Totoministri. Sarà Vecchioni a vendere le terre demaniali?

Agricoltura, la legge di stabilità produrrà presto i suoi primi effetti. 334 mila ettari di terreni agricoli demaniali, per un valore di circa 6 miliardi di euro, saranno infatti venduti nei prossimi mesi.

La cessione dei terreni attualmente inutilizzati avverrà mediante trattativa privata per i beni di valore inferiore a 400 mila euro e mediante asta pubblica per quelli di valore pari o superiore. E’ riconosciuto il diritto di prelazione ai giovani imprenditori agricoli under 40. I terreni verranno individuati entro i prossimi tre mesi dal ministero dell’Agricoltura (tra i papabili al vertice del dicastero Federico Vecchioni, ex presidente di Confagricoltura, vicino a Luca Cordero di Montezemolo). Potranno esercitare la prelazione anche gli under 40 che entreranno in possesso non ancora in possesso della qualifica di imprenditore agricolo purché acquisita nei 24 mesi successivi all’acquisto.

“Un’operazione che ha il vantaggio di calmierare il prezzo dei terreni, stimolare la crescita, l’occupazione e la redditività delle imprese agricole che meglio dello Stato sono in grado di valorizzare lavorando la terra e generare nuova occupazione”, ha commentato Sergio Marini, presidente di Coldiretti. “Il costo della terra è infatti il principale ostacolo all’ingresso dei giovani in agricoltura”.

“Si tratta di un intervento che può dare risposte importanti ai tanti giovani che vogliono continuare o intraprendere l’attività agricola”, afferma l’Associazione Giovani Imprenditori della Cia, che avverte: “Bisogna evitare che nella vendita s’inseriscano speculatori”.

[Fonte: cia.it, coldiretti,it, notizie.tiscali.it]



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WP-SpamFree by Pole Position Marketing