Anche quest’anno la Trattoria degli Amici si sposta da Trastevere al Vinitaly.
L’iniziativa, sostenuta dalla Comunità di Sant’Egidio e dalla Laurenzi Consulting fa rivivere lo spirito della tavola romana in un ristorante temporaneo.

Cucina trattoria de gli amici Vinitaly 2012

Quattro diversi menu ispirati alla gastronomia romana e curati dallo Chef Marco Milani che porta in cucina i prodotti di tanti e importanti fornitori italiani, che sostengono volontariamente questo progetto.

pennoni-gerardo-di-nola-salsa-senape-selvaticanuovo Pizzarium Gabriele Bonci Roma

Ci sono Selecta e la macelleria Bombelli per la carne, il guanciale di Salumificio Sano, i formaggi di Luigi Guffanti, le verdure del MOF (il centro agroalimentare di Fondi), il baccalà di Gianluca Bencini, la pasta all’uovo di Aldo Manzo di Pasta che Passione, il pane di Gabriele Bonci, l’olio di Silvi Sabina Sapori, i pomodori Torpedino, le passate e gli spaghetti di Bioitalia, la pasta di Gragnano di Gerardo di Nola, i dolci della pasticceria Palombini, il caffè di Mogi, l’acqua di Pradis.

Quattro portate al giorno per quattro giorni accompagnate dai vini dei produttori Wine for Life.

In cucina per un servizio a più mani, oltre allo chef Milani, Danilo Frisone del ristorante Grano, Valentina Pellizzetti del ristorante Le Papille, Luca Mattana e Dario Laurenzi oltre a Primo al Pigneto.

In sala lo staff di Laurenzi Consulting, Fabio Casamassima, la brigata della Trattoria, volontari e amici, che si rimboccano le maniche per dare visibilità a una realtà unica di Roma: quella di un ristorante dove la parola d’ordine è la qualità, insieme all’accoglienza, per tutti, soprattutto per i 12 ragazzi disabili che lavorano ogni giorno in cucina e in sala, dimostrando le infinite possibilità del lavoro inclusivo.

Al ristorante si aggiunge uno spazio dedicato unicamente allo street food, per chi preferisce il gusto deciso del cibo di strada a quello della tavola apparecchiata.

supplì Gatta Mangiona

Sarà possibile scegliere tra i supplì della Gatta Mangiona, della Trattoria stessa, ancora di Bonci.

E poi le polpette di Osteria Monteverde e di Grano, i falafel della Ciambella, la scaccia ragusana di Cus Cus, le frittelle indiane di Queen Makeda, oltre ai panzerotti di Anice Verde direttamente dalla Puglia e tantissime altre sorprese, il tutto annaffiato da due birre speciali, la Reale e la Enkir, del Birrificio del Borgo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui