Tommaso Foglia

Tommaso Foglia è il Cannavacciuolo di Bake Off Italia 2022

Tommaso Foglia: tutto sul nuovo giudice di Bake Off Italia 2022: Dove lavora, la carriera, il Don Alfonso, la fidanzata pastry chef

Notizie

Tommaso Foglia con la flebo al braccio, disteso su un lettino d’ospedale. Quando l’altro giorno il pastry chef giudice di Bake Off 2022 ha condiviso l’immagine in una storia su Instagram, migliaia di follower si sono spaventati. 

Migliaia di follower? Tommaso Foglia?

Certo, Tommaso Foglia, il pasticcere nato a Nola, in provincia di Napoli, nel 1990, subito ribattezzato “il Cannavacciuolo della pasticceria”.  

Magari non ve ne siete accorti, ma nel debutto della decima edizione di Bake Off Italia, il talent show della pasticceria tornato dal 2 settembre ogni venerdì in prima serata su Real Time (DTT 31), è nata una stella. 

Tommaso Foglia: è nata una stella

Tommaso Foglia, un ”Cannavacciuolo in miniatura”

Tommaso Foglia, appunto. Prossima stella della tv nutizional-popolare, pronto a emulare lo straripante successo televisivo di Antonino Cannavacciuolo nella lotta all’ultimo canale (digerente). 

Ernst Knam, giudice con Damiano Carrara di Bake Off 2022, condotto anche nell’edizione numero 10 da “Zia Bene” Benedetta Parodi, ha inquadrato subito il gigante campano. Lo ha presentato come un “Cannavacciuolo in miniatura”. 

32 anni, alto un metro e ottantacinque, corporatura imponente, capelli neri come le ali di un corvo, sguardo magnetico, voce stentorea. Tommaso Foglia, oltre a le physique du rôle, ha la stessa carica umana di Cannavacciuolo, fatta di bonaria ironia. Per non parlare dell’inflessione campana. Uguale.

È lui la vera novità del programma dedicato ai pasticcieri amatoriali iniziato nel 2013 ma che ancora oggi fa ottimi ascolti. 

Tommaso Foglia è un bravo pasticciere? La carriera

Il giudice di Bake Off Italia 2022 è pastry chef dell’anno per la guida del Gambero Rosso

È il minimo, dato che è il nuovo giudice di Bake Off Italia 2022. Ma il curriculum parla per lui. Intanto è stato il pastry chef dell’anno per la guida Ristoranti d’Italia 2022 del Gambero Rosso. Ha mosso i primi passi nel panificio di famiglia, a Nola, ma la svolta è arrivata, dopo l’esperienza a Le Sirenuse di Positano, con l’ingresso a 17 anni nella cucina della Maison Iaccarino, a Massa Lubrense, vicino Napoli. 

Oggi lavora al Resort San Barbato di Lavello

Tommaso Foglia e lo staff di Bake Off 2022
Tommaso Foglia con lo staff di Bake Off 2022

Dopo aver mosso i primi passi nel ristorante della famiglia Iaccarino inizia la carriera da giramondo, passando da Marrakech agli Emirati Arabi fino in Irlanda. Nel 2017 rientra in Italia e approda Bologna, come pasticcere del ristorante I Portici. L’anno dopo, a conferma di quanto il Don Alfonso 1890 di Sant’Agata sui Due Golfi, due stelle Michelin, sia la pietra angolare della sua carriera, passa al Resort San Barbato di Lavello, in provincia di Potenza. Dove il ristorante “Lucano” è gestito proprio dalla squadra del Don Alfonso. Oggi sulle robuste spalle del 31enne ragazzone campano poggia la pasticceria di tutti e cinque i ristoranti presenti all’interno del resort.

Ma Tommaso Foglia non è a suo agio solo nelle cucine dei ristoranti. 

Se il suo habitat naturale sono le cucine dei grandi ristoranti non è detto che si trovi bene solo lì. “A Bake Off mi trovo ‘na favola”, ha detto il pasticcere di Nola dopo il fortunato debutto. “I miei colleghi? Mi sembra di conoscerli da sempre”, ha poi aggiunto sornione, “sta andando tutto benissimo”. 

Vita privata, fidanzata, dolce preferito

Tommaso Foglia e fidanzata
Tommaso Foglia con la fidanzata Martina Brachetti

La pasticceria è il filo rosso che si snoda per tutta la carriera di Tommaso Foglia e invade anche la sua privata. Visto che il nuovo giudice di Bake Off Italia 2022 è fidanzato con Martina Brachetti, a sua volta pastry chef al Resort San Barbato di Lavello.

Nata a Tuscania, 34 anni, la fidanzata di Tommaso Foglia è stata la prima componente donna della squadra italiana impegnata nella Coupe du Monde de la Pâtisserie, i mondiali della pasticceria. Conta anche su di lei l’Italia, il 20 e il 21 gennaio 2023 a Lione, per vincere la finale.   

A unire la coppia, oltre alla professione, la passione per un dolce in particolare. La millefoglie alla crema Chantilly, o Napoleon. Il dolce di origine francese che alterna strati di pasta sfoglia friabile alla crema Chantilly con lamelle di mandorle, suggerisce l’interesse della coppia per la pasticceria d’Oltralpe.  

Tornando alla storia di Instagram citata in apertura, quella che ritraeva il nuovo giudice di Bake Off Italia 2022 con la flebo al braccio, non si è ancora saputo granché.

Ma sembra che Tommaso Foglia stia bene, pronto con la complicità del più dolce tra i talent che ingrassano i palinsesti italiani, a riprendere il suo ruolo di nuova stella del tubo catodico.