E’ morto Marco De Bartoli, viticoltore e orgoglio di Marsala

“I vini buoni li fanno le persone simpatiche: è la componente umana che fa la differenza. Io sono uscito dall’industria del marsala trent’anni fa con il sogno di realizzare un prodotto di qualità. È bello poter dire che ci ho provato e forse ci sono riuscito. Poteva essere più facile, magari meno costoso, ma ho voluto farlo a modo mio e ho avuto ragione. Come marito non valgo molto, ho dedicato tutta la mia vita al lavoro. Sono molto orgoglioso dei miei figli, anche loro hanno deciso di sposare il mio modo di lavorare. Ogni tanto faccio la ‘prova del morto’. Che consiste: mi metto in disparte e li guardo lavorare… Sono bravi!” (Marco de Bartoli Viticoltore)

Che la terra ti sia lieve, ciao Marco!!


- sabato, 19 marzo 2011 | ore 13:15

6 commenti su “E’ morto Marco De Bartoli, viticoltore e orgoglio di Marsala

  1. Ho letto ora… Certo che è una cattiva notizia… Ricordo alcuni vecchi Marsala strepitose! Grande Marco e la sua frase è bellissima…
    Chissà che non scherzi!

  2. l’ho avuto a cena nel mio ristorante dopo una degustazione strepitosa di Marsala. Mi ha portato una Jeroboam di millesimato 1983 messo in bottiglia “a mano” e di nascosto avendo la cantina sequestrata.
    E’ il ricordo di un personaggio come Lui mi illumina il cammino verso vini seri.
    In tandem con Gianni Masciarelli quella sera ci raccontammo di tutto e di più.
    Grazie di essere esistito.

  3. Era il 4 febbraio 2009;
    avevi festeggiato qui da me il tuo 64°compleann
    o trascorrendo un bellissimo pomeriggio insieme.
    parlando di vini, motori,e territori . brinderemo a te
    con un marsala 1860.CIAO MARCO.

  4. Ho avuto modo di conoscere Marco e i suoi a Samperi, nel quasi lontano 2002. Ci siamo poi rivisti a Roma, quando passava e si fermava per un gelato da Gianni Pellacchia, suo vicino di casa a Pantelleria. Una persona strepitosa, un maestro di vino che ha sempre inorgoglito il mio essere al 50% siciliano e mi ha fatto coltivare il mio amore per Marsala e vini da meditazione… in alto i calici!

  5. Caro Marco,
    solo oggi 29 aprile 2012 ho saputo che non ci sei più.
    Ho avuto l’onore di lavorare con te quando eri Presidente dell’Istituto Vite e Vino quì a Verona,durante un Vinitaly.
    Ti ricordo a casa mia sul lago e a casa tua a Marsala,quando sono venuta con i parenti della Principessa!
    Ciao Marco,non ti scorderò
    Maria Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.