Napoli e Verona uniti dalla stessa passione: la pizza. Napoletana.

Gli avamposti della pizza del sud sono già attivi da tempo nella città (e provincia) che ha dato la stura al movimento della pizza nordica italiana con i due massimi esponenti: Renato Bosco e Simone Padoan.

Ma ora arriva in città il campione della pizza della tradizione, quella della ruota di carro. Il 10 maggio apre Da Michele, cioè la pizzeria di Forcella che ha portato il messaggio della pizza napoletana dal Giappone a Los Angeles passando per Barcellona, Dubai, Milano, Roma (sono 2) e Firenze.

L’annuncio lo ha dato Alessandro Condurro, motore della The Michele in The World.

Il format è quello cui gli affezionati clienti della pizzeria napoletana sono abituati al di fuori del “regno di forcella”.

Quindi non solo la mitica Margherita e Marinara, ma anche le implementazioni con altri gusti e la pizza fritta oltre alle entrée a base di fritti napoletani.

Le pizze saranno cotte in un forno tradizionale a legna di Stefano Ferrara.

Ci saranno anche i dolci Bellavia, il caffè Moreno, la birra artigianale St. John’s e i vini di Salvatore Martusciello.

I posti a disposizione sono 100 sufficienti per assorbire in tempi razionali le file che si produrranno inevitabilmente.

La zona è centrale. Prendete nota: Stradone Porta Palio, 20. Appuntamento in serata per assaggiare la vera pizza napoletana a ruota di carro nella città scaligera.

Piacerà come è accaduto nelle altre città italiane e del mondo?

2 Commenti

  1. Le file che si produrranno inevitabilmente? Forse non conoscete Verona. Io sicuramente alla prima utile ci andrò, ma non credo che vedrò mai delle file. Non stiamo parlando di Michele a Napoli. Lì sì che ci sono sempre state code chilometriche…

  2. Porta palio zona centrale??? E poi non è il Michele originale se vedete sull’insegna di Michele a Napoli c’è scritto unica sede. Ennesima Catena autocelebrativa con dei prezzi fuori da ogni logica (1 marinara 8 euro)
    Farà le stesse figure di Vuolo una stella cadente. A Verona ci sono già delle ottime realtà

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui