12 prodotti da acquistare per ricordare che c’è stato Taste of Firenze 2014

Tempo di lettura: 4 minuti

12taste

Taste 2014 edizione numero 9. Non capitavo nel delirio generale della Stazione Leopolda a Firenze da qualche anno.

Non ho resistito e dico a voi che non ci siete stati: bello, bellissimo. Da interni piuttosto essenziali siamo passati al lussuoso e nello stesso tempo  di stravagante.

Il tema guida di questa edizione è stato “La Fabbrica del Gusto”, un omaggio ai capolavori gastronomici italiani che ci regalano momenti di puro godimento.

Ecco, godimento. Tra oltre 300 aziende presenti io ho provato a fare una piccola selezione e vi racconto le mie scelte.

Naturalmente, “de gustibus non disputandum est”, ma leggerò volentieri anche le vostre preferenze.

1. Succhi di frutta

1succo

Succhi di mele di montagna dell’azienda altoatesina Kohl. Sei di essi sono monovarietali, ovvero prodotti con una sola varietà di mele, altri sei sono cuvée di mele e di un altro tipo di frutta o di verdura in abbinamento. Buoni, sani, rinfrescanti, salutari.

2. Pecorino

2formaggiocanapa

Formaggi firmati Romaniae Terrae, in particolare “Pecorino Canapa”, affinato per più di cento giorni nelle foglie di canapa. Delicato e squisito, senza effetti collaterali. Ma sono da assaggiare anche “Pecorino camomilla”, “Pecorino Mallo Noce”, “Pecorino Fiordaliso” e “Re di Pecora”, un erborinato affinato al tè nero.

3. Mais

3soffipolenta

Sfizi di polenta di una piccola azienda friulana Solo Mais. Grissini e sfoglie, croccantissimi e leggeri,  prodotti con solo tre ingredienti: mais, sale e olio evo. Al gusto sembra la polenta fritta o abbrustolita, ma “l’insostenibile leggerezza” dei Soffi è il frutto di tre anni di ricerca, protetta dal brevetto.

4. Marmellate

4prunotto

Dove affondiamo i grissini? Giusto, nelle squisite marmellate di frutta e zucchero di canna o nelle salse di verdura biologica, prodotti secondo le ricette tradizionali piemontesi da Mariangela Prunotto. Oltre i classici mieli e confetture, sottoli e condimenti, ci sono anche le novità: sugo di pomodoro arricchito dalle mele o dalle pere per condire la pasta o il riso.

5. Olio piccante

5olio

“A qualcuno piace hot”, a me di sicuro. Per questo non potevo far finta di niente davanti ad una selezione di oli piccanti di Roberto Panizza, il noto gastronomo, ristoratore e produttore di pesto Rossi. Questi oli sono ottenuti per l’infusione a freddo con vari tipi di più tremendi peperoncini: chipotle verde e rosso, ancho, habanero, guajillo ecc.

6. Salumi

6sopressa

Una bella selezione di salumi è sempre gradita, ma un prodotto in particolare, la soprassata di Vignoli 1946, è sicuramente da provare almeno una volta nella vita. Possibilmente più di una. Fatta con i principi base della coppa, è generosamente arricchita da una miscela di limone, agli e prezzemolo, indimenticabilmente saporita e sfiziosa.

7. Cioccolato

7torta

Cioccolato. Il prodotto di punta di Villa Marta che si occupa di dolciumi, marmellate e conserve, è indubbiamente Martaré, la Torta di Cioccolato prodotta in tante versioni, in modo da accontentare proprio tutti:  classica, al caffè, al tè Lapsang, all’aceto balsamico, e cioccolato al 100%. Inoltre esiste anche una versione Vegan dove il burro e le uova sono sostituite dalla crema di nocciole e un pizzico di peperoncino. Goduriosa.

8. Robiola

8robiola

La Robiola Incavolata, vista da lontano, mi ha subito incuriosita. “Chissà com’è” mi sono chiesta, ma avvicinandomi, ho notato le foglie di cavolo verza ad avvolgere il formaggio, prodotto a Verbania, sul Lago Maggiore. Questa robiola fatta con il latte di capra, cremosa dal gusto fresco, affinata 7-20 giorni, esiste anche in versione “foglie di castagno”. Buona.

9. Sughi

9spada

Tra tanti barattolini esposti sul banco di Villa Reale Campo d’Oro Licata, non c’era che l’imbarazzo della scelta: Sugo al gambero rosso di Mazara, Paté di peperoni con mandorle di Noto, Dolcezze al pistacchio ecc, tra cui spiccava Pesto di pasce spada al limone. Cremoso, saporito, vero, ma la cosa bella che è da usare non solo sulle tartine, ma anche per condire la pasta o l’insalata. Parola del produttore.

10. Infusioni

11infusioni

Le più pregiate selezioni, provenienti da tutto il mondo, di caffè e di infusi di Meridiani rappresentano sicuramente una pausa gradevole e appagante. Profumi, sapori, colori, ma anche il packaging: non sarebbe bello ricevere una lettera da lontano con dentro una miscela esotica che fa sognare?

11. Pomodori

10passata

Di quel pomodoro particolare a forma di pera dal sapore dolce e inconfondibile, guarda caso, ho sentito parlare proprio poco fa, e avevo una curiosità addosso da soddisfare. La piccola azienda abruzzese Tenuta Fragassi, oltre a produrre gli oli evo e DOP, condimenti, paté e sughi pronti, si occupa anche della trasformazione del pomodoro Pera d’Abruzzo in passata di alta qualità, lavorata in pochissime ore per conservare l’aroma, il sapore e il colore del pomodoro.

12. Acquavite

Bonaventura Maschio

“Last but not least” la Selezione 25 Anni Prime Uve di Bonaventura Maschio, acquavite preziosa e profumata, morbida e setosa come dalla sua tradizione ultracentenaria, tramandata da quattro generazioni. Un distillato per eccellenza. E vi dico, forse preferisco l’acquavite alla grappa.

Almeno dopo aver scoperto i motivi in questo video che mi ricorda un’altra cosa: si avvicina il Vinitaly!

3 Commenti

  1. Ahhhh ma dovevate dirlo almeno entro la fine della mostra!!!Sempre bellissimo il Taste.. anche se un po’ caro l’ingresso (15 euro)..ma è in fondo il Pitti del cibo!

  2. Eh, mi spiace davvero, ma sono riuscita ad andarci solo l’ultimo giorno. Comunque tutte le aziende hanno il sito internet e fanno le spedizioni on line, quindi, volendo… 😉

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui