Damiano Carrara

Damiano Carrara aprirà l’Atelier del pasticcere a Lucca, vi garba?

La nuova pasticceria di Damiano Carrara, già protagonista di Bake Off Italia e di Cake Star, aprirà a Lucca, la sua città natale

Locali

L’annuncio lo ha fatto lo stesso Damiano Carrara, pasticciere lucchese, giudice di Bake Off Italia, con un post su Instagram. Aprirà una pasticceria a Lucca, la sua città natale: l’Atelier Damiano Carrara

https://www.instagram.com/tv/CDvpV-QKHqU/

Il post su Instagram è accompagnato dalle planimetrie del nuovo locale, visualizzate sul suo iPad. Disegnate con un programma CAD (Computer Aided Design), che Damiano usa anche per le sue torte. 

damiano carrara in palestra

E da una serie di commenti entusiastici dei suoi follower – soprattutto femminili: se non lo aveste notato, Carrara è un gran bel figliolo. “Fregno come pochi,” lo apostrofa una Valentina in un commento. 

L’Atelier prevede due grandi laboratori, uno per il cioccolato e l’altro per il resto della pasticceria, e una parte dedicata al negozio vero e proprio. Damiano parla di vetrine per l’esposizione: non sembra quindi siano previsti tavolini per il consumo in luogo, o un angolo-bar, ma il progetto è ancora agli inizi. Ci sarà un parcheggio esterno, comunque.  

Dall’America a Bake Off Italia

https://www.facebook.com/chefdamianocarrara/videos/1181679492198345/

Quella di Damiano è la storia di un successo nato all’estero, che lo ha riportato in Italia. Una volta partito per l’America, nel 2011 ha aperto una prima pasticceria, Carrara Pastries, a Moorpark, Los Angeles, con il fratello minore Alessandro. A questa è seguita la sede di Agoura Hills, ed è in preparazione anche quella di Pasadena, sempre in California. 

“I miei dolci preferiti? I classici come la torta della nonna ma rivisitati in chiave moderna”

Grande successo, fra i suoi clienti ci sono anche le sorelle Kardashian (che peraltro prendono solo il caffè: niente dolci) e Britney Spears. 

pasticciere damiano carrara

A seguire, partecipazioni a programmi televisivi di cucina made in Usa, sia come concorrente che come giudice. Da ultimo, la tv in Italia: giudice a Bake Off Italia, a fianco di Ernst Knam e Clelia D’Onofrio.

Terminate da poco le registrazioni dell’ultima serie del programma condotto da Benedetta Parodi, che quest’anno vede anche la partecipazione di Csaba dalla Zorza, Damiano è in vacanza. Lo racconta su Instagram: prima a Lucca e poi, sempre con la famiglia, in montagna. Ma con la testa rivolta al progetto del suo nuovo Atelier, ovviamente. 

Autobiografia di Damiano Carrara

Damiano Carrara pasticciere primissimo piano

Classe 1985, sono nato a Lucca, dove ho mosso i primi passi come bartender prima di trasferirmi in Irlanda. Nel 2012 però, ho deciso di spostarmi in California, dove con mio fratello Massimiliano ho aperto le pasticcerie Carrara Pastries. Il successo ci ha subito sorriso!

La notorietà è arrivata con la TV: in breve tempo sono diventato uno stella di Food Network America.

Nel 2015 ho partecipato come concorrente alla prima stagione di Spring Baking Championship classificandomi secondo e ho continuato la mia “carriera” da concorrente di cooking show nel 2016, partecipando alla 12esima stagione di Food Network Star, classificandomi terzo.

Cake Star su RealTime

Nel 2017 sono arrivato a Bake Off Italia con un discreto bagaglio di esperienze TV, sia come concorrente che come giudice. Dopo il successo di Bake Off ho continuato la mia avventura televisiva con Cake Star, insieme a Katia Follesa.”

Questa nota autobiografica è presa dal sito di Damiano Carrara: bello, con tanti contenuti, una serie di ricette, C’è anche un estratto dalla sua autobiografia Nella vita tutto è possibile – ma ha anche pubblicato un libro di ricette in inglese, A Taste of Italy.

[Immagini: Damiano Carrara, Real Time]

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.