Giancarlo Morelli

41° 08’ 500” Nord 9° 27’ 900” Est. Sono le nuove coordinate del ristorante Pomireu. Giancarlo Morelli dal 15 giugno al 10 settembre, infatti, chiude il suo ristorante stella Michelin a Seregno per aprire in Sardegna.

Spirito nomade e in continuo movimento mentale e sensoriale, come lui stesso dichiara, si prepara ad affrontare la stagione estiva in Costa Smeralda all’interno del Phi Beach.

Elvio Gorelli e Giancarlo Morelli Festa a Vico 2012.jpg

“Ogni piatto è frutto di un mio appagamento legato alla creatività che trae linfa anche dal contesto in cui vado a operare. Assorbo emozioni, sensazioni, suggestioni, colori, odori e li racconto attraverso il linguaggio che più mi è consono, ovvero il cibo. Così il Pomiroeu Phi Beach rifletterà la mia cucina e la mia personalità ma nello stesso tempo sarà altro rispetto al consueto,” racconta lo chef che vedremo in azione durante la Notte delle Stelle martedì 10 giugno a Festa a Vico 2014. Una presenza sempre molto gradita dagli appassionati di gastronomia al meeting di Vico Equense.

Per l’estate 2014, Morelli ha pensato a  tre menù costruiti intorno al tempo e al luogo

  1. “Beach time”, da degustare lungo la spiaggia
  2. “Light lunch”, per una pausa gourmet in versione bistrot
  3. “Ristorante Phi Beach”. per un’esperienza gastronomica

Ed ecco qualche piatto:

Capasanta in crosta di pomodorini

‘Panzella estiva, tonno shabu shabu leggermente affumicato al profumo di mirto’, ‘Fregola mantecata all’astice pomodoro fresco e maggiorana, capperi mignon’, ‘Tempura di fiori verdure scampi e calamaretti’, ‘Spaghetti Gerardo di Nola alla carbonara di gamberi e zucchine in fiore’, ‘Capasanta in crosta di olive e pomodori su fondente di olio d’oliva caninese Bertarello e melanzane’.

Phi Beach

Luciano Guidi, gestore del Phi Beach, è sicuro che Giancarlo Morelli sia un autentico trendsetter che innova senza mai trascurare la genuinità delle materie prime. “Credo che l’arte di uno chef si manifesti al meglio nella sua cucina quando riesce a far sentire gli ospiti a casa propria. Morelli in questo campo è assolutamente un fuoriclasse e sono convinto che conquisterà il nostro pubblico in arrivo da tutto il mondo”.

Buone vacanze in Sardegna e date un’occhiata a questa carbonara che si ascrive alla categoria Diversamente carbonara. O al Tonnato non tonnato del Pomiroeu oppure al Croccante di maialino da latte al miele della Barbagia, patate al cartoccio e salsa ai frutti rossi.

Mi ispirano. E a voi?

Pomiroeu Phi Beach. Località Forte Cappellini -Baja Sardinia. Tel. +39 3486455320

1 commento

  1. Gentilissimo Cristiani, per fare cucina del territorio, seppur rivisitata e adattata alle esigenze dell’alta cucina non basta aggiungere nel menu qualche essenza come il mirto. Sicuramente al Pomireu di Morelli si mangerà benissimo ma la tempura, la carbonara e il tonno shabu shabu ?? non rappresentano assolutamente la gastronomia e il territorio sardo. Poi si sa che la Costa Smeralda oramai ha perso ogni dignità gastronomica e si vedono magnati russi ordinare aragoste accompagnate al Turriga (rigorosamente ghiacciato).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui