Tre bicchieri di Sardegna. Colpisce la mancanza di Dettori

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Gambero Rosso ha pubblicato oggi il Tre bicchieri della Sardegna. Eccoli.

  1. Alghero Marchese di Villamarina 2006 – Tenute Sella & Mosca
  2. Cannonau di Sardegna Dule Ris. 2008 – Gabbas
  3. Carignano del Sulcis Sup. Terre Brune 2007 – Cantina di Santadi
  4. Carignano del Sulcis Sup. Arruga 2007 – Sardus Pater
  5. Cannonau di Sardegna Keramos Ris. 2007 – Tenuta Soletta
  6. Malvasia di Bosa Vigna Badde Nuraghe 2006 – Emidio Oggianu
  7. Norace 2008 – Feudi della Medusa
  8. Perda Pintà 2009 – Sedilesu
  9. Turriga 2007 – Argiolas
  10. Vermentino di Gallura Sup. Thilibas 2010 – Pedres
  11. Vermentino di Gallura Sup. Monteoro 2010 – Sella e Mosca
  12. Vermentino di Galluta Vigna’ngena 2010 – Capichera
  13. Vermentino di Gallura Sup. Genesi 2010 – Cantina di Gallura

Stupisce l’assenza dei vini di Dettori, per il resto una buona selezione. Tra tradizione e innovazione.

[Fonte: gamberorosso.it Foto: tropiland]

13 Commenti

  1. …beh , oltre ai vini di Dettori , direi che manca la vera novità degli ultimi anni ch èMontisci con il suo Barrosu , un vero monumento . Poi manca lo Skistos di Manca …boh . Essendoci la Vale in commissione , si vede che quest’anno hanno fatto una veloce retromarcia qualitativa . Certo che esserci Perda Pintà è una qualificazione dell’elenco a cui non essere indifferenti…

  2. Non ero in commissione il giorno dell’assaggio dei vini rossi che ha inviato Dettori, ma ho assaggiato il bianco, che personalmente non reputo degno dei tre bicchieri. Barrosu :splendido il suo “base”(eufemismo), per me meglio della riserva , ch eho trovato un filo più concentrata e un filo più difficile nella beva rispetto agli altri anni (ora marco corre a comprarlo 🙂
    In generale la qualità media dei vini sardi è cresciuta assai; sono molto contenta per diverse cantine nuove e per la direzione che sembra vogliano seguire; vedremo.
    Gianfranco non invia i campioni alle guide, per scelta personale.

  3. ha risposto a la Vale:
    Il Dettori Bianco del 2006 aveva comunque preso i tre bicchieri. Riviste internazionali come The Wine Advocate hanno attribuito al Dettori Bianco 2007 93 punti. Il Tuderi 2006 92 punti. Questo anno cinque grappoli. Il Tenores 2005 95 punti. Il Dettori 2005 96 punti. Tutti vini che sono stati snobbati e scartati dal Gambero. Il problema è forse nei degustatori.

  4. Sai, forse il problema è nel gruppo di degustatori del Gambero, dei quali faccio parte e che non sono fatti di cloni di Valentina ma hanno competenza ed esperienza tale da non lasciarsi impressionare o condizionare da punteggi di altre guide, esattamente come me che posso dire a testa alta di non dovere niente a nessuno e volere niente da nessuno. l’elencare le guide che danno punteggi a titolo di garanzia di qualità e bellezza di un vino, è un argomento che può far presa su altre persone, non certo su di me: non solo non m’informo sui punteggi dati ma neppure mi interessa, anzi, mi annoia da morire, che banalità!! Vorrei chiederti: ma perchè snocciolare tutti questi punteggi e non dare il proprio personale contributo sul vino? Anzi, ora che ci penso, lascia stare: faresti un bel collage tra tutte le descrizioni, e io non avrei voglia nè l’interesse di verificare ciò che scrivi.

  5. ha risposto a Alex Marras: …solitamente le belle donne non capiscono una cippa di vino :purtroppo le due eccezioni alla regola che conosco sono Black Mamba (indiretta) e Valentina Congiu (molto diretta) …. mi sa Alex che sei capitato male…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui