olio dievole 100% italiano

Il 100% Italiano Coratina di Dievole è il migliore olio extravergine di oliva del mondo secondo la quarta edizione del Premio Il Magnifico. Trionfa l’Italia e il made in Tuscany: l’olio Dievole – fatto in Toscana, ma con olive raccolte in Basilicata e Puglia – si classifica al primo posto tra 215 campioni provenienti da ogni parte del mondo, degustati da tre panel di esperti, quasi 40 assaggiatori in totale.

Niente paura dell’olio tunisino: i 24 finalisti (medaglie d’oro, d’argento e di bronzo) sono tutti made in Italy. A fornire la maggior parte dei campioni valutati è stata l’Italia, ovviamente, seguita da Spagna, Portogallo, Francia, Croazia, Slovenia, Sud Africa, Turchia e Stati Uniti. A fare la parte del leone tra gli oli italiani la Toscana, seguita da Puglia, Sicilia e Umbria (e a seguire tutte le altre regioni d’Italia).

premio il magnifico olio 2016

A dimostrazione della sempre maggiore attenzione e del livello di qualità raggiunto nella produzione dell’olio, quest’anno i campioni difettati sono stati solo il 22,8% (49 su 215) contro l’oltre 60% individuato durante la prima edizione. Obiettivo per il Premio Il Magnifico: arrivare al 10% entro il 2020. Per questo ogni azienda che è stata trovata in difetto riceverà indicazioni precise su come migliorare la qualità. Gli organizzatori della manifestazione (AIRO – Associazione Internazionale Ristoranti dell’Olio e Il Magnifico), però, hanno un’ambizione più grande: quella di diffondere una cultura dell’olio simile a quella che circonda il vino.

Cantine Antinori

Non a caso la location scelta per la premiazione è stata, ancora una volta, la Cantina Antinori di San Casciano (località Bargino), con la sua portata scenografica (il disegno è dell’architetto Marco Casamonti e i materiali utilizzati sono a km zero) e comunicativa.

Premio il magnifico olio 2016

Il Marchese del vino Pietro Antinori ha personalmente consegnato il premio alla carriera al Marchese dell’olio Carlos Falcò, Marqués de Grinòn, produttore d’olio d’eccellenza e autore di varie pubblicazioni in tema, nonché uno dei maggiori studiosi di olio al mondo.

Tano SimonatoIl Palagio Firenze

Premiati anche due ristoranti particolarmente attenti alla valorizzazione dell’oro verde: Tano Passami l’Olio di Milano – il cui chef stellato Tano Simonato ha a disposizione 57 varietà d’olio in cucina – e Il Palagio, il ristorante interno al Four Seasons di Firenze.

Oltre alle medaglie d’oro, argento e bronzo, sono stati conferiti alcuni riconoscimenti speciali ad olii particolarmente valevoli. La selezione Airo sarà distribuita nei ristoranti d’Italia per accrescere la consapevolezza tra gli chef (e le vendite sul mercato interno, da sempre più ostico per i produttori nostrani).

Selezione Airo 2016

Eleganza: Origini – Oliocru Consorzio Srl

Complessità: 100% Italiano Coratina – Dievole

Delicatezza: Poggio Amante – Eugenio Ranchino

Fragranza: Fra Bernardo – Soc. Agricola Il Conventino di Monteciccardo Sas di Marcantoni

Premi speciali

Premio Marco Mugelli 2016

Carlos Falcò, Marqués de Grinòn (Career Award)

Premio Massimo Pasquini 2016

Tano Passami l’Olio Milano (Restaurant Airo of the year)

Premio Chianti Banca 2016

Reto di Montisoni (Emerging Company)

Premio Mori Tem 2016

Coratina BIO – INTINI (Best organic extra virgin oil)

Premio Alfalaval 2016

Trappeto di Caprafico DOP BIO – Azienda Agricola Tommaso Masciantonio (Best Certificated extra virgin oil)

Premio Fara 2016

Il Palagio – Four Seasons Hotel Firenze (Restaurant of the oil 2016)

[Immagini: Identità Golose]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui