto nel 2021, ha traslocato nei locali di Bioesserì in via Vespucci, sotto piazza Alvar Aalto.

Anche in questo caso la notizia mi è arrivata via social, dove ho recuperato le notizie essenziali.

“Uniti dalle radici comuni e da una profonda stima reciproca, Vittorio Borgia (Borgia Group) e lo chef Pino Cuttaia insieme per la prima volta per il nuovo Uovodiseppia Milano. Una collaborazione che segna l’incontro tra due grandi professionisti. Un manager e uno chef che uniscono le loro strade per offrire un’esperienza che continua a celebrare la ricchezza enogastronomica della Sicilia nella cornice suggestiva di Porta Nuova. Dal 24 giugno vi aspettiamo nella nostra nuova casa dove potrete continuare a gustare i piatti ispirati alla tradizione e alla passione per la nostra meravigliosa isola.”

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da quasi 50 anni. Legge compulsivamente da sessant'anni. Mangia anche da oltre 60 anni – e da una quindicina degusta e racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non. Tuttavia, verrà ricordato (forse) per aver fatto la foto della pizza di Cracco.