Ci siamo: Milano Food City sta per partire. L’evento che porterà Milano al centro della scena gastronomica ha un primo epicentro diciamo professionale a Rho FieraMilano, dove ci sarà una delle più grandi fiere professionali b2b del cibo, TuttoFood, e una serie di epicentri cittadini, tanti piccoli “fuorisalone” sparsi per la città, che occuperanno l’attenzione dei milanesi e non da qui all’11 maggio.

Scatti di Gusto ha selezionato gli appuntamenti da non mancare.

Buona settimana del Gusto!

1. L’inaugurazione: All for Food alla Fondazione Feltrinelli, mercoledì 3 maggio

Una grande festa. Anzi, una festa grossa – diciamo pure pesante. Il fulcro dell’inaugurazione sarà un’installazione di bilance per una pesata collettiva che diventa un gesto di solidarietà: il peso totale verrà tradotto in cibo, lo stesso peso verrà donato corrisponderà del cibo da donare a chi ne ha bisogno. All’insegna del #piusiamopiùdoniamo.

Ma alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, in viale Pasubio, per All for Food ci saranno anche musica, performance, alle 19.30 uno Speciale Cooking Dj Set con Lele Sacchi, e alle 21.00 DonPasta con il suo spettacolo multimediale sulla cucina popolare italiana, Artusi Remix. Alla conduzione, Elasti e Filippo Solibello.

Per il resto della settimana, la manifestazione diventerà Food for All: ci saranno laboratori didattici per le scuole al mattino e per famiglie e bambini nel weekend, SolutionsLab con tavoli di lavoro e confronto su buone pratiche e case history innovative nel pomeriggio, talk di riflessione scientifica e di approfondimento nel tardo pomeriggio, serate con reading, proiezioni, incontri, performance teatrali e musicali.

2. TuttoFood a Rho FieraMilano, dall’8 all’11 maggio

Una delle più importanti fiere internazionali del food B2B, Business-to-Business, riservata agli operatori del settore, TuttoFood è giunta quest’anno alla quinta edizione. Dal 4 all’11 maggio a Rho FieraMilano. Trattandosi di un evento riservato, non sto qui a elencarvi tutti gli show cooking, gli eventi e le presentazioni – ma ve ne segnalo qualcuno, giusto per darvi un’idea.

Davide Oldani presenterà il suo Panettone Milano con paletta di fico d’India candita, creato per l’azienda torinese Galup: le incursioni dello chef di Cornaredo sono sempre più frequenti, e fruttuose.

• Noi di Scatti di Gusto saremo presso il Mulino Caputo, nostro sponsor, che oltre a proporre la sua gamma di farine per l’arte bianca e per la cucina di casa, proporrà anche la sua nuova farina biologica del Progetto Bio, con un cooking show – mercoledì 10 maggio – di Gino Sorbillo che la utilizza già nella sua pizzeria insieme alla Tipo 1 proprio qui a Milano.

• Presso lo stand Gradita, che raccoglie i marchi Callipo, Olio Cirio, Divella, Galvanina, Gelateria Callipo e Polli, verranno presentati i nuovi prodotti d’eccellenza di Callipo: la Bottarga in olio extravergine di oliva Biologico, le confetture Biologiche di agrumi di Calabria (arance, clementine e bergamotto) e la composta di Peperoncino Biologico per il brand Dalla Nostra Terra. Anche la Gelateria Callipo presenta una novità, la linea Puressenza: pochi ingredienti, naturali e italiani, senza glutine, grassi idrogenati, emulsionanti, stabilizzanti.

• Ritroviamo le due parole d’ordine “bio” e “chef” anche nella presentazione delle nuove bibite BibiBio di Levico Acque, abbinate ai panini gourmet dello chef Daniele Reponi.

• Anche la proposta dei formaggi con vero caglio vegetale delle Fattorie Fiandino è bio: un prodotto 100% vegetale, dove il caglio viene dalla lavorazione dei fiori del comune cardo selvatico, che verrà utilizzato nelle ricette del Campione del mondo di pasticceria Diego Crosara e dello chef e docente dell’Istituto CFIQ di Pinerolo (TO), Francesco Nusdeo.

• Un altro chef stellato, Oliver Piras, preparerà alcuni piatti che utilizzano solo materie prime al 100% made in Italy, provenienti da filiera controllata, come quelli del Consorzio Casalasco, prima filiera italiana nella coltivazione e trasformazione di derivati del pomodoro, titolare del marchio Pomì.

E poi – scrive Andrea Cuomo sul Giornale – nuovi prodotti futuri: il sale spray, l’aceto balsamico da grattugia, il succo filtrato di cozza usato per esaltare i sapori, il cioccolato ai gusti di cola e arancia frizzanti, le praline al cioccolato che ricordano il sushi, il caffè con il mirto, il panettone farcito alla rosa damascena

3. Week&Food: i “fuorisalone” di TuttoFood in città, dal 4 all’11 maggio

Week & Food, organizzato da TuttoFood e Fiera Milano, prevede un ricco palinsesto cittadino: show-cooking, aperitivi, percorsi di sensibilizzazione, educazione alimentare e riscoperta della biodiversità, tra percorsi educativi e momenti conviviali.

In particolare, saranno protagonisti gli chef: alcuni di loro, membri di JRE – Jeunes Réstaurateurs d’Europe (il presidente è Ernesto Iaccarino), saranno presenti in 7 hotel che ospiteranno a turno, ogni giorno, esclusivi aperitivi “a 5 stelle”.
Gli eventi saranno raggruppati in alcune aree tematiche, che illustriamo qui sotto.

4. FoodFriends in giro per Milano, dal 4 all’11 maggio

Particolarmente ricco il programma ci eventi raccolti sotto l’etichetta – patrocinata da Confcommercio Milano, Lodi, Monza e BrianzaFoodFriends: una vetrina dedicata alla filiera agroalimentare. Vi proponiamo una rapida rassegna di eventi, rimandando al sito per maggiori dettagli.
Palazzo Bovara, in corso Venezia 51, ospiterà un’esposizione sulla filiera del caffè, corsi, showcooking, cocktail e finger food a base di caffè. Da segnalare le degustazioni di specialità preparate dalla chef Miriam Bocchetta con le spezie di James 1599 e dei vari tipi di caffè delle torrefazioni presenti.

• Al Casello Ovest di Porta Venezia dettaglianti ortofrutticoli (8 e 9 maggio alle ore 14.30), macellai (8 maggio alle ore 14.30), erboristi (9 maggio alle ore 20), panificatori (10 maggio alle ore 14.30) e enoteche che approfondiranno temi legati al valore dei prodotti della tradizione milanese. Si segnala la mostra dal titolo “La tavola con Gusto: bellezza, cultura e cottura” dove carne, pesce, frutta e verdura ispirano l’apparecchiatura della tavola organizzata da Art-Arti della Tavola.
• Il Capac Politecnico del Commercio e del Turismo, viale Murillo 17, ospita il Villaggio della Pizza con aree dedicate alla degustazione, alla conoscenza, al fare, agli incontri.
• Ristoranti e pubblici esercizi aderenti a Epam (Associazione Provinciale Milanese dei Pubblici Esercizi) partecipano a FoodFriends for Good all’insegna della solidarietà verso le aree terremotate e della lotta allo spreco alimentare. Chi aderisce all’iniziativa si impegna – per non dimenticare – a inserire nel proprio menù un piatto cucinato con un prodotto proveniente dalle zone recentemente colpite dal sisma. L’elenco dei locali aderenti sul sito.
• I ristoranti degli hotel aderenti a Apam (Associazione Provinciale Albergatori Milano) che aderiscono al circuito Aperitivi a 5 stelle prepareranno aperitivi particolari e offriranno un ‘’risotto alla milanese FoodFriends’’ a chi ordinerà una portata principale. L’elenco sul sito Confcommercio.
• Il 10 maggio Marghera Food District in via Marghera: menu speciali e dedicati in tutti i ristoranti, percorsi degustativi nei negozi.
• PDF – People Ÿ Drink Ÿ Food in via Pier della Francesca dall’8 all’11 maggio dalle 18 alle 22.30, organizzato da Ascopier: eventi, food&drink, show cooking, conferenze, mostre, spettacoli e flash mob, un percorso enogastronomico con produttori e degustazioni all’interno dei negozi (circa 90 attività) e la solidarietà con Castelluccio di Norcia, con i prodotti tipici della loro terra e due serate di cene umbre.
• Sa[r]pore, alla scoperta di sapori, gusti e altro in Paolo Sarpi e dintorni, fra Botteghe Storiche, street food e locali di qualità.
• Il gusto di stare in salute in Via Spadari: talk show, con ospiti di rilievo ed esperti di settore, declinati sui temi della salute, con un Healty Hour, un happy hour della salute, finale.
Dalla padella alla brace in via Vittor Pisani il 6 maggio dalle 11: i Maestri dell’Accademia Italiana della Costina promuoveranno la cultura della cucina tradizionale italiana e in particolare la costina di maiale alla griglia.

5. La Festa del Bio a Palazzo dei Giureconsulti, 6 maggio

La Festa del Biologico italiano in movimento, organizzata da FederBio, dopo Expo2015 raggiunge Piazza dei Mercanti e Palazzo Giureconsulti. Appuntamento il 6 maggio con una serie di talk sul biologico made in Italy, su agricoltura e benessere, sull’agricoltura biologica; verrà inoltre presentato il progetto #ParloconBio, video che spiegano il biologico italiani realizzati da studenti “millennials” in collaborazione con l’Università Cattolica, e un’area espositiva.

7. Taste of Milano a The Mall, dal 4 al 7 maggio

Dal 4 al 7 maggio, ancora una volta presso The Mall, in Piazza Lina Bo BardiTaste of Milano, celebra l’alta cucina del capoluogo lombardo e i suoi protagonisti. Per l’ottava edizione i ristoranti saranno 20. ovvero i visitatori potranno assaggiare 80 portate, 4 per ogni chef, a un costo che va dai 6 ai 10 €. La novità di quest’anno è la possibilità di ordinare i piatti e riceverli a casa con UberEats.

8. Italian Gourmet al SuperstudioPiù, dal 6 al 10 maggio

Dal 6 al 10 maggio invece, al Superstudio Più di via Tortona 27, con Italian Gourmet ci saranno 16 tra i più importanti chef stellati italiani, provenienti da ogni regione d’Italia (dal Trentino Alto Adige alla Sicilia), per un viaggio nel gusto italiano, alla riscoperta dei grandi classici, e della loro storia, attraverso rivisitazioni d’autore.

Eccoli.

  1. Andrea Bartolini
  2. Alessandro Gilmozzi
  3. Pietro Leemann
  4. Marco Sacco
  5. Luigi Pomata
  6. Tommaso Arrigoni ed Eros Picco
  7. Giuseppe Iannotti
  8. Ilario Vinciguerra
  9. Luca Marchini
  10. Marcello Trentini
  11. Giuseppe D’Aquino
  12. Walter Ferretto
  13. Emanuele Scarello
  14. Claudio Sadler
  15. Pietro D’Agostino
  16. Alfredo Russo

9. Leggende Italiane in via Dante, dal 4 all’11 maggio

Leggende italiane è un format a cura del Food Designer Paolo Barichella, un modo per raccontare la vera essenza del Made in Italy evidenziando il comun denominatore di persone e prodotti che lo hanno reso leggendario nel mondo: la Passione. Il mondo del food visto da un punto di vista diverso, quello dei prodotti e dei produttori di specialità alimentari entrate nella leggenda, e non quesslo che punto l’attenzione solo sugli chef.

10. La Milano Food Week in Zona Tortona, dal 4 all’11 maggio

Ritorna, dopo una pausa, e dopo l’avventura di The Tank allo Scalo di Porta Romana nell’anno di Expo, la Milano Food Weekottava edizione. Una serie di eventi animeranno una delle zone più animate dei vari FuoriSalone, a partire dagli Storycooking, la preparazione di un piatto unita allo storytelling delle materie prime e del territorio.

Uno dei temi sarà l’orto, che vedrà un orto urbano creato in via Bergognone con sei tipi diversi di piantine, che verranno poi regalate agli abitanti delle sei vie principali (e vie limitrofe) della zona.

Inoltre, 11 top chef italiani terranno lezioni di cucina e di territorio partendo dalle varietà orticole delle loro regioni di provenienza. Gli chef sono Enrico Bartolini, Luigi Taglienti, Alessandro Negrini e Fabio Pisani, Daniel Canzian, Tano Simonato, Serena D’Alesio, Sergio Mei, Paolo Griffa, Stefano Ghetta, Filippo Lamantia e Andrea Aprea, provenienti da 11 regioni diverse delle quali rappresenteranno le tradizioni e il terroir.

11. Il critico mascherato e l’AperiDoof, il 7 maggio

L’amico Valerio Massimo Visintin presenterà domenica sera con un AperiDoof presso il Mare Culturale Urbano in via Gabetti 15, l’evento che presenterà il suo progetto DOOF – L’altra faccia del cibo (a giugno, sempre qui).

12. La stagione estiva del Just Cavalli, il 3 maggio

Insomma, guardatevi in giro – succederà un po’ di tutto, anche al di fuori dei fuori-TuttoFood. Ad esempio, subito prima di TuttoFood, il 3 maggio, il Just Cavalli inaugura la stagione estiva (aperitivo alle 19,30, party dalle 23,30 con dj set). Lo so, non è esattamente food – ma è beverage, grazie ai bartender, che se non ricordo male fanno delle cose interessanti, specie fra i signature cocktail.

13. In the Mood for Food, l’8 maggio

E segnaliamo infine In the Mood for Food, la mattina di lunedì 8 a Palazzo Isimbardi: una mattina di tavoli di lavoro sul cibo, per confrontarsi e ipotizzare strategie e progetti capaci di rendere cultura agroalimentare e offerta gastronomica punto di forza, insieme a moda e design, del nostro Paese. E a pranzo un risotto cucinato dal sindaco Beppe Sala, aiutato da Gualtiero Marchesi.

E ora tocca a voi. Quale appuntamento avete segnato in agenda o volete segnalare ai lettori di Scatti di Gusto?

1 commento

  1. Diciamo la verità: così si rischia il collasso. Era troppo difficile spalmare gli eventi in un arco temporale più scaglionato? Personalmente, mi verrebbe voglia di ‘bigiare’ tutto e stare a casa. Poi, lo so che a qualche evento andrò, ma tutta questa offerta disorienta, sono certa che perderò occasioni buone abbagliata da sirene più ‘comode’ o vicine. Peccato. Comunque, gran bella sinossi: grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui