Guida Michelin 2016. Tutte le stelle dei migliori ristoranti in Italia

stelle Michelin 2016

Quest’anno siamo arrivati quasi a Natale per scoprire le nuove stelle Michelin assegnate ai ristoranti. La Michelin Italia presenta la Guida 2016 a Milano, alla filiale Mercedes Benz, la stella a tre punte che è partner di molte iniziative con la casa dei pneumatici, dall’auto elettrica alla presentazione del risotto di Davide Oldani.

[Aggiornamento: per conoscere le stelle Michelin del 2017, il link è qui]

Ringraziamo subito il nostro lettore Carlo Mantovani che ci ha regalato l’immagine di un cielo con tante stelle Michelin. Quelle che andremo a scoprire oggi.

Seguiteci tenendo presente la situazione a questo momento.

presentazione stelle Michelin 2016 Vincenzo Pagano

Il welcome coffee è all’interno della filiale della Mercedes Benz a poca distanza da Expo.

presentazione Guida Michelin 2016

A tra poco. Fate ovviamente refresh di tanto in tanto.

Iniziamo a fare un po’ di sano gossip. Sembra che Roma abbia un profilo molto più basso di quello che annunciavano tutti. Qui si è poco disposti a credere (purtroppo) a grandi annunci.

Noi abbiamo indicato, come ogni anno, una possibile nuova stella. Per scaramanzia non metto il link, ma se volete, cercate su Scatti di Gusto.

Mi sento di azzardare una previsione: niente pizzerie anche se abbiamo visto assegnare una stella per la prima volta a un ristorante di noodles a Tokyo.

Il ragionamento che si fa tra gli addetti ai lavori è perché la stella non può andare a una pizzeria, cioè a un ristorante di sole pizze? Concordo, ma la visione tradizionale simile al ramen non è quella proposta. La pizza è cibo democratico e quindi la stella cometa dovrebbe essere quella: troppo il divario anche per una gommata che diventa sempre più agile, veloce e molto sul pezzo?

Michelin quest’anno ha deciso di cambiare la giornata di presentazione: in mattinata c’è la conferenza stampa. In serata la festa per le nuove stelle. Cucineranno 10 stelle Michelin, ma non saranno chef.

Di Martino

Cucinerà Gennaro Esposito. Ho visto ieri sera a tarda ora la brigata guidata da Giuseppe Di Martino sbarcare nel mio stesso albergo.

Ne deduciamo che le stelle saranno 10, ma gli chef di meno.

Mercedes GLA

Scommettereste su un nuovo tre stelle Michelin? Qui di tre stelle ne vedo molte. Meglio, stella a tre punte.

presentazione Michelin 2016 ItaliaMarco Do e Michael Ellis

Iniziamo a fare sul serio e queste sono le due persone che hanno in mano il boccino. Marco Do, gran capo della comunicazione di Michelin, e Michael Ellis, l’uomo che in un mese è volato da una parte all’altra del mondo per la presentazione delle diverse guide.

film stelle Michelin 2016

Si parte con le sequenze del film Il Sapore del Successo. Chef, non vi preoccupate: gli ispettori non posano le posate a terra per vedere quanto è reattivo il servizio in sala.

Una postilla importante: le stelle non si restituiscono. Per uscire o si downgrada la cucina o non si manda la scheda per dare l’autorizzazione alla guida.

Significa che per entrarci dovete fare il contrario. Migliorate la cucina e ricordate di mandare la scheda.

Perde una stella Davide Scabin!

Mario Affinita con il Don Geppi è nuova stella Michelin.

Prende una stella anche Massimo Viglietti di Achilli Enoteca al Parlamento.

Tokuyoshi è stellato.

Vincenzo Pagano Antonio Guida

Una stella anche per Antonio Guida del Seta al Mandarin di Milano.

Ovazioni per Alessandro Dal Degan, per Giuliano Baldessarri, per Matteo Piras, per Silvio Salmoiraghi.

Peter Girtler del Gourmetstube Einhorn prende due stelle insieme a Giancarlo Perbellini ( e viene giù la sala).

Nessun nuovo tre stelle, ma la conferma che tutti gli 8 ristoranti le mantengono.

La Campania è la seconda regione più stellata d’Italia.

Ecco il quadro completo.

Tutte le stelle Michelin 2016

chef stelle Michelin 2016

Le stelle in Italia sono 334 così ripartite:

stelle michelinstelle michelinstelle michelin (8)
stelle michelinstelle michelin (38)
stelle michelin (288)

VALLE D’AOSTA (5 1stM)

Fabio Iacovone

LocalitàProv.StelleLocale
AostaAO1 stella MichelinVecchio Ristoro
CogneAO1 stella MichelinLe Petit Restaurant
CourmayeurAO1 stella MichelinPetit Royal
GignodAO1 stella MichelinLa Clusaz
MorgexAO1 stella MichelinCafé Quinson

LIGURIA (10 )

Andrea Sarri

LocalitàProv.StelleLocale
ArenzanoGE1 stella MichelinThe Cook
Arma Di TaggiaIM1 stella MichelinLa Conchiglia
CervoIM1 stella MichelinSan Giorgio
Imperia/OnegliaIM1 stella MichelinAgrodolce
San RemoIM1 stella MichelinPaolo e Barbara
Imperia / Porto MaurizioIM1 stella MichelinSarri
AmegliaSP1 stella MichelinMauro Ricciardi alla Locanda dell’Angelo
BergeggiSV1 stella MichelinClaudio
MillesimoSV1 stella MichelinLocanda dell’Angelo
NoliSV1 stella MichelinIl Vescovado

PIEMONTE (1 3 stelle Michelin, 4 2 stelle Michelin, 31 1 stella Michelin )

Andrea Ribaldone

LocalitàProv.StelleLocale
Acqui TermeAL1 stella MichelinI Caffi
AlessandriaAL1 stella Michelin NI Due Buoi
Alessandria Spinetta / MarengoAL1 stella MichelinLa Fermata
CanelliAT1 stella MichelinSan Marco
Isola D’astiAT1 stella MichelinIl Cascinale Nuovo
TiglioleAT1 stella MichelinCa’ Vittoria
PolloneBI1 stella MichelinIl Patio
AlbaCN3 stelle MichelinPiazza Duomo
AlbaCN1 stella MichelinLocanda del Pilone
BenevelloCN1 stella MichelinVilla d’Amelia
CanaleCN1 stella MichelinAll’Enoteca
CervereCN2 stelle MichelinAntica Corona Reale-da Renzo
Grinzane CavourCN1 stella Michelin NMarc Lanteri al Castello
Priocca D’albaCN1 stella MichelinIl Centro
Santo Stefano BelboCN1 stella MichelinIl Ristorante di Guido da Costigliole
Serralunga D’albaCN1 stella MichelinLa Rei
Serralunga D’alba FontanafreddaCN1 stella MichelinGuido
TreisoCN1 stella MichelinLa Ciau del Tornavento
La MorraCN1 stella MichelinMassimo Camia
InvorioNO1 stella MichelinPascia
NovaraNO1 stella MichelinTantris
Orta San GiulioNO2 stelle MichelinVilla Crespi
SorisoNO2 stelle MichelinAl Sorriso
Orta San GiulioNO1 stella MichelinLocanda di Orta
CalusoTO1 stella MichelinGardenia
RivoliTO1 stella MichelinCombal.zero
San Maurizio CanaveseTO1 stella MichelinLa Credenza
TorinoTO1 stella MichelinCasa Vicina-Eataly Lingotto
TorinoTO1 stella MichelinMagorabin
TorinoTO1 stella MichelinVintage 1997
TorinoTO1 stella MichelinVo
TorinoTO1 stella MichelinDel Cambio
Venaria RealeTO1 stella MichelinDolce Stil Novo alla Reggia
Verbania / FondotoceVB2 stelle MichelinPiccolo Lago
Verbania / PallanzaVB1 stella MichelinIl Portale
VercelliVC1 stella MichelinCinzia da Christian e Manuel

LOMBARDIA (2 3 stelle Michelin , 6 2 stelle Michelin, 48 1 stella Michelin)

Yoji Tokuyoshi

LocalitàProv.StelleLocale
AlmèBG1 stella MichelinFrosio
AmbivereBG1 stella MichelinAntica Osteria dei Camelì
CavernagoBG1 stella MichelinIl Saraceno
BrusaportoBG3 stelle MichelinDa Vittorio
ChiudunoBG1 stella MichelinA’anteprima
Trescore BalnearioBG1 stella MichelinLoRo
TreviglioBG1 stella MichelinSan Martino
Villa D’almèBG1 stella MichelinOsteria della Brughiera
CalvisanoBS1 stella MichelinGambero
CastrezzatoBS1 stella MichelinDa Nadia
ConcesioBS2 stelle MichelinMiramonti l’Altro
Corte Franca / BorgonatoBS1 stella MichelinDue Colombe
Desenzano Del GardaBS1 stella MichelinEsplanade
Gardone Riviera / FasanoBS1 stella MichelinLido 84
GargnanoBS2 stelle MichelinVilla Feltrinelli
GargnanoBS1 stella MichelinLa Tortuga
Manerba Del GardaBS1 stella MichelinCapriccio
PralboinoBS1 stella MichelinLeon d’Oro
SirmioneBS1 stella MichelinLa Rucola
AlbavillaCO1 stella MichelinIl Cantuccio
BellagioCO1 stella MichelinMistral
Campione D’italiaCO1 stella MichelinDa Candida
ComoCO1 stella MichelinI Tigli in Theoria
Pellio D’intelviCO1 stella MichelinLa Locanda del Notaio
Castello Di BrianzaLC1 stella MichelinDac a trà
LeccoLC1 stella MichelinAl Porticciolo 84
Vigano’LC1 stella MichelinPierino Penati
Cavenago Di BrianzaMB2 stelle MichelinDevero Ristorante
SeregnoMB1 stella MichelinPomiroeu
CornaredoMI1 stella MichelinD’O
MilanoMICracco
MilanoMI2 stelle MichelinIl Luogo di Aimo e Nadia
MilanoMI2 stelle MichelinSadler
MilanoMI1 stella MichelinAlice-Eataly Milano Smeraldo
MilanoMI1 stella Michelin NArmani
MilanoMI1 stella MichelinBerton
MilanoMI1 stella MichelinInnocenti Evasioni
MilanoMI1 stella MichelinIyo
MilanoMI1 stella MichelinJoia
MilanoMI1 stella Michelin NSeta
MilanoMI1 stella MichelinTano Passami l’Olio
MilanoMI1 stella Michelin NTokuyoshi
MilanoMI1 stella MichelinUnico
MilanoMI1 stella MichelinVun
Canneto Sull’OglioMN3 stelle MichelinDal Pescatore
MantovaMN1 stella MichelinAquila Nigra
QuistelloMN1 stella MichelinAmbasciata
Certosa Di PaviaPV1 stella MichelinLocanda Vecchia Pavia “Al Mulino”
VigevanoPV1 stella MichelinI Castagni
LivignoSO1 stella MichelinChalet Mattias
MadesimoSO1 stella MichelinIl Cantinone e Sport Hotel Alpina
MantelloSO1 stella MichelinLa Présef
Villa Di ChiavennaSO1 stella MichelinLanterna Verde
BormioSO1 stella MichelinUmami
Fagnano OlonaVA1 stella MichelinNAcquerello
GallarateVA1 stella MichelinIlario Vinciguerra
Olgiate OlonaVA1 stella MichelinMa.Ri.Na.
RancoVA1 stella MichelinIl Sole di Ranco

VENETO ( 1 3 stelle Michelin, 3 2 stelle Michelin, 32 1 stella Michelin )

Giuliano Baldessarri

LocalitàProv.StelleLocale
Cortina D’AmpezzoBL1 stella MichelinTivoli
Pieve D’AlpagoBL1 stella MichelinDolada
Puos D’AlpagoBL1 stella MichelinLocanda San Lorenzo
San Vito di CadoreBL1 stella Michelin NAga
SappadaBL1 stella MichelinLaite
Vodo CadoreBL1 stella MichelinIl Capriolo
PontelongoPD1 stella MichelinLazzaro 1915
RubanoPD3 stelle MichelinLe Calandre
Selvazzano DentroPD1 stella MichelinLa Montecchia
FollinaTV1 stella MichelinLa Corte
OderzoTV1 stella MichelinGellius
Castelfranco VenetoTV1 stella MichelinFeva
Campagna Lupia / LughettoVE2 stelle MichelinAntica Osteria Cera
Scorze’VE1 stella MichelinSan Martino
VeneziaVE1 stella Michelin NDopolavoro
VeneziaVE1 stella MichelinMet
VeneziaVE1 stella Michelin NOro Restaurant
VeneziaVE1 stella MichelinOsteria da Fiore
VeneziaVE1 stella MichelinQuadri
VeneziaVE1 stella MichelinIl Ridotto
VeneziaVE1 stella MichelinVenissa
AltissimoVICasin del Gamba
AsiagoVI1 stella Michelin NLa Tana Gourmet
Barbarano VicentinoVI1 stella Michelin NAqua Crua
LonigoVI2 stelle MichelinLa Peca
Marano VicentinoVIEl Coq
Montecchio PrecalcinoVILa Locanda di Piero
SchioVISpinechile
ArzignanoVIMacelleria Damini & Affini
Cavaion VeroneseVROseleta
CostermanoVRLa Casa degli Spiriti
Isola RizzaVR1 stella MichelinPerbellini
MalcesineVRVecchia Malcesine
VeronaVRIl Desco
VeronaVR2 stelle Michelin NCasa Perbellini
VeronaVROsteria la Fontanina

TRENTINO ALTO ADIGE ( 4 2 stelle Michelin, 23 )

Peter Giltler chef

LocalitàProv.StelleLocale
Alta Badia / San CassianoBZ2 stelle MichelinSt. Hubertus
Alta Badia / San CassianoBZLa Siriola
Alta Badia / CorvaraBZLa Stüa de Michil
Appiano sulla Strada del Vino / S. MicheleBZZur Rose
Castelbello CiardesBZKuppelrain
ChiusaBZ2 stelle MichelinJasmin
DobbiacoBZTilia
Falzes / MoliniBZSchöneck
MeranoBZSissi
Merano / FreibergBZCastel Fragsburg
MulesBZ2 stelle Michelin NGourmetstube Einhorn
NaturnoBZ1 stella Michelin NDolce Vita Stube
Nova LevanteBZJohannes-Stube
OrtiseiBZAnna Stuben
SarentinoBZAlpes
SarentinoBZTerra
Selva di Val GardenaBZ1 stella Michelin NAlpenroyal Gormet
TesimoBZZum Löwen
TiroloBZ2 stelle MichelinTrenkerstube
CavaleseTNEl Molin
GiovoTNMaso Franch
Madonna Di CampiglioTNDolomieu
Madonna Di CampiglioTNIl Gallo Cedrone
MoenaTNMalga Panna
RonzoneTNOrso Grigio
Trento/ RavinaTNLocanda Margon
Vigo Di Fassa / TamionTN‘L Chimpl

FRIULI VENEZIA GIULIA ( 1 2 stelle Michelin, 81 stella Michelin )

Antonia Klugmann

LocalitàProv.StelleLocale
CormonsGO1 stella MichelinAl Cacciatore-della Subida
Dolegna del Collio / VencòGO1 stella Michelin NL’Argine di Vencò
Dolegna Del Collio / RuttarsGO1 stella MichelinCastello di Trussio dell’Aquila d’Oro
Pasiano Di Pordenone / Cecchini di PasianoPN1 stella MichelinIl Cecchini
San QuirinoPN1 stella MichelinLa Primula
Colloredeo Di Monte AlbanoUD1 stella MichelinLa Taverna
RivignanoUD1 stella MichelinAl Ferarùt
RudaUD1 stella MichelinOsteria Altran
Udine / GodiaUD2 stelle MichelinAgli Amici

EMILIA ROMAGNA (13 stelle Michelin , 12 stelle Michelin, 231 stella Michelin )

Massimo Bottura

LocalitàProv.StelleLocale
BolognaBO1 stella MichelinI Portici
ImolaBO2 stelle MichelinSan Domenico
Sasso MarconiBO1 stella MichelinMarconi
SavignoBO1 stella MichelinTrattoria da Amerigo
CesenaticoFC1 stella MichelinLa Buca
CesenaticoFC1 stella MichelinMagnolia
CodigoroFE1 stella MichelinLa Capanna di Eraclio
CodigoroFE1 stella MichelinLa Zanzara
FerraraFE1 stella MichelinIl Don Giovanni
ModenaMO3 stelle MichelinOsteria Francescana
ModenaMO1 stella MichelinL’Erba del Re
ModenaMO1 stella MichelinStrada Facendo
Borgonovo Val TidonePC1 stella MichelinLa Palta
Carpaneto PiacentinoPC1 stella MichelinNido del Picchio
PiacenzaPC1 stella MichelinAntica Osteria del Teatro
ParmaPR1 stella MichelinInkiostro
ParmaPR1 stella MichelinParizzi
ParmaPR1 stella MichelinAl Tramezzo
Polesine ParmensePR1 stella MichelinAntica Corte Pallavicina
SoragnaPR1 stella MichelinLocanda Stella d’Oro
Quattro Castella / RubbianinoRE1 stella MichelinCa’ Matilde
RubieraRE1 stella MichelinArnaldo-Clinica Gastronomica
Rimini / MiramareRN1 stella MichelinGuido
TorrianaRN1 stella MichelinIl Povero Diavolo
PennabilliRN1 stella MichelinIl Piastrino

TOSCANA ( 13 stelle Michelin, 4 2 stelle Michelin, 241 stella Michelin )

Cristoforo Trapani

LocalitàProv.StelleLocale
CortonaAR1 stella MichelinIl Falconiere
FirenzeFIEnoteca Pinchiorri
FirenzeFI1 stella Michelin N Borgo San Jacopo
FirenzeFIOra D’Aria
FirenzeFIIl Palagio
FirenzeFILa Bottega del Buon Caffè
FirenzeFIWinter Garden By Caino
Tavarnelle Val Di PesaFILa Torre
Tavarnelle Val Di Pesa / Badia a PassignanoFI1 stella MichelinOsteria di Passignano
Massa Marittima / GhirlandaGR2 stelle MichelinBracali
MontemeranoGR2 stelle MichelinCaino
Porto ErcoleGR1 stella MichelinIl Pellicano
SaturniaGR1 stella MichelinAll’Acquacotta
SeggianoGR1 stella MichelinSilene
Marina Di BibbonaLI1 stella MichelinLa Pineta
Forte Dei MarmiLU1 stella MichelinBistrot
Forte Dei MarmiLU1 stella MichelinLorenzo
Forte Dei MarmiLU1 stella MichelinLa Magnolia
LuccaLU1 stella MichelinButterfly
LuccaLU1 stella MichelinL’Imbuto
ViareggioLU2 stelle MichelinPiccolo Principe
ViareggioLURomano
Tirrenia / CalambronePILunasia
LamporecchioPT NAtman a Villa Rospigliosi
Casole D’ElsaSIIl Colombaio
Castelnuovo BerardengaSILa Bottega del 30
ChiusiSII Salotti
Colle Di Val D’elsaSI2 stelle MichelinArnolfo
ChiusdinoSI1 stella Michelin NMeo Modo
San Casciano Dei Bagni / FighineSI1 stella MichelinCastello di Fighine

UMBRIA (12 stelle Michelin, 1 1 stella Michelin )

Vissani

LocalitàProv.StelleLocale
NorciaPG1 stella MichelinVespasia
BaschiTR2 stelle MichelinVissani

MARCHE (22 stelle Michelin, 21 stella Michelin )

Moreno Cedroni

LocalitàProv.StelleLocale
LoretoAN1 stella MichelinAndreina
SenigalliaAN2 stelle MichelinUliassi
Senigallia / MarzoccaAN2 stelle MichelinMadonnina del Pescatore
FermoFM1 stella MichelinEmilio

LAZIO (1 , 32 stelle Michelin, 191 stella Michelin )

Massimo Viglietti

LocalitàProv.StelleLocale
AcutoFR1 stella MichelinColline Ciociare
Ponza (Isola di)LT1 stella MichelinAcqua Pazza
RivodutriRI2 stelle MichelinLa Trota
FiumicinoRM1 stella MichelinPascucci al Porticciolo
LabicoRM1 stella MichelinAntonello Colonna Labico
Lido di OstiaRM1 stella MichelinIl Tino
RomaRMLa Pergola
RomaRM2 stelle MichelinOliver Glowig
RomaRM2 stelle MichelinIl Pagliaccio
RomaRM1 stella MichelinAcquolina Hostaria in Roma
RomaRM1 stella MichelinAll’Oro
RomaRM1 stella MichelinAntonello Colonna
RomaRM1 stella MichelinIl Convivio-Troiani
RomaRM1 stella MichelinEnoteca la Torre
RomaRM1 stella MichelinGiuda Ballerino
RomaRM1 stella MichelinGlass Hostaria
RomaRM1 stella MichelinImàgo
RomaRM1 stella MichelinMetamorfosi
RomaRM1 stella MichelinPipero al Rex
RomaRM1 stella MichelinAroma
RomaRM1 stella Michelin NEnoteca al Parlamento Achilli
RomaRM1 stella MichelinStazione di Posta
Acquapendente / TrevinanoVT1 stella MichelinLa Parolina

CAMPANIA ( 52 stelle Michelin, 321 stella Michelin )

Mario Affinita

LocalitàProv.StelleLocale
VallesaccardaAV1 stella MichelinOasis-Sapori Antichi
Sorbo SerpicoAV1 stella MichelinMarennà
TeleseBN1 stella MichelinKrèsios
CasertaCE1 stella MichelinLe Colonne
Vairano PatenoraCE1 stella MichelinVairo del Volturno
BruscianoNATaverna Estia
Capri (Isola di) / AnacapriNA2 stelle MichelinL’Olivo
Capri (Isola di) / AnacapriNA1 stella MichelinIl Riccio
Ischia (Isola d’) / Lacco AmenoNA1 stella MichelinIndaco
Massa Lubrense / NeranoNA2 stelle MichelinQuattro Passi
Massa Lubrense / NeranoNA1 stella MichelinTaverna del Capitano
Massa Lubrense / TerminiNARelais Blu
NapoliNA1 stella MichelinIl Comandante
NapoliNA1 stella MichelinPalazzo Petrucci
QuartoNA1 stella MichelinSud
Sant’agata Sui Due GolfiNA2 stelle MichelinDon Alfonso 1890
Sant’AgnelloNA1 stella Michelin NDon Geppi
SorrentoNA1 stella MichelinIl Buco
SorrentoNA1 stella MichelinTerrazza Bosquet
PompeiNA1 stella MichelinPresident
Vico EquenseNA1 stella MichelinL’Accanto
Vico EquenseNA1 stella MichelinAntica Osteria Nonna Rosa
Vico EquenseNA1 stella MichelinMaxi
Vico Equense / Marina EquaNA2 stelle MichelinTorre del Saracino
CapriNA1 stella MichelinMammà
AmalfiSA1 stella MichelinLa Caravella
CaggianoSA1 stella MichelinLocanda Severino
EboliSA1 stella MichelinIl Papavero
MaioriSA1 stella MichelinIl Faro di Capo d’Orso
Mercato San SeverinoSA1 stella MichelinCasa del Nonno 13
PaestumSA1 stella MichelinLe Trabe
PositanoSA1 stella MichelinLa Sponda
PositanoSA1 stella MichelinZass
RavelloSA1 stella MichelinRossellinis
RavelloSA1 stella MichelinIl Flauto di Pan
SalernoSA1 stella MichelinNRe Maurì
ValvaSA1 stella MichelinNOsteria Arbustico

ABRUZZO (1, 51 stella Michelin )

LocalitàProv.StelleLocale
Castel Di SangroAQReale
L’aquilaAQ1 stella MichelinMagione Papale
GuardiagreleCH1 stella MichelinVilla Maiella
San Salvo / San Salvo MarinaCH1 stella MichelinAl Metrò
Civitella CasanovaPE1 stella MichelinLa Bandiera
PescaraPE1 stella MichelinCafé les Paillotes

PUGLIA (5 )

Angelo Sabatelli Maria Cicorella

LocalitàProv.StelleLocale
BarlettaBA1 stella Michelin NBacco
ConversanoBA1 stella MichelinPashà
MonopoliBA1 stella MichelinAngelo Sabatelli
AndriaBA1 stella MichelinUmami
CarovignoBR1 stella MichelinGià Sotto l’Arco
Ceglie MessapicaBR1 stella MichelinAl Fornello-da Ricci
OstuniBR1 stella Michelin N Cielo

CALABRIA (4 )

Caterina Ceraudo

LocalitàProv.StelleLocale
CatanzaroCZ1 stella MichelinAntonio Abbruzzino
StrongoliKR1 stella MichelinDattilo
Marina Di Gioiosa JonicaRC1 stella MichelinGambero Rosso
Vibo Valentia / Vibo Valentia MarinaVV1 stella MichelinLapprodo

SICILIA (4 , 9 )

Pino Cuttaia

LocalitàProv.StelleLocale
LicataAG2 stelle MichelinLa Madia
CaltagironeCTCoria
LinguaglossaCTNShalai
TaorminaME2 stelle MichelinPrincipe Cerami
Taormina Lido di SpisoneME1 stella MichelinLa Capinera
Eolie / SalinaME NSignum
Eolie / VulcanoME1 stella MichelinCappero
Palermo / MondelloPA1 stella MichelinBye Bye Blues
BagheriaPA1 stella MichelinI Pupi
TerrasiniPA1 stella MichelinIl Bavaglino
RagusaRG2 stelle MichelinDuomo
RagusaRG2 stelle MichelinLocanda Don Serafino
RagusaRG1 stella MichelinLa Fenice

SARDEGNA (2 )

petza cucina

LocalitàProv.StelleLocale
PortoscusoCI1 stella MichelinLa Ghinghetta
SiddiVS1 stella MichelinS’Apposentu

SAN MARINO (1 )

LocalitàProv.StelleLocale
San MarinoSMR1 stella MichelinRighi la Taverna

[Immagini: Scatti di Gusto, inthemoodforlove]

68 Commenti

    • La perdita di una stella per Scabin è il vero scandalo della guida 2016, che dimostra per l’ennesima volta la sua totale inaffidabilità

  1. Punto su novita a ve….ogni anno sta crescendo…..ce perbellini al JW marriott…..al cipriani ce davide bisetto con il suo ristorante oro …ce alaimo al quadri gia stellato…e dolani ultimamente all aman come consulente…..

  2. Scandalosi..hanno lasciato una stella a La Bottega del 30 a Castelnuovo Berardenga .. mamma mia che osceni.. e non la danno a chi se la merita..

    • C’è un po’ un dilemma su criteri nuovi e criteri di anni fa. Credo che la stella alla Bottega ci possa stare per la cantina curata, il servizio preciso e la cucina costante nel tempo. Magari a Siena e dintorni ci sono posti altrettanto validi (anche se non troppi per la verità) che meriterebbero un riconoscimento analogo. Oggi mi sento di dire che siano diventati un po’ più severi nell’assegnare le stelle rispetto a 20 anni fa. Oggi ne danno 1 quando quasi quasi meriteresti la seconda. Comunque troverei eccessivamente penalizzante toglierla ad un posto storico nel Chianti, che è da decenni un punto di riferimento e che continua ad impegnarsi nel mantenere il suo standard

      • solitamente le stelle sono nel piatto…una stella si assegna alla cucina. “l’ambiente, il confort, il servizio sono valutati a parte e classificati in base a forchette, in una scala da 1 a 5″
        Io sono state di recente e non ho mangiato bene, o meglio, non ho mangiato come ti aspetti in un ristorante stellato.. il servizio poi!?? va be lasciamo perdere.. La Bottega del Trenta si è fermata a 20 anni fa.. ma il tempo va avanti, ne dovrebbero prendere atto

        • Beh…. Forse il punto è proprio che sono come 20 anni fa, quindi se glie l’hanno data 20 anni fa perchè toglierla adesso 🙂
          Al di là delle formalità scritte la stella mi sembra che premi un equilibrio tra tutte le componenti di un ristorante. Ed io, quando ci sono stato, questo equilibrio tutto sommato l’ho riscontrato. È vero che magari i piatti non sono proprio quello che un viaggiatore gourmet si aspetta di trovare, però nel complesso lo trovo un posto sopra la media. Tendo a considerarlo come un posto storico che soddisfa in pieno le esigente della clientela della zona (che conosco bene avendo anch’io un ristorante nelle vicinanze) e che si eleva notevolmente sopra gli standard dei ristoranti che ha intorno. E poi in un momento in cui mi sembra che le stelle vengano assegnate solo a chi ha investimenti poderosi alle spalle (Atman, Ferragamo) o a nomi molto pubblicizzati trovo confortante che abbia la stella anche un posto a gestione familiare un po’ alla larga dai riflettori.

  3. Un dubbio…ma Glowig ha preso ancora due stelle nonostante mi pare di aver capito che il prossimo anno non sarà in quella struttura?

    • Se non sbaglio, le stelle sono assegnate al locale per il complesso di servizio sala cucina e non al solo chef, sono assegnate “ad anteriori”, cioè alla situazione fotografata in un certo momento (a volte qualche classifica si sbilancia in avanti, premiando locali di futura apertura), e non “a posteriori” (io so che a quel tale cuoco a novembre 201 scade il contratto, o che verrà investito da uno schiacciasassi, e quindi perderà la sua stella…?).

      • Vero, però laddove è cambiato almeno una verifica è giusto farla prima di esporsi…in fin della fiera in un ristorante ci si va come minimo per mangiare e il cambio chef conta eccome da questo punto di vista .

      • E’ stato dichiarato dallo stesso Glowig in una intervista alcune settimane fa. Informarsi all’ultimo è sempre possibile visto che è uscita in stampa più tardi per tanti motivi.

  4. Ma coma si fa a passare (valorizzare) da (0) zero stelline a (2) stelline in un solo botto? Qui gatta ci cova. Fra gli stellati nel Veneto son stati conferiti di stellina Chef che sul loro CV si legge che sono stati all’estero per imparare la lingua …. e nemmeno la propinano nei loro piatti (la lingua) ma la usano (forse/sicuramente) per imbambolare….. Ha (aveva) ragione il Maestro Gualtiero Marchesi quando qualche anno ha rinunciato alle stelle. Gli Chef sono sempre più in corsa per la notorietà, molto meno o quasi per nulla per la passione nella ricerca dei gusti. Dedico la canzone di Roberto Vecchione “Signor Giudice” ai signori Giudici di Michelin invitandoli a porre più coerenza e meno attenzione alle conoscenze. Buon appetito. A friend.

  5. È tutta una farsa…grande Marchesi, la guida Michelin sta perdendo valore e credibilità non solo in Italia ad Hong Kong e Macao è oscena.

  6. anche se di poco, gli stellati sono aumentati rispetto allo scorso anno
    .
    questa è una tendenza in atto da anni ed anni
    .
    se continua così, non si troverà più un ristorante dove mangiare a prezzi umani

  7. Non aver dato due stelle a Berton, il miglior ristorante di Milano, con
    Aprea e Guida, è una vera vergogna. Grazie alla Michelin, quest’anno risparmierò i soldi dell’acquisto.

  8. Dopo una cena da Tokuyoshi, Iyo e Wicky ( Wicuisine) si capisce che l’assegnazione delle stelle non c’entra con la qualità della cucina e dei sapori. Evidentemente certi palati non sono all’altezza del ruolo o ci sono criteri subliminali oltre al merito.

  9. Come anche l’Espresso sembra che nemmeno la Michelin si sia accorta che il povero Mattias dell’omonimo chalet di Livigno è passato a miglior vita ormai da 6 mesi. Ristorante chiuso da allora ma comunque stellato.

  10. Trovo singolare che la Sardegna abbia solo due ristoranti e con una stella poi. Roberto Petza meriterebbe due stelle. E darei una stella almeno ad altri 5 tra cuoche e cuochi dell’Isola. Abbiamo materie prime straordinarie, che provengono da territori vocati alle produzioni agro-pastorali, e chef con buone mani e buone teste. Non capisco. E non mi adeguo.

    • Mi spiace Alessandra, ma la qualità delle materie prime non credo rientri tra gli elementi di giudizio. i principali sono:
      -che il posto non faccia conti sotto i 75€
      -che i gestori se la tirino al di là del bene e del male
      -che non ci sia nessun rapporto con il patrimonio culturale, enoico, gastronomico, della terra in questione.
      Sono i profeti della globalizzazione fatta cucina, una maledizione per chi ama mangiar bene. Come, peraltro, la maggior parte delle guide.

    • A me risulta, dalle notizie dei giornali locali che nel 2016 ci sia solo una stella per la Sardegna, al ristorante di Portoscuso non è stata confermata. Secondo me è troppo complicato arrivare in sardegna…

  11. Certo che lasciare una stella a un ristorante che si rifiuta di fare, chiesta gentilmente da un cliente, una spaghetti al pomodoro, mi sembra un’assurdità! Va bene che si vuole sempre mettersi in mostra, ma un ottimo cuoco sa anche far apprezzare un piatto così semplice!

  12. Due sole stelle a Cuttaia, Esposito e Perbellini sono un problema per la guida, non per i cuochi. Anche una sola stella a Tassa o a Lehmann, e potrei andare avanti. Troppi ristoranti dal gusto “impersonale” con due stelle, sono i posti dove il gusto è uguale da Parigi a New York, dalla Germania
    all’Italia. Professionalità senza passione. Inoltre alcune tre stelle non all’altezza..

  13. Ma a Rimini abocar non la merita ancora sta stella? Con tutto il rispetto per raschi, parini e agostini. …..però a volte si ispettori mi sa che le stelle le vedono in cielo solo la notte di San Lorenzo.

  14. Io avrei aggiunto l’alcova (Ca Sagredo), con Oldani, Do leoni (Londra Palace) Loris Indri e Al vecio Fritolin con Daniele Zennaro, peccato. Per quanto già assegnato concordo con i nuovi entrati (Dopolavoro, Venissa , oro restaurant.

    • Con tutto il rispetto per i ristoranti da lei citati nemmeno uno può pensare di far parte di questa lista,forse l’aman con Oldani è nella direzione giusta.

  15. In odore di stella vi era anche lo chef Rocco De Santis del Vistamare restaurant dell hotel Fogliano di Latina , sono stato due volte, pranzo e cena ,da non poter dimenticare, mano leggera piatti mai banali grande gusto e precisione, ne sentiremo parlare spero

  16. meritata la stella all’Argine di Vencò, un posto dove la grande cucina e l’intelligenza la fanno da padroni con umiltà e talento

  17. Condivido le scelte della Michelin,ma secondo la stampa bergamasca
    lo chef Bartolini dal 1^ gennaio non sarà piu’al Devero.
    Il colleoni & dell’Angelo merita una visita è al momento il miglior
    ristorante di Bergamo, e non è poco.

  18. Mi piacerebbe conoscere, da semplice cliente di ristoranti non stellati, che razza di criteri vengano utilizzati per assegnare le stelle. Parlo della provincia di Novara, dove abito, e dove non riesco a capacitarmi di come alcuni ristoranti, dove ho consumato a prezzi esorbitanti un menù che avrei potuto trovare anche a Salerno o a Vienna, siano stellati, ed altri locali, dove ho mangiato molto meglio ed a prezzi più contenuti, la stella non l’abbiano. Per questo utilizzo la Guida Michelin “al contrario”: più un ristorante è stellato, più lo evito. Ci vadano pure i signori della Michelin!
    marcello
    novara

    • Gentile sig. Marcello i criteri dei signori Giudici di Michelin vanno in base alle conoscenze e mooooolto meno valutando la coerenza e le attenzioni dei piatti e scrivo piatti perché sono convinto che oltre alla valutazione estetica siano assenti le reali capacità gustative. Il giro di questa guida e le vendite sono effettuate da Chef(s) che corrono (non concorrono) per la notorietà. Evviva Tripadvisor dove tutti possono recensire a differenza della App Michelin. PS: sopra leggo con orrore che hanno assegnato stelline a chi è già passato a miglior vita, a chi ha già chiuso dal 6 Dicembre e contraddizioni che si susseguono. Grazie a chi legge fino a qui.

      • Mah…. Su tripadvisor ci sarebbe da parlarne per mesi. Per me il “bug” più evidente che ha è che non sai chi ti “consiglia” un ristorante e non sai a cho tu stesso lo “consigli”. Nel senso che io a mia sorella potrei consigliare un ristorante di alto livello mentre a mia madre una pizzeria. Non suddivide assolutamente in tipologie quindi ad esempio nelle grandi città possono finire in “esima” pagina ristoranti curati ma poco popolari. In sostanza non ha un target specifico… Cosa che invece le guide (con i loro difetto intendiamoci) hanno. Chi segue la Michelin cerca un certo tipo di ristorante, altrimenti uno lo può usare “al contrario” come fa il signor Marcello. In fondo la stella non vuole essere un riconoscimento universale, ma solo un suggerimento per chi cerca determinati tipi di ristoranti e mette nel conto di spendere determinate cifre. Come gli chef sgomitano per comparire su determinate guide cosí tutti i ristorantori fanno per essere più in alto possibile nelle graduatorie di TA…. Ma in quest’ultimo purtroppo c’è anche la possibilità di danneggiare un locale concorrente, cosa che nelle guide è impossibile. Anche su TA ci sono ristoranti chiusi (a volte da anni), non esiste un controllo strutturato e le possibilotà di manomissione sono infinite. Se proprio le guide non la convincono lo capisco, ma le suggerisco di fidarsi più del buon vecchio passaparola che di recensioni di sconosciuti. Saluti

        • Ha perfettamente ragione L’A. Una guida tipo TA può rovinare altri ristoranti. La guida Michelin rovina regioni intere se non l’Italia intera. Spiego meglio:
          Dal paesello di Brusciano NA a Massa Lubrense NA, una distanza di circa 66 KM, esistono ben 16 stellati oltre ai 3 sull’Isola di Capri per un totale di 19 stellati. C’è poi Amalfi, ma è in provincia di Salerno quindi non conta.
          Da Siddi a Portoscuso (Sardegna) 96 KM solo 2 stellati! Anzi solo 2 stellati in tutta la bella Sardegna.
          In Sardegna è stato conferito uno stellato ogni 831.500 abitanti mentre in Campania uno ogni 158.000 ….. Chiedo con che criterio lavorano i Giudici Michelin.
          Non posso fidarmi della guida Michelin solo per queste constatazioni.

          • Salve.
            Valle d’Aosta 1 stellato ogni 25.660 abitanti
            Trentino Alto Adige ogni 39.100
            Piemonte ogni 122.000
            Toscana ogni 129.000
            ……..
            LA MEDIA ITALIANA E’DI 1 STELLATO OGNI 182.000 ABITANTI MA……PROSEGUIAMO
            ………..
            Calabria 1 stellato ogni 49.000 abitanti
            Puglia ogni 81.700 abitanti
            Sardegna ogni 831.500!!!!
            Se questa è una valutazione equa meglio non seguire la Guida Michelin ma stare davanti.
            Buon appetito signori Giudici.

          • quindi secondo lei il numero di stelle dovrebbe essere fisso, così da mantenere costante il rapporto stellati/popolazione? ma che discorsi sono!

          • Buongiorno. Desidero rispondere al signor Michele.
            Non ho mai scritto che il numero degli stellati dovrebbe essere fisso in base alla popolazione.
            Non certamente con un divario di 32 volte fra una regione e l’altra; fa pensare e molto.
            Valle d’Aosta 1 stellato ogni 25.600 abitanti
            Sardegna 1 stellato ogni 831.500 abitanti
            Sono bei discorsi, se poi accompagnati al commento della signora Alessandra poco prima.
            Buona Domenica.

  19. La Guida Michelin anni fa era il faro nella distesa dei ristoranti sconosciuti. Era affidabile e precisa. Oggi serve quasi sempre a rivelare false qualità nascoste dal simbolo stellato il più delle volte per coprire costi esagerati per non dare nulla. La ricerca del gusto, della preparazione, degli abbinamenti mal si accostano alla cucina molecolare. Dovrebbe essere fatto un paragrafo a parte per loro. Torniamo alle origini e togliamo i riconoscimenti a chi non li merita altrimenti faremo la fine delle stelle degli alberghi dove per legge dovrebbe esserci un controllo ma che nella realtà esistono 4 stelle che non ne valgono 2!

  20. Copio dal vostro articolo “La Campania è la seconda regione più stellata d’Italia”, ed aggiungo a pari merito col Piemonte (42 stelle) che pero’ ha anche un 3 stelle ed una popolazione inferiore quindi se volete mangiar bene venite in Piemonte. La probabilità di esser soddisfatti è superiore

  21. Ormai mi sembra che la guida Michelin stia perdendo colpi… come è possibile che un ristorante chiuso dal 6 dicembre ( All’oro ) gli venga confermata una stella ??

  22. La striminzita lista delle Marche è imbarazzante! si vede che è una zona non seguita dalla rossa… se diamo una stella a fermo allora ne mancano altre 20 o 30 circa di stelle in regione

  23. soggiornando frequentemente ad ABANO, non comprendo la mancata segnalazione dell’hotel ABANO RITZ sicuramente all’altezza dei migliori hotel di abano. Ottima locazione, elevato livello dei servizi offerti e della cucina, spettacolare piscina esterna con vari idromassaggi, oltre alla piscina interna, personale di elevata professionalità e grande attenzione al cliente. Alcune sere è previsto uno spettacolo musicale, nel corpo dell’albergo, il cui ristorante è ottimo, c’è un secondo ristorante, aperto solo nelle sere dei fine settimana, assolutamente apprezzabile.

  24. Roma 12/09/2016
    Viterbo.
    Due forchette all’Angoletto della luce?!
    Una forchetta al Grottino?!
    Il primo, propone di cenare, d’estate, sulla “terrazza”. Terrazza?! Direi piuttosto un marciapiede, con tanto di traffico automobilistico e pedonale; attrezzato alla bell’e meglio con ombrelloni, tavoli e sedie di ferro. Inoltre, da qualche tempo, il ristorante serve anche pizze, creando una certa promiscuità di avventori.
    L’atmosfera di un ristorante gourmet, come si definisce l’Angoletto.. è assai diversa da quella di una pizzeria.
    Fortunatamente la cucina è gradevole e creativa.
    Il secondo, offre una sistemazione elegante ma sobria, confortevole e
    rilassante (non serve pizza); ha una carta dei vini ricca e quasi sempre “fruibile”; la cucina è limitata a poche offerte e assai gradevoli, il servizio, prestato dallo stesso patron, è inappuntabile e personalizzato: si ha la sensazione di essere il cliente più importante.
    Vi prego, per l’attendibilità della vostra guida, di rivedere l’assegnazione delle forchette fra i due ristoranti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui